Salvato in 17 liste dei desideri
disponibile in 10 gg disponibile in 10 gg
Info
Riefenstahl
17,58 € 18,50 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Riefenstahl 180 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,58 €
Disponibile in 10 gg Disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
Librisline
18,50 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
CPC SRL
18,50 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Matteus
7,00 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,99 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,58 €
Disponibile in 10 gg Disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
Librisline
18,50 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
CPC SRL
18,50 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Matteus
7,00 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,99 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Riefenstahl - Lilian Auzas - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Riefenstahl Lilian Auzas
€ 18,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Negli anni Venti della Berlino colta, febbrile e trasgressiva, la bellissima Leni che morde la vita come una giovane belva decide di diventare famosa come ballerina. Il cinema lo incrocia proprio grazie alla danza, partecipa ad alcuni film come attrice, ma presto si scontra fatalmente con i registi che le impongono la propria volontà. Spesso sono anche suoi amanti e la sessualità sfrenata complica le cose. La sua rivale più odiata, all'epoca, è una certa Marlene Dietrich. Saranno i postumi di un incidente e l'impossibilità di continuare a danzare a suggerirle che forse il cinema ha in serbo per lei quel successo che insegue con avidità, a patto, però, di dirigere lei le sue pellicole. In quel momento, come per un appuntamento ineluttabile con il destino, l'astro nascente di Hitler incrocia la sua strada. Il Führer ha un debole per lei e le affida i film di propaganda del nascente regime nazista. Nascono così, nel corso degli anni Trenta, opere come Il trionfo della volontà e Olympia, che al di là del loro contenuto discutibile, costituiscono formalmente l'opera di una regista di straordinario talento. Invisa ai grandi gerarchi nazisti per la sua intemperanza, la Riefenstahl riuscì sempre a conservarsi la protezione di Hitler. Alla fine della guerra, però, la fortuna della giovane artista precipita definitivamente nella polvere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
30 novembre 2013
220 p., Brossura
9788861923911

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Karina
Recensioni: 3/5

Libro interessante per approcciarsi alla vita della grande cineasta. L'autore scrive in modo molto scorrevole e non troppo dettagliata e approfondita in merito agli avvenimenti della vita della Riefenstahl, dando più che altro una visione d'insieme su quella che è stata la sua vita a partire da quando era ancora una ragazzina. Riusciamo a capire il temperamento di questa donna e la sua volontà di lasciare il segno. Non è sicuramente una lettura sufficiente se si vuole approfondire e scoprire meglio questa figura storica, ma può essere un punto di partenza per poi leggere qualcosa di più specifico e approfondito.

Leggi di più Leggi di meno
Romolo Ricapito
Recensioni: 5/5

E' stato appena pubblicato in Italia il volume "Riefenstahl" ad opera di Lilian Auzas (Lione, 1984), biografia aggiornata della grande regista tedesca nata a Berlino il 22-8-1902 e morta più che centanaria nella notte tra l'8-9 settembre del 2003. La biografia è in gran parte "assolutoria" rispetto all'adesione al nazionalsocialismo dell'artista. Ella fu "suo malgrado" l'autrice di film -capolavoro che esaltavano il regime di Hitler , ma non era a conoscenza delle "infamie" messe in atto dal dittatore e dai suoi seguaci. O meglio, venutane al corrente "in ritardo", negava a sé stessa che il Fuhrer potesse essere un uomo abietto. A sostegno di queste tesi, la sua "simpatia" per gli ebrei e contro qualiasi discriminazione : consultò anche dopo le persecuzioni il suo medico generico (ebreo). Andava a spasso con Hubert Stonhas, pittore omosessuale. Nel film capolavoro Olympia, Leni rifiutò di tagliare gli exploit sportivi di Jesse Owens, atleta americano di colore che nel 1936 a Berlino vinse ben quattro medaglie d'oro. Secondo il libro ciò potrebbe essere anche perché la regista si sentiva "non in regola" : avrebbe falsificato il suo albero genealogico perché ebrea al 25 per cento. Il volume è scorrevole, i capitoli brevi ed esso non vorrebbe costituire un'apologia del nazismo né una biografia edulcorata, ma ristabilire il valore artistico e a volte anche umano della donna, pur non assolvendo sempre la Riefenstahl dei suoi errori. D'altronde, in un processo subito nel 1949, Leni Riefenstahl fu definita "Mitlauferin " ("seguace") delle teorie di Hitler e non Schuldigerin (colpevole). Anche se questa "denazificazione" non servì a ridarle la reputazione, ormai finita alle ortiche .

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore