La scelta decisiva - Charlotte Link - copertina

La scelta decisiva

Charlotte Link

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Alessandra Petrelli
Editore: Corbaccio
Collana: Top Thriller
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 26 gennaio 2017
Pagine: 432 p., Rilegato
  • EAN: 9788867002559
Salvato in 80 liste dei desideri

€ 17,67

€ 18,60
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La scelta decisiva

Charlotte Link

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La scelta decisiva

Charlotte Link

€ 18,60

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La scelta decisiva

Charlotte Link

€ 18,60

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 8,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Avvincente, inquietante, sorprendente, «La scelta decisiva» è la riconferma dell'indiscusso talento di una delle maggiori autrici di thriller contemporanee.

«Charlotte Link non sbaglia un colpo! Realistico, avvincente, senza una sbavatura: "La scelta decisiva" non ha una parola di troppo!» - Bild am Sonntag

Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figli e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt'altri progetti, e la compagna lo abbandona all'ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d'impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l'inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,08
di 5
Totale 12
5
5
4
4
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    franca

    11/08/2020 18:39:20

    Stupendo.. Letto d'un fiato.. Coinvolgente, enigmatico, trascinante. È il primo libro di Charlotte Link che leggo, una piacevole scoperta.. Ne comprerò altri senz'altro!!!

  • User Icon

    Daisy77

    08/06/2020 20:53:54

    Amo i thriller e questo libro, come tutti gli altri di Charlotte link, mi ha tenuta incollata pagina per pagina... bellissimo...

  • User Icon

    ginsengman

    20/05/2020 13:08:46

    Niente da dire, solita trama avvincente con numerose storie che alla fine si uniscono. Ma difetto principale di tutti i gialli della Link è la conclusione un po'affrettata, come se l'autrice si fosse ad un certo punto stancata di scrivere. Qua e la qualche errore di traduzione.

  • User Icon

    mario

    02/09/2019 18:50:05

    dalla regina del giallo psicologico un altro capolavoro da leggere!

  • User Icon

    StefiP

    24/06/2019 16:58:25

    Decisamente un bel thriller. Non amo il genere ma questo mi è proprio piaciuto. Uno dei personaggi si è smascherato forse un po' troppo in anticipo. Ma è un peccato veniale perchè per il resto, il libro si è dimostrato all'altezza delle mie aspettative. Consigliato.

  • User Icon

    Paolo

    26/01/2018 12:13:29

    Libro scritto bene, come tutti i libri della Link, ma mi ha un po' deluso. Parte benissimo, ma poi pian piano perde di consistenza. E' comunque una lettura piacevole,ma non aspettatevi un grande trhiller.

  • User Icon

    Jodie

    12/08/2017 10:12:59

    Ho iniziato a leggerlo pensando felicissima: "uno dei libri più belli che mi siano mai capitati tra le mani!". Sono stata davvero travolta dalla trama fino alla metà, quando l'entusiasmo ha cominciato a scemare. Trattasi infatti di un racconto a mio avviso abbastanza prevedibile, con il solito finale troppo frettoloso a dispetto dei lunghissimi contenuti (o meglio, ad arte allungati). L'argomento centrale, che ahimè si intuisce eccessivamente con facilità fin dalle prime pagine (l'est... non voglio svelare troppo in caso qualcuno non ci arrivi...), è si di attualità ma francamente ne abbiamo già letto dozzine di libri e visto dozzine di film... Niente di nuovo. La storia è sì scritta magistralmente (come sempre da questa autrice), ma ruota appunto attorno a un tema che per il lettore non è sorprendente sotto nessun punto di vista. E' come se un sacco di personaggi ed eventi interessanti (creati appositamente per incollare alle pagine) si snodino attorno a un argomento ormai trito e ritrito. Dò quindi un voto basso perché invece della estenuante fuga che si snoda per tutto il libro, poteva invece infilarci dei dettagli più nuovi e sorprendenti, invece delle innumerevoli aggressioni per estorcere informazioni di cui alla fine non se ne può più, e tanto si è già capito da tempo dove vuole andare a parare. Come se non bastasse il finale lascia un po' con l'amaro in bocca, e questo trovo che purtroppo sia un tratto comune di quasi tutti i libri della Link. Ogni volta mi dico "io l'avrei terminato diversamente"... Niente, continuo imperterrita a comprarli e leggerli, perché in sé hanno sempre qualcosa che ti calamita alle pagine, tuttavia hanno sempre anche un lato deludente che non so spiegare altrimenti. A parte lo splendido "La casa delle sorelle", che secondo me non è più riuscita ad eguagliare, gli altri hanno tutti qualcosa che alla fine del libro ti porta a chiederti: "Tutto qui?".

  • User Icon

    Isa

    09/05/2017 18:49:11

    ..la speranza ha un cuore che batte con energia indistruttibile, e non importa quanto sia abbattuta, si rialza tutte le volte, come una minuscola scintilla che ha bisogno di un alito di vento per appiccare il fuoco."

  • User Icon

    Donatella

    02/04/2017 00:26:20

    Assolutamente si ! Forse il migliore dell'autrice, di cui ho letto tutto quanto pubblicato. Una pagina tira l'altra in un continuo di suspense. .bellissimo e scorrevole. In attesa speriamo presto del.prossimo !

  • User Icon

    paola

    12/03/2017 17:40:03

    Anche se stavolta Charlotte LInk risulta troppo prolissa nel narrare le diverse storie che si intrecciano nel plot, la storia complessa della vita famigliare di SImon è ben incastrata nel contesto dei molti inganni e teanelli tessuti anche alle sue spalle. Da leggere da leggere

  • User Icon

    Ombretta

    07/03/2017 14:49:55

    L'argomento è di attualità e interessante, meno lo svolgimento, troppo frammentario con continui sbalzi da un luogo all'altro. E la storia ne risente. Avrebbe forse dovuto seguire un solo personaggio e raccontarlo bene. Invece seguendone tanti della denuncia non resta molto. E non ci regala nemmeno una vera fine. La nota positiva è che le donne della Link sono sempre forti e un pò pazze e gli uomini vili e inutili. In questo non si smentisce mai.

  • Un unico libro ma tante storie diverse. Un testo dove confluiscono decine di personaggi differenti, ognuno con il suo passato. Nel libro, nessuno di loro è più o meno importante degli altri, si ha come l'impressione che tutti siano indispensabili per lo svolgimento della trama, ognuno trova il suo posto, il suo momento di gloria. Un thriller dalle forti tematiche, dal fine intreccio narrativo. All'inizio ho faticato ad ambientarmi tra queste pagine perché mi ero persa tra le varie storie dei personaggi. La trama è formata da un'intricata serie di eventi che tocca molte persone senza tuttavia metterle una di fronte all'altra. Nonostante il tema trattato, la scrittrice riesce a non rendere l'opera troppa cruenta, non ci sono scene eccessivamente forti, benché siano tutte situazioni piuttosto tese e tragiche.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente

Avvincente, inquietante, sorprendente, «La scelta decisiva» è la riconferma dell'indiscusso talento di una delle maggiori autrici di thriller contemporanee.

Strato, dopo strato, dopo strato… è così che Charlotte Link, con una trama lenta e avvolgente, costruisce il suo nuovo romanzo. Uno strato dopo l’altro, a cominciare da un angusto deposito nella desolata zona industriale di Goussainville, in Francia, per poi spostarsi a Sofia, tra i palazzi fatiscenti della capitale della Bulgaria, e infine tornare nuovamente in Francia, questa volta a Lione o qualche chilometro più a Sud.


Piani narrativi che si intersecano e voci che si sovrappongono all’interno di uno scenario in cui la paura diventa globale. Siamo nel dicembre di un anno non meglio specificato, a pochi giorni dal Natale. La Francia e la Germania sono già state colpite dagli attentati terroristici dell’Isis e le forze dell’ordine presidiano le strade principali delle città, dove si respira una tensione crescente. Da Sofia verso la Francia partono le giovanissime schiave del sesso, vendute dalle famiglie per pochi spiccioli, forse solo per un mese in più di riscaldamento pagato.

Sono tutte minorenni, come Selina e come Ninka. Lasciano le loro case con la promessa di un lavoro da modella, ma non sanno a cosa vanno incontro. Non lo sa neanche Simon, un uomo tedesco elegante e colto, traduttore di professione, che si ritroverà suo malgrado immischiato in una storia di sangue e inseguimenti.

Tre persone che non hanno niente in comune finiranno per dipendere l’una dall’altra, in un crescendo di tensione e inquietudine. È questo il marchio di fabbrica di Charlotte Link, una delle autrici tedesche più amate in Italia, una vera fuori classe nell’ambito del thriller psicologico con ambientazione famigliare. Anche questa volta l’autrice non sbaglia un colpo e piazza ogni parola sulla pagina con una precisione quasi chirurgica. Realistico, avvincente, esaltante, per tutti gli amanti delle emozioni forti.

Recensioni di Annalisa Veraldi

 

Charlotte Link, scrittrice poliedrica tedesca, nei suoi libri varia dal romanzo al thriller, anche se un tema comune è la famiglia con le sue dinamiche. “La scelta decisiva” è un thriller che tiene incollato il lettore dalla prima all’ultima pagina non tanto per la violenza (come spesso capita in molti noir recenti), ma per le storie che riguardano nel profondo i vari personaggi. Il nucleo della trama riguarda la tratta delle giovani donne provenienti dall’Est Europa, un argomento che spesso sentiamo distrattamente nei notiziari televisivi, ma nel romanzo viviamo la storia dal punto di vista di chi, sperando di uscire dalla povertà del proprio paese, viene sfruttato da terribili aguzzini.

La scrittrice sembra voler dar voce agli ultimi e le due protagoniste sono due vittime di questo mondo occidentale. Nathalie è una giovane ragazza fragile che si sente braccata da gente pericolosa. Quando il lettore l’incontra per la prima volta conosce solo il suo status di fuggitiva, il suo esser giovane e molto magra, una ragazza che ha cercato rifugio nell’androne di un condominio in Provenza. Nathalie si svela, in una specie di dialogo con il lettore, lentamente come una creatura ferita che deve imparare a fidarsi degli altri. Il passato della giovane è terribile, da giovanissima fu abbandonata dal padre ed ha vissuto con una madre alcolizzata che non era in grado di crescerla in modo adeguato. Nathalie in gioventù ha sofferto di anoressia e fu quindi tolta alla madre e affidata alle cure di una vecchia fiamma del padre. La giovane fragile ed in cerca d’affetto si fida ciecamente di Jerome, un dongiovanni egoista e manipolatore, ed innamoratasi perdutamente lascia scuola e città per recarsi con lui a Parigi. Un giorno all’improvviso, dopo una telefonata del suo ragazzo, si trova costretta a scappare da Parigi verso la Provenza sola e senza soldi. In questa odissea della paura troverà sostegno in Simon, classico buon samaritano che si trova nel momento e nel luogo sbagliato.

L’altro polo della storia è la Bulgaria da dove Selina parte in cerca di un futuro di modella ed attrice. La giovane capirà presto che a Parigi non l’aspetteranno le sfilate e gli scatti dei fotografi, ma i bordelli dove il suo corpo sarà venduto. In una Parigi militarizzata e sotto shock per i recenti attentati terroristici si muove un'organizzazione criminale che gestisce la prostituzione e tratta le persone come animali (il luogo dove sono recluse ricorda le fattorie lager) usando la violenza (sia fisica che psicologica) il ricatto e ricorrendo anche alla tortura ed all’omicidio.

Se apparentemente la difficoltà del lettore è quella di districarsi fra i tanti personaggi con le loro storie, la bravura dell’autrice è quella di far parlare ogni personaggio. La storia è quasi narrata, attrverso continui salti nel tempo, da chi gli eventi li ha toccati con mano. Ogni personaggio ha un suo retroterra che lo fa agire in un certo modo.  Per la Link non ci sono eroi, ma solo piccole persone che attraverso piccoli gesti rompono lo schema del malaffare. La scrittrice usa uno stile semplice, descrittivo e lineare in cui gli scenari ed il paesaggio sono strettamente collegati alle vicende vissute dai personaggi. Una delle caratteristiche positive che ho riscontrato è l’empatia che si crea in ogni pagina fra il lettore e i vari personaggi.

Recensione di Luca Sanguinetti.

Le prime frasi del romanzo

Goussainville, Francia, lunedì 7 dicembre

Le bastarono un paio di secondi per aprire la serratura. Si era servita di un fil di ferro che aveva modellato e piegato proprio come le aveva insegnato Boris, suo fratello maggiore, tanti anni prima. All'epoca era ancora una bambina, Boris invece era già adulto e tutti quelli a conoscenza dei suoi particolari hobby erano pronti a scommettere che un giorno avrebbe intrapreso la carriera criminale. Si allenava con costanza a forzare serrature e finestre e aveva sviluppato un notevole talento. Alla fine però era diventato un affidabile falegname. In vita sua non aveva mai infranto la legge, neppure una volta.
Selina aprì, entrò cauta nella stanza, si richiuse la porta alle spalle e ci si appoggiò contro. Finora tutto era andato secondo i piani, soprattutto senza un rumore. Tuttavia era consapevole che avrebbero potuto scoprirla in qualsiasi momento, e allora la sua vita sarebbe stata segnata. Se Sergej e Igor l'avessero sorpresa mentre tentava di fuggire, non l'avrebbe scampata.
I suoi occhi si abituarono all'oscurità che regnava nella stanza. Un lampione acceso proprio al di là del cortile gettava una luce fioca, per metà coperta da un albero. Gli oggetti nella stanza erano semplici contorni vaghi: scrivania, ripiani, uno schedario. Lo studio di Taisia. Taisia era la peggiore. Sergej e Igor erano violenti e brutali, ma Taisia era la mente, di una freddezza assoluta, priva di scrupoli e coscienza. Nella casa era lei il capo. E tutti facevano quello che lei diceva.
Selina era riuscita a dare un'occhiata fugace allo studio di Taisia una volta soltanto, quando la porta era rimasta socchiusa per qualche minuto, e aveva scoperto che le finestre non avevano le sbarre come nel resto della casa. La porta d'ingresso aveva numerose serrature aggiuntive, e le finestre erano tutte senza maniglie. Non c'era possibilità di fuga, quantomeno nessuna che non fosse elaborata e complessa e che non richiedesse molto rumore. Il che stava a significare che ci si poteva scordare di andarsene da lì.

  • Charlotte Link Cover

    È una delle scrittrici tedesche contemporanee più affermate. Deve la sua fama soprattutto alla sua versatilità: conosciuta inizialmente per i suoi romanzi a sfondo storico, ha avuto molto successo anche con i suoi romanzi psicologici, tanto che ogni suo nuovo libro occupa per mesi i primi posti delle classifiche tedesche.È pubblicata in Italia da Corbaccio. Tra i titoli: La casa delle sorelle (2002), L'uomo che amava troppo (2004), L'ospite sconosciuto (2005), Un difficile eredità (2007), Giochi d'ombra (2015), La scelta decisiva (2017) e La palude (2019). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali