Il Saladino. Il romanzo delle crociate. Vol. 2

Jan Guillou

Traduttore: L. Cangemi
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 494 p., Brossura
  • EAN: 9788850237562
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nell'anno del Signore 1177 si compie un prodigio di cui si parlerà a lungo tra i seguaci di Maometto. Saladino, l'uomo che ha giurato di liberare Gerusalemme dagli invasori, sta per morire per mano di una banda di briganti, quando la salvezza gli giunge da una direzione inaspettata: Arn Magnusson, il temuto templare, uccide i banditi e salva Saladino senza rendersi conto dell'ironia del suo gesto. Arn ha 27 anni ed è già veterano tra i crociati. Nei dieci anni trascorsi da penitente in Palestina, Arn ha imparato molto e ora è a capo della guarnigione di Gaza con l'incarico di mantenere la legge nella zona. Nel frattempo in Svezia l'amata Cecilia ha partorito il loro bambino che viene allevato dallo zio paterno di Arn.

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 3,72

€ 6,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 6,90 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Federico

    19/09/2018 10:36:37

    Ottima ricostruzione storica per questo secondo romanzo della saga più amata e conosciuta di Jan Guillou. Ambientazione affascinante e buon ritmo per tutta la durate del libro. Non credo di aver mai letto libri più accurati di questo, che da un punto di vista storico è molto fedele alla realtà dell'epoca. Ovviamente non poteva mancare la parte romanzata e un grande amore che cresce pagina dopo pagina e libro dopo libro.

  • User Icon

    Alessandro

    05/09/2018 13:23:34

    Che trilogia (poi tetralogia) straordinaria. Questo secondo volume è perfino migliore del primo. Altrettanto scorrevole e con una trama ancora più avvincente e più ricca di azione. Arn sconta la sua lunga penitenza, maturando e migliorando molto come personaggio. Leggere di lui, delle sue gesta, i suoi dialoghi, è un vero piacere. Un piacere inserito in un’ambientazione molto diversa da quella del primo libro, sempre bellissima e dettagliata ma ancora più accattivante. L’autore delinea magnificamente il Regno di Gerusalemme, i suoi rapporti e gli scontri con il mondo mussulmano dell’epoca, fino alla fatidica battaglia di Hattin. L’unica pecca è come viene descritte la corte del regno, certo verso la fine era instabile ma non ai livelli del libro. Gli ordini monaco-cavallereschi rivestono un ruolo decisivo, nella trama quanto nelle vicende narrate. I templari in particolare, e in misura minore gli ospitalieri, vengono descritti in modo minuzioso e accurato, prendono in esame la loro organizzazione e il loro addestramento. La storia di Arn s’intreccia con molte figure di rilievo, positive e negative, protagoniste degli eventi che in quegli anni caratterizzano la Terrasanta. E tra tutti questi quello che rimane più impresso è sicuramente Saladino, il grande condottiero mussulmano che sbaragliò i cristiani e mostrò pietà. Il libro però porta avanti anche la storia di Cecilia, anch’essa condannata ad anni d’ingiusta punizione. E sebbene i suoi capitoli non contengano molta azione sono intriganti quanto quelli del suo amato e molto più pieni di sofferenza Attraverso di lei si può dire che il lettore resta in contato con la Svezia, dove, mentre cristiani e saraceni si scontrano per Gerusalemme, continuano le lotte tra gli Erik e i Folkung da un lato e gli Sverker dall’altro. E inoltre vengono presentati nuovi personaggi, tra cui spicca Cecilia Blanka La tormentata storia d’amore tra Arn e Cecilia è molto coinvolgente, per tutto il tempo la loro separazione ti fa agonizzare

  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 20:16:57

    La narrazione e sempre più bella ambientata in Terrasanta diventa sempre più avvincente.

Scrivi una recensione