Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Rosa è il colore della Persia. Il sogno perduto di una democrazia islamica - Vanna Vannuccini - copertina

Rosa è il colore della Persia. Il sogno perduto di una democrazia islamica

Vanna Vannuccini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 27 febbraio 2006
Pagine: 165 p., Brossura
  • EAN: 9788807171185
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 11,00

Venduto e spedito da Multibook

Solo una copia disponibile

+ 4,00 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Grande quasi sei volte l'Italia e con una popolazione di circa settanta milioni di abitanti, l'Iran è un paese estremamente giovane, anche a causa dei tanti morti dovuti al conflitto con l'Iraq negli anni ottanta. Ma è anche una nazione con una forte dinamica elettorale, spesso definita l'unico paese realmente democratico della cosiddetta "Islamic Belt". Oggi, il mondo si ritrova a guardare in maniera preoccupata verso questa area, per la decisione assunta dal nuovo presidente di dotare il paese della capacità nucleare. Vanna Vannuccini, da anni corrispondente dall'Iran, conduce il lettore in molti dei misteri di questo sterminato paese, in un viaggio sempre delicatamente in equilibrio tra riflessione politica e curiosità culturale e sociologica.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,33
di 5
Totale 3
5
0
4
1
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    max

    30/03/2018 09:23:49

    Il sottotitolo spiega molte cose. Il libro offre una visione di parte (quale libro non la offre?), non aprioristica e ben documentata, offrendo spunti a vicende e sfumature spesso sconosciute in occidente. Peccato non avere il seguito, dopo il 2005....

  • User Icon

    Maria Pia

    16/05/2006 17:39:46

    Il libro è, naturalmente, l'interpretazione della storia iraniana degli utlimi anni secondo la visione politica e la sensibilità dell'autrice. E' comunque un valido strumento per riuscire a vedere "cronologicamnte" gli eventi anche se, spesso, è difficile accettare le conclusioni o le considerazioni presentate.

  • User Icon

    gavrjusha

    15/04/2006 16:10:36

    Sono deluso. Il testo si presenta senza dubbio come una visione di parte, o che comunque lascia parlare solo uno dei due schieramenti. Il libro è zeppo di imprecisioni e di approssimazioni, anche nel tradurre i nomi (Ruhollah non vuol dire ispirato da Dio!, questa è una forzatura). Le finestre antologiche con estratti presi da altri autori male si armonizzano con il resto, e la cornice, anzi, pare voler delimitare una barriera. Tirando le somme mi sembra più un pamphlet di propaganda a binario unico, uscito non a caso in tempo di crisi sul tema "energia atomica". I concetti sono spesso ripetuti, al limite del copia-incolla a pagina 129 e 130, parlando di contratti "buy back" si usa la stessa identica frase...errore di stampa???? L'unico capitolo che si salva per intero, e che pare molto più equilibrato, è l'ultimo.

  • Vanna Vannuccini Cover

    Vanna Vannuccini, inviata speciale de "la Repubblica", è stata per molti anni corrispondente dalla Germania e tra le fondatrici di "Effe", una delle prime riviste femministe italiane.Ha seguito le Guerre dei Balcani, ha lavorato in molti paesi, tra cui, dal 1997 in Iran. Le sue esperienza di vita hanno preso la parola scritta in libri come Donne e terrore (Rowohlt, 1979), Quarant’anni in faccia (Rizzoli, 1982), Piccolo viaggio nell’anima tedesca (Feltrinelli 2004), Rosa è il colore della Persia. Il sogno perduto di una democrazia islamica (Feltrinelli 2006), Al di qua del muro. Berlino 1989 (Feltrinelli 2010), L'amore a settant'anni (Feltrinelli 2012). Approfondisci
Note legali