Il Saladino. Il romanzo delle crociate. Vol. 2 - Jan Guillou - copertina

Il Saladino. Il romanzo delle crociate. Vol. 2

Jan Guillou

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: L. Cangemi
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 494 p., Brossura
  • EAN: 9788850237562
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 6,90

Solo 2 copie disponibili

+ 7,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nell'anno del Signore 1177 si compie un prodigio di cui si parlerà a lungo tra i seguaci di Maometto. Saladino, l'uomo che ha giurato di liberare Gerusalemme dagli invasori, sta per morire per mano di una banda di briganti, quando la salvezza gli giunge da una direzione inaspettata: Arn Magnusson, il temuto templare, uccide i banditi e salva Saladino senza rendersi conto dell'ironia del suo gesto. Arn ha 27 anni ed è già veterano tra i crociati. Nei dieci anni trascorsi da penitente in Palestina, Arn ha imparato molto e ora è a capo della guarnigione di Gaza con l'incarico di mantenere la legge nella zona. Nel frattempo in Svezia l'amata Cecilia ha partorito il loro bambino che viene allevato dallo zio paterno di Arn.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,59
di 5
Totale 18
5
11
4
7
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    30/04/2020 13:40:27

    Secondo capitolo di una bella trilogia letteraria. Piacevole e intrattenente, molto bella l'ambientazione che fa da sfondo alle vicende dei protagonisti.

  • User Icon

    Federico

    19/09/2018 10:36:37

    Ottima ricostruzione storica per questo secondo romanzo della saga più amata e conosciuta di Jan Guillou. Ambientazione affascinante e buon ritmo per tutta la durate del libro. Non credo di aver mai letto libri più accurati di questo, che da un punto di vista storico è molto fedele alla realtà dell'epoca. Ovviamente non poteva mancare la parte romanzata e un grande amore che cresce pagina dopo pagina e libro dopo libro.

  • User Icon

    Alessandro

    05/09/2018 13:23:34

    Che trilogia (poi tetralogia) straordinaria. Questo secondo volume è perfino migliore del primo. Altrettanto scorrevole e con una trama ancora più avvincente e più ricca di azione. Arn sconta la sua lunga penitenza, maturando e migliorando molto come personaggio. Leggere di lui, delle sue gesta, i suoi dialoghi, è un vero piacere. Un piacere inserito in un’ambientazione molto diversa da quella del primo libro, sempre bellissima e dettagliata ma ancora più accattivante. L’autore delinea magnificamente il Regno di Gerusalemme, i suoi rapporti e gli scontri con il mondo mussulmano dell’epoca, fino alla fatidica battaglia di Hattin. L’unica pecca è come viene descritte la corte del regno, certo verso la fine era instabile ma non ai livelli del libro. Gli ordini monaco-cavallereschi rivestono un ruolo decisivo, nella trama quanto nelle vicende narrate. I templari in particolare, e in misura minore gli ospitalieri, vengono descritti in modo minuzioso e accurato, prendono in esame la loro organizzazione e il loro addestramento. La storia di Arn s’intreccia con molte figure di rilievo, positive e negative, protagoniste degli eventi che in quegli anni caratterizzano la Terrasanta. E tra tutti questi quello che rimane più impresso è sicuramente Saladino, il grande condottiero mussulmano che sbaragliò i cristiani e mostrò pietà. Il libro però porta avanti anche la storia di Cecilia, anch’essa condannata ad anni d’ingiusta punizione. E sebbene i suoi capitoli non contengano molta azione sono intriganti quanto quelli del suo amato e molto più pieni di sofferenza Attraverso di lei si può dire che il lettore resta in contato con la Svezia, dove, mentre cristiani e saraceni si scontrano per Gerusalemme, continuano le lotte tra gli Erik e i Folkung da un lato e gli Sverker dall’altro. E inoltre vengono presentati nuovi personaggi, tra cui spicca Cecilia Blanka La tormentata storia d’amore tra Arn e Cecilia è molto coinvolgente, per tutto il tempo la loro separazione ti fa agonizzare

  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 20:16:57

    La narrazione e sempre più bella ambientata in Terrasanta diventa sempre più avvincente.

  • User Icon

    Hyeronimus52

    26/04/2014 15:50:03

    La seconda parte della quadrilogia del templare è ancora più bella della precedente: ambientata tra Terrasanta e Vastergotland, (antica Svezia) continua a narrare in maniera avvincente le avventure di Arn Magnusson, templare in Palestina al tempo delle crociate e della sua donna Cecilia Rose relegata in un convento in patria, sottoposta alle crudeltà della badessa Rikissa.

  • User Icon

    Mauri

    19/02/2011 09:39:21

    Il libro, pur senza la pretesa di essere un grande romanzo storico, affronta in modo elegante e con la dovuta perizia storica il periodo delle crociate. Belle le figure di Arn e del Saladino che ci riportano a riscoprire il valore della conoscenza reciproca, del rispetto per le culture diverse e dell'onore personale.

  • User Icon

    Marco

    11/02/2010 09:44:29

    il libro più bello della saga de "il romanzo delle crociate". Da leggere assolutamente ma consiglio di leggere prima il primo libro " il templare". Ottime descrizioni e ricco d'azione, un libro che si fa leggere dall'inizio alla fine facendo aumentare l'interesse nel lettore.

  • User Icon

    bellatrix

    12/01/2010 11:59:57

    Il secondo libro della serie delle crociate è certamente migliore del primo. La storia regge bene e bene sono descritti i personaggi. Guillou rispetta i fatti storici, sicchè il tutto risulta non troppo romanzato. Non è un libro di grande letteratura e non farà epoca, ma si fa leggere bene, è scorrevole ed ha il giusto ritmo.

  • User Icon

    matteo

    21/07/2009 22:35:11

    Degno continuo de il templare e se mi è permesso dirlo migliore.Fantastico in ogni suo particolare,buona descrizione del periodo storico e delle battaglie sopratutto quella di Montgisard una delle piu famose battaglie combattute in Terrasanta al tempo delle crociate in qui l'esercito di Baldovino con l'aiuto dei templari riesce a sbaragliare le preponderanti forze egiziane guidate dal Saladino.Una delle cose che apprezzo di questo libro sono le varie parti del Corano pronunciate da Arn e lo trovo molto originale,non sempre un templare si interessa al libro sacro dell'Islam.Se vi siete letti IL TEMPLARE e vi è piaciuto leggetevi questo libro e non ne rimarrete delusi

  • User Icon

    valter

    19/02/2009 23:24:35

    Mi è stato regalato da mia moglie questo libro e non conoscevo Jan Guillou,sono rimasto affascinato e impressionato da tutti i particolari del libro,veramente complimenti,e ringrazio la "Vergine Madre"per questo regalo. P.S.Ho comperato anche gli altri libri suoi,ciao valter.

  • User Icon

    marco

    02/09/2007 11:47:27

    secondo volume del romanzo delle crociate dello scrittore Jan Guillou. libro avvincente, descrive l'avventura del personaggio Arn Magnusson su uno sfondo di fatti storici in parte accaduti e risulta grazie alla tecnica dell'alternarsi di capitoli trattanti le vicende dei due personaggi principali (Arn e Cecilia) molto coinvolgente. sicuramente uno dei libri più belli della saga. 494 pagine da leggere tutte d'un fiato.

  • User Icon

    Paolo

    23/03/2007 08:40:01

    Veramente bellissimo; do 4 perche' mi sono ripromesso di dare il massimo solo a certi classici, ma e' veramente un libro che si legge volentieri. Anche a mio giudizio, migliore del primo facente parte della trilogia.

  • User Icon

    Fabio

    01/12/2006 22:23:36

    Un bel libro che affascina e, forse in maniera in po' elementare ma efficace, fa capire molte problematiche della Terrasanta che purtroppo si ripercuotono tutt'oggi. Secondo me anche anche un bel libro di avventura che si fa leggere facilmente

  • User Icon

    EMYG86

    10/09/2005 14:19:38

    un libro stupendo da leggere tutto in un fiato....meraviglioso seguito de "il TEMPLARE" questo libro ripercorre le vicende del tempo con attendibilità storica unita ad una coinvolgente storia d'amore che per vent'anni tiene Arn e Cecilia lontani ma senza che ciò intacchi il loro amore. la figura di Arn è molto affascinante.... magari si trovassero ancora uomini così... non vedo l'ora di leggere l'ultimo libro della trilogia LA BADESSA

  • User Icon

    Emanuele

    14/07/2005 23:07:50

    Bellissimo seguito de Il Templare; quì la storia si sdoppia, mentre Arn prosegue le sue avventure in Terrasanta, la sua amata Cecilia deve affrontare la dura clausura nel convento di Gudhem.

  • User Icon

    Arn

    06/07/2005 17:06:14

    Semplicemente MERAVIGLIOSO!

  • User Icon

    Derfel

    09/04/2005 09:57:58

    Non poteva esserci seguito migliore per "IlTemplare", Guillou riesce a rapire, a mio parere, tutti gli amanti del romanzo storico, questo avvincente racconto non può deludere, tra le righe si leggono messaggi che non possono sfuggire a lettori abituati a questo genere. La storia parla di Arn guerriero proveniente dalla svezia che, causa una punizione inflittagli dalla chiesa, si reca in terrasanta per espiare i suoi peccati. Diventato Templare scala i gradi dell'ordine basandosi sulle leggi del tempio....poi mi fermo perchè sennò non vale più la pena leggerlo. Buona lettura

  • User Icon

    mauro68

    24/03/2005 20:54:42

    molto bello a pensare che il precedente della serie il Templare l'ho trovato per caso in una bancarella di libri usati

Vedi tutte le 18 recensioni cliente
Note legali