Categorie

Elmore Leonard

Traduttore: L. Conti
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2011
Pagine: 330 p. , Brossura
  • EAN: 9788806202286

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    skizzo

    07/12/2011 15.06.57

    altra grande perla del grande leonard....consigliatissimo...

  • User Icon

    ziomio

    19/11/2011 18.21.51

    Mitico Leonard!!!! il Re del noir!!

  • User Icon

    ru

    02/10/2011 16.25.07

    Non ci siamo, Elmore può fare di meglio e questo libro mi è sembrato insulso, trama superficiale scrittura altrettanto. Mi dispice collocarmi fuori dal coro, ma ho dato 2 (avrei dato 1)solo perchè questo scrittore mi è piaciuto un passato!

  • User Icon

    valter57

    20/06/2011 20.54.29

    E' il primo romanzo di Leonard che leggo, e devo dire che non sarà l'ultimo, sono un appassionato di hard-boiled americani, e Leonard è proprio un maestro nel genere. Trama intrigante, personaggi ben delineati, una sottile vena ironica e divertente che stempera qua e là il plot nerissimo. Ma quanto hanno presso da lui i vari Lansdale, Lehane e Klavan, che sono i miei autori preferiti?

  • User Icon

    Lomax

    20/06/2011 15.42.23

    Ennesimo ringraziamento ad Einaudi, che sta ripubblicando le bellissime invenzioni narrative di Dutch con una traduzione davvero notevole, poiché molto aderente allo stile di Dutch. Speriamo che questa iniziative editoriale prosegua.

  • User Icon

    Gianni70

    15/05/2011 23.49.44

    Ho letto molti libri di Elmore Leonard e lo giudico non solo un maestro delnoir ma uno dei più grandi scrittori in generale. Anche in questo libro del '75 ma ripubblicato solo recentemente (e nonostante una traduzione a volte non troppo felice) conferma la sua bravura e anzi sforna uno dei migliori noir della sua produzione. Leonard gioca da mestro mischiando un pò caratteri e caratterizzazioni tipiche del genere e quindi l'investigatore diventa un ufficiale giudiziario, il villain non è un boss della malavita ma un freddo imbroglione senza scrupoli che raggira ignari possessori di titoli azionari e così via. Piccoli gangster, psicopatici, alcolizzati, poliziotti burberi ma dal cuore buono popolano il libro come nella più logica e solida tradizione del genere. Comune denominatore come in altri romanzi di Leonard (Cat Chaser) è l'amore verso una donna e la passione che spingono le azioni del protagonista verso il pericolo ma anche verso una sorta di redenzione. Scritto magistralmente (come sempre) Lo Sconosciuto N.89 è un piccolo capolavoro del genere noir che consiglio a tutti!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione