Rosso il sangue. Trilogia di Biancaneve

Salla Simukka

Traduttore: D. Sessa
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno edizione: 2014
Pagine: 260 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804639664

Età di lettura: Young Adult

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS


 
È un noir un po’ splatter young adult. Complicato da spiegare, in quanto coinvolge aspetti letterari e di mercato. Cominciamo dal paratesto. La sovraccoperta mostra mezzo volto femminile ricoperto di gocce di sangue; il taglio delle pagine è rosso vivo come seconda e terza di copertina; in controcoperta altre gocce di sangue e l’indicazione che la protagonista Lumikki è forte e solitaria e nasconde terribili segreti come Lisbeth Salander. Dai risvolti apprendiamo che il nome significa Biancaneve; si parla di paura, sangue, omicidi e droga; Simukka è autrice, traduttrice ed editor di libri per adulti e ragazzi e nel 2013 ha vinto il più prestigioso premio finlandese di narrativa giovanile. La storia, che parte da una busta di banconote insanguinate, è un thriller ben congegnato, intricato e adrenalinico, anche se un po’ ingenuo per esperti del genere, che fa incontrare e scontrare teenager in cerca di sballi e guai, spietati criminali dell’Est, colletti bianchi corrotti del Nord. La figura dell’eroina si costruisce plausibilmente, misteriosa, autosufficiente e fobica, da sembrare davvero l’erede della hacker anarchica e bisessuale di Millennium, con sconfinamenti nel fiabesco e citazioni di Astrid Lindgren, come è tipico dei gialli nordici (più una sorpresa a metà romanzo, che è il primo di una trilogia e quindi ha un finale aperto). Come ha detto Stefano Calabrese, docente di semiologia del testo, globalizzazione e crossover, a partire da Harry Potter, hanno di fatto annesso i testi destinati agli adolescenti al mercato della letteratura per adulti (Letteratura per l’infanzia. Fiaba, romanzo di formazione, crossover, cfr. “L’Indice”, maggio 2014). Infatti, nella libreria abituale di chi scrive il libro è collocato fra i gialli anziché nel reparto ragazzi. Rosso il sangue servirà a combattere il disastroso calo di lettori fra i 15 e 17 anni nel 2013 (- 9%)? Magari arrivando anche ai cosiddetti new adult formati alla lettura da Harry Potter e Twilight.
 
Fernando Rotondo