Rosa è il colore della Persia. Il sogno perduto di una democrazia islamica

Vanna Vannuccini

Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 27/02/2006
Pagine: 165 p., Brossura
  • EAN: 9788807171185

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    max

    30/03/2018 09:23:49

    Il sottotitolo spiega molte cose. Il libro offre una visione di parte (quale libro non la offre?), non aprioristica e ben documentata, offrendo spunti a vicende e sfumature spesso sconosciute in occidente. Peccato non avere il seguito, dopo il 2005....

  • User Icon

    Maria Pia

    16/05/2006 17:39:46

    Il libro è, naturalmente, l'interpretazione della storia iraniana degli utlimi anni secondo la visione politica e la sensibilità dell'autrice. E' comunque un valido strumento per riuscire a vedere "cronologicamnte" gli eventi anche se, spesso, è difficile accettare le conclusioni o le considerazioni presentate.

  • User Icon

    gavrjusha

    15/04/2006 16:10:36

    Sono deluso. Il testo si presenta senza dubbio come una visione di parte, o che comunque lascia parlare solo uno dei due schieramenti. Il libro è zeppo di imprecisioni e di approssimazioni, anche nel tradurre i nomi (Ruhollah non vuol dire ispirato da Dio!, questa è una forzatura). Le finestre antologiche con estratti presi da altri autori male si armonizzano con il resto, e la cornice, anzi, pare voler delimitare una barriera. Tirando le somme mi sembra più un pamphlet di propaganda a binario unico, uscito non a caso in tempo di crisi sul tema "energia atomica". I concetti sono spesso ripetuti, al limite del copia-incolla a pagina 129 e 130, parlando di contratti "buy back" si usa la stessa identica frase...errore di stampa???? L'unico capitolo che si salva per intero, e che pare molto più equilibrato, è l'ultimo.

Scrivi una recensione