Robin e Marian di Richard Lester - DVD

Robin e Marian

Robin and Marian

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Robin and Marian
Paese: Stati Uniti
Anno: 1976
Supporto: DVD

62° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Avventura

Salvato in 24 liste dei desideri

€ 19,54

Venduto e spedito da Vecosell

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Robin Hood e Little John, tornati dalle crociate, trovano l'Inghilterra dominata dal tirannico Re John e la popolazione maltrattata dallo sceriffo di Nottingham. Rifacimento di "Robin Hood" 1913.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,43
di 5
Totale 7
5
4
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Silvia

    14/09/2019 18:50:42

    La vicenda di Robin Hood mi è sempre stata molto cara, e questa pellicola credo sia quella che fa più giustizia al personaggio. È un film profondamente diverso dallo spirito epico da cui nasce la storia originale e rende invece il personaggio di Robin profondamente umano, forte ma debole allo stesso tempo. Buttato via il glamour di battaglie irrealistiche in cui l'eroe è invincibile, resta l'uomo e le sue debolezze. Ottime interpretazioni di Connery e della Hapburn, una Mariab ancora affascinante, determinata e allo stesso tempo dolce e riflessiva, ma non per questo passiva. Una storia d'amore bella che però non sconfina mai nello stucchevole e arricchita da bei discorsi, soprattutto da parte di Marian che regala riflessioni sul tempo, la vecchiaia, l'amore.

  • User Icon

    Fra X

    24/05/2013 01:04:40

    Probabilmente il film su Robin Hood più toccante e romantico che lo vede "invecchiato" nel corpo, ma non nello spirito di ritorno dalle crociate ritrovare gli amici di un tempo e la sua amata. La pellicola ben mescola avventura e azione a una riflessione sul tempo che passa, sull' amicizia, sulla lealtà, sull' amore, sulla ferocia della guerra togliendo ogni alone di romanticismo a questa e alle crociate e si schiera dalla parte delle classi minori contro i potenti. Non si può poi provare simpatia anche per lo sceriffo di Nottingham, leale avversario di mille battaglie di Robin, costretto a doversela vedere con nobili presuntuosi e o svagati. Ottimo il cast con uno Sean Connery che dà l' ennessima grande prova e una Audrey Hepburn che torna alla grande sul grande (pardon il gioco di parole) schermo dopo quasi 10 anni d' assenza.

  • User Icon

    Davide

    19/04/2013 17:55:31

    Tra i vari film dedicati al più celebre arciere di sempre, questo resta il mio preferito : tenero, ironico, demistificante , nostalgico e nonostante tutto anche epico al punto giusto. Sean Connery e la Hepburn sono straordinari e formano un magnifico duetto dimostrando che la classe non è acqua e che nonostante qualche capello grigio hanno ancora grinta da vendere. Sarebbe ingiusto tuttavia scordare le altrettanto ottime interpretazioni dei comprimari, tra cui un istrionico e superbo Richard Harris nel cameo iniziale di Re Riccardo ( un cuor di leone meno eroico e più realistico di come ce lo raccontano la tradizione e Walter Scott ). Film che no perde mai ritmo e incanta lo spettatore con stupendi paesaggi e scene sempre briose e originali.

  • User Icon

    Giuseppe

    14/01/2008 10:44:58

    Uno splendido,indimenticabile film sulle gesta del famoso arciere di Sherwood. Senza contare il film con Flynn, sicuramente il film piu'bello dedicato a Robin Hood. Scritto da James Goldman e tradotto in immagini dal bravissimo Lester,che era reduce dai due film della serie dei Moschettieri, è un opera commovente, appassionante,ma non priva di umorismo. Il sentimentalismo della vicenda non è mai stucchevole(Al contrario di quanto accade al "Robin Hood"di Costner),e la vicenda d'amore dei due protagonisti,che si ritrovano dopo tanto tempo,non può non coinvolgere.Altresi ben fatti i momenti avventurosi e l'epico scontro finale tra Robin e lo Sceriffo è indimenticabile. Grandissimo,indimenticabile cast,tutto composto da attori inglesi. I due protagonisti,Connery e la Hepburn, sono affiatatissimi e i loro sguardi innamorati sono memorabili. Impossibile non piangere nel finale,quando la Hepburn pronuncia un monologo davvero straziante e quando Connery dice a Little John di lasciarli vicini dove cadrà la freccia. Indimenticabile anche lo Sceriffo di Nottigham meravigliosamente interpretato da un intenso Robert Shaw.Nemico leale,spietato e anche ironico,saprà farsi valere nel duello finale,anche se cadrà,inevitabilmente,ucciso. Una delle prove piu'intense e commoventi di questo indimenticabile attore inglese.Del resto del cast memorabili anche Williamson (Little John);Denholm Elliot (Will Scarlet); Ronnie Baker (Frate Tuck);Ian Holm (Giovanni Senza Terra) e Richard Harris, nel memorabile cameo iniziale nei panni Riccardo Cuor Di Leone.Indimenticabile anche la colonna sonora di John Barry, molto struggente e azzeccata alla vicenda.

  • User Icon

    davide trucchi

    21/12/2006 06:57:07

    IL FILM è UN GRANDIOSO INNO ALLA FEDELTA': quella di Robin per Marian ma anche per Riccardo, di Marion e dello scudiero per Robin stesso, e infine quella reciproca di quest'ultimo e dello sceriffo. Ciò lo rende sublime. E a proposito: Connery DEVE apparire più vecchio che nelle interpretazioni attuali!! Come si capisce dalle recensioni qui sotto, e come vale per tutti i capolavori, è un film per il piacere e lo spirito di alcuni (molti?), ma non per quelli di tutti...

  • User Icon

    Fabrizio

    11/02/2006 00:21:29

    Dopo la versione del 1938 con Flynn,la piu'bella e commovente pellicola dedicata al leggendario eroe di Sherwood.Diretto magistralmente da Lester e scritta altrettanto magistralmente dall'ottimo James Goldman,è una miscela irresistibile di avventura,umorismo e romanticismo.Anche grazie a una colonna sonora splendida e a un cast affiatato,su cui spiccano i tre attori principali Connery,Hepburn e Shaw,il film è veramente indimenticabile.

  • User Icon

    maurizio

    01/05/2004 21:48:17

    Cerebrale interpretazione di un tema classico. Pur essendo un film di quasi 30 anni fa mostra uno Sean Connery piu' vecchio delle interpretazioni attuali

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (Mono);Inglese (Mono);Francese (Mono);Tedesco (Mono);Spagnolo (Mono)
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Sean Connery Cover

    Attore scozzese. Dopo essere apparso in diversi film con ruoli di secondo piano, su indicazione di Ian Fleming, creatore di James Bond, ottiene la parte del protagonista in Agente 007 licenza di uccidere (1962) di T. Young. Il film ha un notevole riscontro di pubblico e il personaggio acquista enorme popolarità con i successivi Agente 007, dalla Russia con amore (1963), sempre diretto da T. Young, e Agente 007, missione Goldfinger (1964) di G. Hamilton. Il successo della serie, della quale è protagonista in altri due episodi, oscura quasi la sua interpretazione in Marnie (1964) di Alfred Hitchcock. Nel frattempo – dividendosi tra la Gran Bretagna e Hollywood – si accosta al genere drammatico in La collina del disonore (1965) di Sidney Lumet e poi alla commedia in... Approfondisci
  • Audrey Hepburn Cover

    Nome d'arte di Edda Van Heemstra Hepburn-Ruston, attrice belga naturalizzata statunitense. Figlia di un banchiere anglo-irlandese e di una baronessa olandese, sin da giovanissima studia recitazione e danza. Esordisce sul grande schermo nel 1948 interpretando ruoli di sfondo in banali commedie romantiche, ma il successo arriva nel 1951, quando durante le riprese di un film a Montecarlo conosce la scrittrice ottantenne Colette, che rimane folgorata dalla sua spontaneità e dal suo stile e la sceglie come protagonista a Broadway della sua commedia Gigi. Il successo le apre le porte di Hollywood: bruna, esile e flessuosa, grandi occhi scuri, sofisticata e romantica al tempo stesso, è l'interprete ideale di figure sbarazzine, quasi eterne adolescenti, dotate di un fascino discreto. Gli anni seguenti... Approfondisci
  • Robert Shaw Cover

    Attore inglese. A dispetto dei trascorsi teatrali e della parallela attività di romanziere e di drammaturgo, il pubblico continua a identificarlo con pochi personaggi, per lo più villain (lo spietato killer di Agente 007, dalla Russia con amore, 1963, di T. Young) o uomini dalla tempra d'acciaio (il solitario cacciatore di squali in Lo squalo, 1975, di S. Spielberg), soprattutto per la figura imponente e cupa. Ma in vent'anni di interpretazioni S. ha saputo passare da raffinate riduzioni teatrali (The Caretaker, 1963, di C. Donner), a eleganti drammi in costume (Enrico viii in Un uomo per tutte le stagioni, 1966, di F. Zinnemann) e proficue produzioni hollywoodiane (La stangata, 1973, di G.R. Hill), privilegiando il genere bellico (Forza 10 da Navarone, 1978, di G. Hamilton). Approfondisci
Note legali