Stripe PDP
Salvato in 80 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Saggio sull'intelligenza umana
33,15 € 39,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+330 punti Effe
-15% 39,00 € 33,15 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
33,15 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
37,05 € + 5,95 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
39,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
39,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
39,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
39,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
33,15 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
37,05 € + 5,95 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
39,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
39,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
39,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
39,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Saggio sull'intelligenza umana - John Locke - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Saggio sull'intelligenza umana John Locke
€ 39,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

"Il mio intento: esaminare l'origine, la certezza, l'estensione della conoscenza umana, nonché i fondamenti e i gradi della credenza, dell'opinione e dell'assenso, esaminare le facoltà di conoscere dell'uomo, cercare i limiti che dividono l'opinione dalla credenza, ed esaminare quali regole debbono essere osservate per determinare con esattezza il grado della nostra persuasione rispetto alle cose di cui non abbiamo una conoscenza certa". (John Locke)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

8
2006
1 gennaio 2006
2 voll., LXIX-1280 p., Brossura
9788842033059

Valutazioni e recensioni

3,5/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Giorgio Minucci
Recensioni: 4/5

Locke sin dall’inizio dell’opera se la prende contro un innatismo ai suoi tempi forse mai professato da alcun pensatore, vale a dire l’innatismo attuale. Leibniz avrà buon gioco nel dire che esiste un innatismo virtuale e che tutto ciò che non è presente in atto alla mente non è detto che non lo sia comunque in potenza. D’altra parte la mente, come la intende Locke, non è proprio una tabula rasa, opera attraverso un duplice canale, sensazioni e riflessioni, da cui provengono tutte quelle idee semplici dalla cui composizione essa costituisce le idee complesse di sostanza, di modo e di relazione. Le idee di sostanza ondeggiano: la loro collezione di idee è tenuta insieme dal Nome ma d’altro canto in correlazione a una supposta essenza reale inconoscibile. E perché bisogna suppore un’essenza reale se è squalificata ogni possibilità di conoscenza a priori? Non è forse più conseguente Hume? Più in là Locke non può andare, e ripiega sugli usi e costumi del linguaggio che sedimentato ha classificato le specie in maniera verbale sovrapponendole alle essenze reale che risultano però inconoscibili. Il linguaggio allora ci approssima alla realtà sulla base dell’operatività della mente che usa questi segni delle idee, segni di segni. Ma attraverso questi segni di segni, giochi linguistici, Locke si affida alla conoscenza certa per fuoriuscire da una pericoloso (per chi?) solipsismo e arriva a dire che la realtà esterna presente è attestata dalla concordanza delle idee di sensazione, quella di Dio per concordanza dimostrativa di idee di relazione (ma anche qui sulla causalità avrebbe dovuto essere un pò più conseguente), mentre ciascuno è certo di sé intuitivamente come esistenza che pensa. Ma come può affermare queste verità se non si può andare oltre la concordanza delle idee, cosalizzata dal linguaggio? Ci si trova di fronte a un incantevole paradosso: tutto deriva dall’esperienza ma d’altro canto questa regge a partire dalla mente. Il trascendentale è dietro l’angolo. 7,5

Leggi di più Leggi di meno
Lorenzo
Recensioni: 3/5

Questi volumi della laterza mi risultano molto ambigui. Penso proprio che il costo sia spropositato per come son curati. Bella l'introduzione... ma non c'è altro. Le note sono praticamente tutte del tipo "aggiungo nella prima/seconda/terza/quarta edizione", oppure in quella del traduttore francese Coste (al tempo di locke). Non so a quanti interessi in quale edizione siano.. magari note di carattere generale, più a livello filologico o quant'altro sarebbero state più gradite. A parte quello, il saggio è interessante. Molto di più di quello di Leibniz, che vuole "Rispondergli", ma la sua ricerca è piena di pregiudizi religiosi, ed è ridicola... da Locke meglio passare direttamente a Hume.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,5/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore