Traduttore: P. Cacucci
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 469 p., Brossura
  • EAN: 9788807722981
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Riccardo

    28/02/2017 16:53:24

    La lettura di "Saper perdere" mi ha fatto sentire in ansia. Questo è un fatto positivo perché significa che il libro non lascia indifferenti, trasmette emozioni e crea una forte empatia con i personaggi, anche con le figure negative. Il libro è molto scorrevole da leggere anche se forse è un pò troppo lungo, visto che spesso ci sono situazioni che si ripetono. Uniche note stonate sono un paio di situazioni poco realistiche.

  • User Icon

    Federica Moroni

    18/09/2014 19:01:38

    Bellissimo!!Sicuramente diverso dai libri precedenti di Trueba ma davvero bello!!

  • User Icon

    Ugo

    16/10/2013 09:53:27

    Non un capolavoro certamente, comunque è gradevole; la storia è plausibile e ben delineata e coi personaggi è facile "empatizzare".

  • User Icon

    clara

    18/03/2012 15:53:14

    Un libro che si fa leggere. Personaggi interessanti, tutti, specialmente i due vecchi, così legati tra loro e così diversi. Madrid appare protagonista silenziosa, discreta. Vi si potrebbe camminare ad occhi chiusi, tanto è ben descritta e tanto precise sono le indicazioni relative a strade, quartieri, luoghi. Un libro amaro ma non privo di speranza, come dimostra la conclusione. Saper perdere sì, senza perdersi però.

  • User Icon

    Linusvanpersie

    23/12/2009 14:15:28

    bello. ma proprio bello tanto. Uno di quei libri che quasi ti dispiace finire

  • User Icon

    Nestor

    16/12/2009 11:26:12

    mi è piaciuto un sacco. Personaggi, storia e stile. Anche se avevo apprezzato anche gli altri, il più bel libro di David Trueba. Di certo il più maturo.

  • User Icon

    Stefano

    28/10/2009 00:32:56

    Ho acquistato questo libro perchè mi ha colpito la frase sul retro della copertina riguardante il desiderio. All'inizio la lettura è stata appassionata, poi via via è scemata fino alla noia. Le vicende raccontate sembrano prender quota all'inizio della narrazione poi invece precipitano fragorosamente senza possibilità di ripresa. I personaggi sono tutti alle prese con problematiche psico-sociali prive però di interesse per il lettore perchè non danno ritmo alla storia. Un personaggio, ad esempio, commette un omicidio ma la conclusione della sua vicenda personale muore a metà libro senza che si sappia se verrà scoperto o no dalle indagini della polizia. Un libro lento che promette ma non mantiene. Tuttavia non mi sento di dare 1/5 perchè lo stile, senza riportare in virgolettato i dialoghi, è originale e non da bocciare.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione