Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 114 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Sbirre
18,50 €
LIBRO
Venditore: Librisline
18,50 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 2,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librisline
18,50 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Cicerone
18,40 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Matteus
9,50 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librisline
18,50 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Cicerone
18,40 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Matteus
9,50 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
Sbirre - Massimo Carlotto,Giancarlo De Cataldo,Maurizio De Giovanni - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Non dimenticano, odiano, sanno vendicarsi. Sono poliziotti. E sono donne.

Anna aveva due vite e ha perso tutto. Alba non crede a nessuno. Sara è la donna invisibile. Il nuovo noir italiano comincia qui.

Le sbirre di questi racconti sono creature di confine, paladine mancate, guerriere comunque sconfitte, sedotte dal delitto, soggiogate dalla vendetta, in bilico tra bene e male. Il commissario Alba Doria indaga nel magma ribollente della rete telematica, tra le pieghe più segrete del dark web, laddove alligna l'odio che consuma il Paese. Il vicequestore Anna Santarossa è già passata dall'altra parte e vende informazioni alla mafia bulgara. Sara Morozzi legge le labbra della gente e interpreta il linguaggio del corpo. Ha i capelli grigi e un passato tra i ranghi di un'unità impegnata in intercettazioni non autorizzate: ora ha anche un conto da regolare. Dall'estremo Nordest di una frontiera selvaggia fino alla Napoli anonima di sobborghi e quartieri residenziali, passando per una Roma in cui davvero aprile è il più crudele dei mesi e la primavera ha smesso di riscaldare i cuori, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo e Maurizio de Giovanni raccontano l'Italia al tempo dell'illegalità globalizzata, delle "fake news", del condizionamento di massa. Svelano le ossessioni, le paure e la privata ferocia di coloro che dovrebbero difendere l'ordine pubblico. Inaugurano una "new wave" della letteratura nera, in cui la donna non ha più nulla di fatale, ha rinunciato alle pose marziali della giustiziera e, lontana dall'eroismo inquirente, restituisce la cupezza di una realtà quanto mai controversa.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
220 p., Brossura
9788817101592

Valutazioni e recensioni

2,82/5
Recensioni: 3/5
(17)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(6)
3
(3)
2
(3)
1
(4)
Sofia
Recensioni: 4/5

Si tratta di un'antologia di tre racconti scritti da tre maestri del noir italiano: Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo e Maurizio de Giovanni, che qui presenta un racconto prequel della serie di Sara Morozzi. Datosi il titolo "Sbirre", facile intuire che saranno proprio delle donne poliziotto le protagoniste di ciascun racconto. E se anche nel racconto di De Cataldo viene presentato un personaggio - che troveremo poi in "Alba nera", sempre all'interno di questa collana - la "sbirra" di Carlotto, che vive forse l'avventura più dura del trittico, è a sé stante come narrazione (si esaurisce nell'arco di questo racconto). Tre storie nerissime, tre "sbirre" dalle caratteristiche peculiari e accattivanti, tre occasioni per "assaggiare" tre dei più grandi scrittori del romanzo nero italiano attuale. E se avete un pochino la mania del collezionismo non può mancare tra i vostri "Nero Rizzoli".

Leggi di più Leggi di meno
lello
Recensioni: 1/5

Ci cono cascato altre volte in queste raccoltine di racconti brevi, che uniscono nomi di razza con un filo conduttore spesso pretestuoso, come in questo caso. Dei tre si salva Carlotto, il cui mestiere supera la banalità della storia, cui si deve comunque riconoscere uno spunto originale (e la stella in più rispetto al minimo è merito suo). De Cataldo è il peggiore, con un racconto ambientato in una Rete che lui sembra conoscere davvero poco, più per qualche giro su Wikipedia o Aranzulla che per reale frequentazione e non è il finale appeso ad aggiungere qualità. Di De Giovanni si apprezza lo sforzo di creare un personaggio diverso, ma neppure il suo raccontino decolla, anche a causa di una protagonista troppo poco realistica per farsi apprezzare. Da dimenticare anche per un prezzo illogico.

Leggi di più Leggi di meno
alvin
Recensioni: 3/5

Tre racconti che non passeranno alla storia come i migliori dei tre autori, ma che si lasciano leggere senza problemi, né ansia. Un po’ di perplessità forse sulla particolare “cattiveria” che accomuna le tre sbirre, anche troppo vendicative e così poco allineate ai distintivi che portano o hanno portato. Per lo meno questo è quanto appare dai brevi racconti, ma sono certo che i singoli personaggi hanno qualcosa di più profondo e segreto da raccontarci, facendoci forse cambiare opinione su di loro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,82/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(6)
3
(3)
2
(3)
1
(4)

Conosci l'autore

Massimo Carlotto

1956, Padova

Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006), La verità dell’Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Le irregolari, Nessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999), Il corriere colombiano, Il maestro di nodi (Premio Scerbanenco 2003), Niente, più niente al mondo (Premio Girulà...

Giancarlo De Cataldo

1956, Taranto

Giancarlo De Cataldo (Taranto, 1956), è magistrato, drammaturgo, sceneggiatore. Ha scritto molti romanzi (il più noto è di certo Romanzo criminale, edito nel 2002 per Einaudi e vincitore l'anno successivo del Premio Scerbanenco: da questo libro Michele Placido ha tratto un celebre film, seguito poi da una serie tv), sceneggiature per cinema e televisione e testi teatrali. Collabora a quotidiani e a riviste come, tra le altre, «la Repubblica», «Il Messaggero», «L'Unità» e «Corriere della Sera Magazine». Nel giugno del 2007 esce nelle librerie Nelle mani giuste, ideale seguito di Romanzo criminale, ambientato negli anni '90, dal periodo delle stragi del '93, a Mani Pulite e alla fine della cosiddetta Prima...

Maurizio De Giovanni

1958, Napoli

Nato nel 1958 a Napoli, è autore della fortunata serie di romanzi con protagonista il commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta, su cui è incentrato un ciclo di romanzi, tutti pubblicati da Einaudi, che comprende finora: Il senso del dolore (2007), La condanna del sangue (2008), Il posto di ognuno (2009), Il giorno dei morti (2010), Per mano mia (Einaudi, 2011), Vipera (2012, Premio Viareggio, Premio Camaiore), Anime di vetro (2015) Serenata senza nome (2016), Rondini d'inverno (2017) e Il purgatorio dell'angelo (2018). Insieme a Sergio Brancato ha pubblicato due graphic novel sulle inagini del commissario Ricciardi: Il senso del dolore. Le stagioni del commissario Ricciardi (Sergio Bonelli 2017) e La condanna del sangue. Le stagioni del commissario...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore