Script for a Jester's Tear

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Marillion
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Plg Uk
Data di pubblicazione: 29 settembre 1997
  • EAN: 0724385786525

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Script for a Jester's tear
2
He knows you know
3
The web
4
Garden party
5
Chelsea monday
6
Forgotten sons
Disco 2
1
Market square heroes (Battle of priest version)
2
Three boats down from the candy
3
Grendel (Fair deal studios version)
4
Chelsea monday (Manchester square demo)
5
He knows, you know (Manchester square demo)
6
Charting the single
7
Market square heroes (alternative version)
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    progotis

    12/01/2014 10:09:15

    Quando uscì questo disco in molti gridarono al miracolo,il progressive dato per morto e sepolto resuscitava grazie al gruppo dell'istrionico cantante Fish.Devo dire che mi precipitai a comperarlo e l'entusiasmo fu notevole,sembravano i Genesis di Peter Gabriel!Poi,però,dopo vari ascolti, pur considerandolo un buon lavoro,iniziai a domandarmi se quello che stavo ascoltando era "musica che progredisce,che cambia, che evolve"oppure una semplice riproposta di idee altrui.Aveva un vero valore ?Ascoltando anche i successivi questo dubbio svanì,non si trattava altro che di pop rock ispirato ai primi Genesis opportunamente edulcorati,una musica derivativa,per nulla originale, senza un guizzo di creatività.E non furono i soli,spuntarono vari gruppi di ispirazione Genesiana come i Pendragon,i Pallas,gli IQ(i migliori nell'ambito di questo sottogenere)ed altri presto dimenticati che ebbero la brillante idea di fare dei pasticci tremendi miscelando i soliti Genesis con i suoni sintetici ed i ritmi della New Wave.....Concordo con chi sostiene che gli anni '80 siano stati un decennio mediocre per il pop-rock in generale ed anche la rinascita del prog fu solo un bluff. Solo coi '90 si formeranno band,specie scandinave,in grado di fare una musica progressiva, col cuore e la mente,suonata per passione e non per scalare le classifiche con furbate alla Marillion,che,comunque,almeno nei primi album,sono senza dubbio ascoltabili.

| Vedi di più >
Note legali