Categorie

Jeffery Deaver

Collana: Narrativa
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788817022842

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Iryna

    12/05/2015 14.53.09

    Prima di leggere questo libro ho letto le recensioni, quelle che lo riguardavano. La maggior parte lo descriveva come un buon libro. Ma purtroppo per me non e' stato cosi. Sono d'accordo con quelli che gli hanno dato il punteggio basso. Un thriller un po' lento e piatto, non ben costruito e solo una semplice storia di un killer a pagamento. Le parole, quelle che pronunciava il killer (soldato e vermi) sono state ripetute tante volte. La parte finale era un po' migliore dell'inizio. Ma tutto questo non mi permette di paragonare questo romanzo con i libri di David Baldacci o Ken Follett. Non ho letto molti libri di questo scrittore, Ne ho letti solo 3. "La dodicesima carta" non sono riuscita di finirlo. Non era un granche' anche "La scimmia di pietra". Dopo " Lo scheletro che balla" ho deciso di non leggere piu' dei libri di J. D.

  • User Icon

    Giuseppe Salerno

    28/10/2014 00.13.12

    Il libro più bello della serie dedicata a Lincoln Rhyme per ritmo e colpi di scena.Si ha la possibilità di conoscere meglio i protagonisti,seguire le vicende di un nuovo criminale ed assistere alla presa di coscienza dei propri sentimenti da parte dei protagonisti.Il ritmo,dopo un inizio un po'fiacco,si impenna senza pudore raggiungendo il culmine nel finale dove prende corpo un epilogo costituto da una materia talmente indecifrabile da valere da solo il prezzo dell'intero biglietto.Indovinare l'assassino è un'impresa ardua,quasi impossibile.Ottima lettura d'evasione.

  • User Icon

    Vale

    25/08/2014 12.07.14

    Che delusione. A parte le ultime pagine in cui ci sono diversi colpi di scena che mi hanno fatto riconoscere l'autore che avevo tanto apprezzato ne "Il Collezionista di ossa", il resto del libro è veramente pesante e sembra una delle tante storie sui killer a pagamento che si assomigliano tutte. Sconsigliato.

  • User Icon

    ileana

    04/06/2014 19.28.37

    Non avevo mai letto nulla di Deaver. Devo dire che sono rimasta incantata. Soprattutto per il finale. Libro ricco di colpi di scena che ti tiene incollato alle pagine

  • User Icon

    NicolaAgrelli

    26/02/2014 02.16.51

    Gran bel romanzo, all'altezza del maestro Deaver. Incalzante, ricchissimo di capovolgimenti e colpi di scena inaspettati! Forse un po lenti alcuni passaggi della prima metà. Comunque consigliatissimo.

  • User Icon

    Lorena

    25/09/2013 12.38.23

    Un thriller ambientato tutto nell'arco di 45 ore, dove vi renderete presto conto che niente di ciò che state leggendo è reale, che ogni prova, ogni traccia, ogni testimone non è quello che sembra. Una partita a scacchi al buio tra Rhyme e un killer inafferrabile e super efficiente. Un'ottima prova di Deaver che sa dosare le informazioni fornite dal lettore, alternando i momenti di calma indagine con la frenetica caccia al killer, tra colpi di scena e capitoli ad alta tensione. La narrazione inizia lentamente aumentando di ritmo pagina dopo pagina, in una narrazione mai banale o scontata, personaggi ben caratterizzati, ciascuno con le sue caratteristiche e le sue particolarità. Un thriller mozzafiato che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultima pagina, fino all'ultimo incredibile colpo di scena.

  • User Icon

    Tempix

    02/03/2013 12.19.10

    Mi avevano da più parti consigliato la lettura del romanzo "Lo scheletro che balla" di Jeffrey Deaver. Mi piacciono più i gialli dei thriller; la prima è categoria che annovera tra le sua fila scrittori più acuti, mi pare, più attenti anche a una vera introspezione psicologica del crimine; i secondi sono invece genericamente meno profondi, più attenti semmai a mantenere un livello alto di tensione emotiva che non sempre arricchisce la narrazione anzi, talvolta la tradisce un po'. Mi pare sia il caso di questo romanzo, non ben costruito, articolato soprattutto su una caccia all'uomo ricca di colpi di scena molto spesso artificiosi che impoveriscono, più che arricchirla, la qualità della trama. Gli stessi personaggi ed in particolar modo i principali, sono dotati di una tale intelligenza sovrumana da finire per farli sembrare delle macchiette lontane e slegate dalla realtà normale. Non ho potuto fare a meno di raffrontare questo libro di Deaver a quello di un maestro della letteratura di tensione, lo scrittore inglese Forsyth, che con il suo "Il giorno dello sciacallo" teorizzò una caccia all'uomo stupefacente e realistica, realizzando un romanzo a mio parere trai i primi tre del genere. Quello fu grande intreccio di situazioni, genialità narrativa di uno scrittore prodigo anche di una forma perfetta, al servizio della storia ma mai schiava di essa. Questo di Deaver, lo ricorderò probabilmente solo per l'impietoso raffronto di qualità con il precedente.

  • User Icon

    max

    11/07/2012 23.09.31

    fantastico ritorno dei detective rhyme e sachs, ormai leggende dei lettori di deaver. gran bl libro consigliato a chi ama trhiller incalzanti con colpi di scena a non finire

  • User Icon

    alexxx

    18/06/2012 10.33.21

    Bello! Ricco di colpi di scena fino alla fine. I personaggi sono davvero interessanti. E' uno di quei libri che ti dispiace finir di leggere.

  • User Icon

    Bruno

    11/12/2010 08.20.19

    Veramente un buon libro...ormai una consuetudine per J.D....avvincente fino alla fine e il colpo di scena finale è meraviglioso...bravo J.D.

  • User Icon

    liberam3nte

    18/10/2010 07.46.36

    eccellente la trama intrecciata da Deaver che in questo secondo capitolo della saga di Rhyme induce il lettore a cogliere indizi insieme ai protagonisti, a seguire una pista fino al punto in cui si crede di essere alla soluzione dell'enigma e poi, un colpo da maestro e si ricomincia a ballare, per me il migliore Deaver...

  • User Icon

    Vasco

    01/09/2010 21.10.09

    Beh, che dire..spettacolare!il modo di scrivere veloce e mai banale, una storia che sembra scontata ma alla fine non lo è.Unica nota negativa, forse la voglia di strafare nel finale, con un colpo di scena che non aggiunge nulla alla qualità di un libro superbo..la perfezione non è di questo mondo, ma Deaver per suspance e capacità di capovolgere la prospettiva del lettore ci si avvicina molto!

  • User Icon

    jack unterweger

    02/06/2010 17.51.14

    Un libro discreto,abbastanza scorrevole,ma forse un po' scontato. Soprattutto mi ha lasciato perplesso il finale,che mi è sembrato campato per aria,come se Deaver volesse chiudere ad ogni costo con un colpo di scena,finendo però a mio avviso per esagerare rendendo inverosimile una vicenda già troppo incredibile per per poter avere una parvenza di realismo.Il libro si salva perchè effettivamente l'autore crea ottimamente delle situazione cariche di tensione e vera suspence.

  • User Icon

    Leonardo Banfi

    31/05/2010 14.12.20

    Un J.D. che non mi assolutamente affascinato. Un Thriller uo po' lento e piatto rispetto ad altri romanzi scritti dallo stesso autore. Una trama sviluppata troppo lentamente e sembra che in questo thriller l'autore abbia perso quel qualcosa che era presente in - la sedia vuota, il collezionista di ossa...ecc. Un libro che si lascia leggere ma si prosegue la lettura senza un entusiasmo eccessivo. In alcuni tratti ci si annoia e la noia e' la nemica numero uno dello scrittore ma anche del lettore.

  • User Icon

    Tonino

    04/09/2009 17.29.26

    Bello e avvincente il racconto, interessante l’ambientazione nel mondo dei piloti dell’aviazione commerciale, perde quota nel finale: una girandola di colpi di scena che mi hanno lasciato un po’ confuso e con un vago sentore d’inganno. Comunque un ottimo romanzo che vale la pena di leggere.

  • User Icon

    Sara

    03/09/2009 10.01.23

    devo dire onestamente che per la prima metà questo libro non mi conquistava... ma arrivati a un certo punto, il maestro si fa sentire! colpi di scena sconvolgenti e descritti in modo magistrale. questo non è un libro, è una sceneggiatura!

  • User Icon

    Francesco

    30/08/2009 17.04.50

    molto bello questo thriller, bello soprattutto il finale con colpo di scena

  • User Icon

    thomas

    26/07/2009 19.35.12

    Sconvolgente Deaver.. quando penso di aver capito tutto, quando le cose sono così ovvie, arriva la mazzata tremenda di Jeffery.. fantastico come sempre! Sembra proprio di "leggere" un film con i suoi libri, quando sono scorrevoli, diretti, ritmati, reali, veri.. che mito

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione