La scuola nel bosco di Gelsi

Pietro Ratto

Collana: Humor
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 15 settembre 2017
Pagine: 136 p., Brossura
  • EAN: 9788869342882
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Settembre. Un professore di filosofia si appresta mestamente a fare il suo ingresso nel liceo in cui lavora da anni, al termine delle vacanze. Lo spettacolo che gli si presenta è irreale. Migliaia di alunni in attesa in cortile, davanti a una scuola chiusa e deserta. Il professore, scoperto il motivo del disguido, decide allora di approfittarne e tentare un'impresa impossibile: inventarsi una scuola diversa e libera, priva di burocrazia e svincolata dal condizionamento dei finanziamenti privati e delle logiche politiche e di potere. Un romanzo che fornisce un quadro allarmante della scuola di oggi e di quello che i nostri figli (non) apprendono sui banchi, ricordandoci di come quell'edificio tanto amato quanto temuto da chi ogni mattina lo frequenta possa essere considerato ancora luogo dove crescere intellettualmente, moralmente e civilmente.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marina

    15/04/2018 12:38:57

    Essendo insegnante ho condiviso in toto i disagi del prof. Gelsi, presentati con un perfetto mix di sarcasmo e tristezza. Ma ancor più ho apprezzato, da lettrice, diciamo, "qualsiasi", il ritratto dell'uomo che emerge da questa pagine: sensibile, idealista, grato alla vita per i suoi doni: gli affetti, la bellezza, i profumi, la musica, il silenzio. Tutte cose che ritrovo anche in me stessa, quando ci penso, e questo libro mi ci ha fatto pensare. Unica, piccola perplessità: il dare per scontato che tutti i docenti della scuola italiana, tranne Gelsi, siano degli "impiegati" e non dei maestri, perché, magari, seguono cammini un po' più tradizionali. Ecco, io di questo non sarei così sicura. Trovo che il libro sia scritto veramente bene, come tutto ciò che mi è capitato di leggere di questo autore.

  • User Icon

    Silvia

    05/04/2018 19:26:34

    Un libro sulla e per la scuola (quella "vera", quella che tutti gli insegnanti "di cuore" sognano o si immaginano prima di varcarne le porte e scoprire l'amara realtà), un libro contro la scuola burocratizzata, ingessata, svilita e annichilita, diventata parcheggio per famiglie o azienda per modellare pseudo cittadini. Scritto con passione e cognizione, sfrutta una buona idea di fondo per ricordarci l'importanza di restare noi stessi, come insegnanti e come cittadini, anche quando tutto il sistema funziona al contrario. Un libro che forse non salva il mondo della scuola, nè i suoi poveri protagonisti, ma consola un po' tutti quegli insegnanti che si rivedono nel buon Gelsi e nella sua filosofia, con la speranza che sia ancora possibile costruire qualcosa di buono e di autentico, oltre i meccanismi infernali della scuola d'oggi. Bellissimi alcuni passaggi descrittivi di stampo naturalistico.

Scrivi una recensione