Categorie
Traduttore: S. Molinari
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2012
Pagine: 364 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788842918417
Usato su Libraccio.it € 8,96

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ely

    20/01/2015 17.29.48

    Secondo capitolo della saga, dove abbiamo lasciato i protagonisti dopo una battaglia vinta contro le forze del male. In questo libro ritroviamo Beth e Xavier sempre più innamorati, e Gabriel e Ivy ormai non solo si sono abituati all'idea ma hanno accettato Xavier. Sembra tutto bene, se non fosse che durante la festa di Halloween Beth viene rapita e portata all'inferno, nel mondo di Lucifero e di Jack, che credevano avere confinato li durante l'ultima battaglia. Dopo la prima paura e lo sconforto, Beth ha un solo pensiero in mente, tornare da Xavier e dai suoi cari. Certo per un angelo la vita all'inferno non è affatto facile, un mondo completamente nuovo e totalmente impossibile da sopportare per una creatura celaste. Sulla terra intanto Xavier, Gabriel e Ivy non perdono tempo e cercano in tutti i modi di capire dove è stata portata Beth e come riuscire a portarla a casa, cosa non facile visto che i due mondi, Inferno e Paradiso, sono sempre stati inaccessibili a chi appartiene al regno opposto. Il consiglio degli angeli tarda a dare istruzioni, anche loro spiazzati perche non era mai accaduto che un angelo fosse confinato in Inferno contro la sua volontà, e la paura di un inizio dell'apocalisse si avvicina sempre più. Ma i nostri amici non si perdono d'animo. La nostra Beth intanto mentre è reclusa riesce a farsi alcuni amici e alleati che la vogliono aiutare, anche solo supportandola durante la sua prigionia per farla sembrare meno angusta, e si rivelano non solo dei validi supporti morali, ma anche in grado di aiutarla nel suo scopo di tornare sulla terra. La domanda principale però è quale è il vero motivo per cui Jack ha portato Beth all'Inferno. Si tratta di una vendetta personale o c'è sotto di più? Non posso dirvi altro perche rischio di darvi troppe notizie o di svelarvi colpi di scena che sono piacevolissimi da scoprire durante la lettura...

  • User Icon

    marina

    24/11/2012 11.31.18

    A me la saga della Adornetto non piace.L'ho letta in inglese pensando che forse nella traduzione si fosse perso quel quid che potesse darle respiro, ma niente. E' scritta in modo semplice, buono tutto sommato.Ma la storia è trita e ritrita, senza grandi sapori.

  • User Icon

    LadyAileen

    17/10/2012 22.55.58

    Sacrifice è il secondo volume della trilogia paranomale per adolescenti che ha per protagonisti degli angeli. I volumi sono strettamente collegati per cui è consigliabile leggerli nel loro ordine di pubblicazione. Ancora una volta al centro di tutto l'eterna lotta tra bene e male e a raccontare in prima persona la storia è Bethany, una ragazza pura, a volte sciocca ma determinata che da angelo diventa umana per combattere le Forze Oscure che stanno creando scompiglio sulla Terra. Stavolta però dovrà vedersela con un nemico che credeva ormai sconfitto. Sicuramente lo stile dell'autrice è migliorato rispetto al primo (c'è anche più azione) ma la presenza di troppe descrizioni in alcuni punti rende il romanzo lento. Considerato che si tratta di una lettura pensata per un pubblico adolescenziale, gli adulti forse lo troveranno un po' troppo leggero e semplice. Mi sarebbe piaciuto saperne di più sui personaggi secondari (tranne per Thorn Jake) e uno sviluppo maggiore sul rapporto con Xavier. La visione angelica dell'autrice è interessante e per molti aspetti tende verso la visione cattolica. Interessanti anche le descrizioni dettagliate degli inferi. Il finale non lascia completamente l'amaro in bocca ma qualcosa di molto importante troverà risposta solo nel prossimo volume.

  • User Icon

    Valentina

    16/10/2012 23.12.40

    Dopo la lettura del primo romanzo della trilogia,aspettavo con ansia questo secondo capitolo,che è stato all'altezza delle mie aspettative...Se vi è piaciuto il primo non potrà non piacervi questo secondo appuntamento!!Una storia semplice ma originale,una lettura leggera e scorrevole,che ti tiene incollata alle pagine...incapace di staccarmi,l'ho finito in pochi giorni...Aspetto il seguito con ansia...

  • User Icon

    Vivix

    15/10/2012 22.06.35

    Iniziamo dalla cover:bruttina e,visto che quando compro un libro mi faccio molto influenzare dalla copertina,se questo fosse stato il 1° della serie,sicuramente non l'avrei comparto.Passiamo alla storia.Le parti iniziali mi hanno irritato un pò pechè mettevano troppo l'accento sull'inseparabilità di Xav e Beth.Il ritorno di Jake l'avevo previsto e nemmeno mi dispiaceva ma è stato trattato male:lo fanno spuntare all'improvviso e Beth,dopo mesi che non lo vede,si comporta come se niente fosse.Jake aveva già dimostrato di essere in qualche modo interessato alla ragazza ma in Sacrifice i suoi sentimenti per lei si ingigantiscono senza un apparente motivo.Arrivati all'Inferno,mi son detta,"finalmente si entra nel vivo della storia" e invece...non poteva essere peggio. In primo luogo,la conformazione stessa di questo nuovo mondo,me l'aspettavo molto diversa.Nell'intero libro di importante per la storia succede ben poco, tutto il resto è un espediente per allungare il brodo.Lo scontro nell'abbazia, che si preannunciava così tremendo, si risolve con qualche giochetto di luce.Il patto che Beth stringe con Jake:prevedibile e di cattivo gusto(evidentemente Adornetto si è lasciata influenzare da CinquantaSfumature).Il finale mi è sembrata una copia di Twilight.I personaggi assolutamente piatti,privi di spessore psicologico.Xav non mi stava particolarmente simpatico già in Rebel ma qui lo soffrivo ancor meno:l'immagine della perfezione sia fisicamente che caratterialmente.La figura di Molly aveva un senzo fino a che Beth era a scuola ma dopo è diventata un personaggio assolutamente inutile e,per di più,stupido e fuori luogo all'ennesima potenza.Ivy e Gabriel subiscono quasi uno scambio di personalità(per quel pò che ne avevano).Ivy nel 1° volume era sensibile e permissiva,qui si irrita per ogni cosa;mentre Gabriel si lascia influenzare un pò dalle emozioni umane.La scrittura è piuttosto fluida ma in certe descrizioni diventa palesemente contraddittoria.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione