Scrivimi. Storia di fughe, di casali, e, ovviamente, d'amore - Paolo Longarini - ebook

Scrivimi. Storia di fughe, di casali, e, ovviamente, d'amore

Paolo Longarini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 957,76 KB
Pagine della versione a stampa: 376 p.
  • EAN: 9788830509627
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Due protagonisti irresistibili devono cambiare vita. Una catena di formidabili coincidenze li farà incontrare, a cinque chilometri da San Gimignano.
Lui, Fabrizio De Santis, è l'erede della più importante famiglia di notai di Milano. È pronto a costituirsi per una irregolarità che ha scoperto. Ma il padre, che già non stravede per lui, lo ferma sul più bello. E viene fuori che sì, l’irregolarità c’è, ma lo studio De Santis ne è ben consapevole e la usa per arricchirsi. Fabrizio viene diseredato e costretto a lasciare Milano. Per fortuna può contare sul suo amico Saverio, che gli affida un casale un po’ diroccato nei pressi di San Gimignano. Lei, Caterina Vanoli, vive a Boston, dove insegna architettura del paesaggio. Non è un buon periodo. La madre è scomparsa da poco. Il fi danzato con cui è stata cinque anni l’ha lasciata. Per telefono. E padre Joseph, il suo fidanzatino del liceo adesso sacerdote, deve farle una rivelazione. L’uomo anaffettivo e violento che l’ha cresciuta non era suo padre. Suo padre era, o forse è, italiano, toscano, e viene da un paesino chiamato San Gimignano.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mina

    10/07/2020 12:07:27

    Nulla a che fare con Brando, peccato. A tratti mi è parso di leggere una storia da collezione Harmony, solo più ironico. Resto in attesa del meglio che lo scrittore sa dare.

  • User Icon

    megant

    17/03/2020 19:06:21

    Un libro in crescendo. Parte tranquillo, ti racconta due storie. Poi le storie diventano 4, poi 5 poi un coro di storie. Poi queste storie si intrecciano, a volte si distanziano come giochi d'acqua in una fontana. Il finale è esattamente quello che speravo, eppure riesce a sorprenderti. Soprattutto, ti fa venire la voglia di prendere in mano carta e penna e scrivere una lettera.

  • User Icon

    una favola moderna

    21/02/2020 10:34:10

    Una favola moderna, scritta con il consueto e inconfondibile senso dell’umorismo di Paolo, si lascia leggere facilmente e infatti l’ho divorato in un weekend. Sarebbe bello se la vita andasse sempre così, se ogni volta che ci sembra che vada tutto storto poi piano piano i pezzi del puzzle si incastrassero e alla fine ci fosse un riscatto sempre e per tutti, che ci ripaga dai mali del passato. Ma si leggono libri anche per sognare...

  • Paolo Longarini Cover

    Paolo Longarini è nato a Roma, dove vive, nel 1969. Ha pubblicato i libri Servitevi da soli (Editori Internazionali Riuniti, 2012), Brando (Efesto, 2015), Servitevi da soli - Non vi sopporto ma ero pagato per farlo (Efesto, 2016), Tutte le prime volte (HarperCollins, 2018), Scrivimi (HarperCollins, 2020) Approfondisci
Note legali