Categorie

La scuola tastieristica alla corte di Gesualdo

Compositore: Giovanni de Macque
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 5 novembre 2014
  • EAN: 5028421949987

€ 7,80

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Canzone, partite e stravaganze di De Macque, Stella, Trabaci, Dall’Arpa, Lambardo, Tartaglino, Fillimarino e Gesualdo
Questo disco tratteggia un affascinante ritratto del panorama musicale napoletano nei primi anni del XVII secolo. In quel periodo i nobili della splendida capitale partenopea amavano circondarsi di compositori di grandissimo talento e la musica costituiva una parte essenziale del loro divertimento. Le venticinque opere di otto autori presentate in questo disco di sorprendente bellezza sono state scelte dal celebre Manoscritto Luigi Rossi del 1617. Il compositore più carismatico di questo periodo fu senza dubbio Giovanni De Macque, le cui elaborate opere polifoniche ricche di arditi cromatismi esercitarono una grande influenza sugli autori contemporanei e su quelli della generazione successiva, tra cui Giovanni Maria Trabaci, Rinaldo Dall’Arpa, Francesco Lambardo, Scipione Stella e lo stesso Carlo Gesualdo da Venosa. Interprete di talento e studioso appassionato, Fabio Antonio Falcone esegue questi suggestivi brani su diversi virginali e clavicembali storici, che vengono descritti minuziosamente nelle ampie note di copertina firmate dallo stesso interprete. Da notare che questo disco è stato pubblicato in occasione del quattrocentesimo anniversario della morte di Giovanni De Macque.