Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Le rockstar non sono morte - Valerio Piperata - ebook

Le rockstar non sono morte

Valerio Piperata

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,22 MB
Pagine della versione a stampa: 158 p.
  • EAN: 9788866325413

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Davide Fagiolo è un liceale timido e introverso che passa le giornate ad ascoltare musica, fantasticando sui suoi gruppi preferiti. Mette su una band, I Vecchi, con il suo unico amico e compagno di banco, Tommaso Sciarra, con il cantante neomelodico napoletano Mario Pannocchia e con Adriano Trota, un maldestro criminale di borgata. Dopo le prime esibizioni e un piccolo tour nella provincia, I Vecchi ottengono l’attenzione della Dream Records e del manager Nino Fabula. Incredibilmente la band sembra avere successo, ma deve fare i conti con la sfiga e la cialtronesca ferocia del mondo discografico. Il romanzo, narrato in prima persona dalla voce del protagonista, Davide Fagiolo, racconta le vicissitudini di quattro ragazzi socialmente emarginati, che trovano senso alle loro rispettive esistenze solo in quanto membri della band. La storia procede parallela rispetto ai sogni di successo e alle fantasie smaliziate e un po’ infantili del protagonista, le cui vicende personali, familiari e sentimentali si intrecciano con il percorso della band. L’intreccio è ispirato a fatti realmente accaduti alla band dell’autore, e ha l’ambizione di raccontare anche una realtà, che è quella dell’underground musicale italiano, costellata di pseudoprofessionisti cialtroni e di gestori squattrinati di locali senza nemmeno un palco.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Matteo

    24/01/2018 13:02:56

    Ad Maiora, Valerio, semplicemente Ad Maiora. Romanzo vero, comico, amaro, umano. Unica piccola nota: troppi errori di stampa e confusione nei nomi (Pannocchia al posto di Trota quando tornano alle loro vite, Guglielmo Gasperone che cambia nome in Giuliano, poi Giulio....non so se è voluto quest'ultimo elemento, per svelare che la persona in questione è Giuliano Sangiorgi, ma a me è sembrato un errore...). In ogni caso, ribadisco: AD MAIORA.

  • User Icon

    Stefano

    30/10/2014 17:26:39

    Ho letto questo libro in un momento in cui cercavo leggerezza. Volevo una trama semplice ma appassionante, personaggi capaci di strapparmi più di una risata, stile intelligente. Mi ritengo perciò soddisfatto al 100%. Il romanzo di questo giovane, promettente esordiente, cattura dalla prima riga. Un centinaio di pagine che si leggono come fossero dieci, ma che una volta divorate lasciano in bocca un retrogusto fresco, aromatico e molta acquolina per la sua prossima portata.

  • User Icon

    Bruno

    08/09/2014 12:28:41

    "Le rockstar non sono morte" è il primo romanzo di questo giovane autore. Il libro è un condensato di emozioni che fluiscono senza dare un attimo di tregua. Io leggo piuttosto lentamente ma questa volta ho finito presto. Certo non è un lungo romanzo, ma secondo me è meglio così. Ritengo che, al di là degli episodi grotteschi e delle vicissitudini dei protagonisti il libro voglia trasmettere un messaggio che va oltre il titolo dell'opera. Sicuramente "le rockstar non sono morte" ma forse è "la musica ad essere morta".

Note legali
Chiudi