Categorie

Marco Buticchi

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2006
Pagine: 155 p. , Brossura
  • EAN: 9788830423732
Usato su Libraccio.it € 6,26

Un'estate al mare, foriera di nuove, divertenti scoperte antropologiche. Marco Buticchi, dismessi i panni del trader petrolifero e calatosi nel ruolo più popolare di bagnino, osserva con acume e disincanto i propri connazionali che affollano un breve tratto dei lidi italici. Emerge un ritratto di come siamo fatti, di come siamo buffi e volgari, in una scrittura semiseria che strizza l'occhio a certi pezzi di Beppe Severgnini e che mette in mostra tutto un campionario di figure sociologicamente forse irrilevanti ma che danno il vero senso della "vacanza all'italiana".
C'è il Cafonauta, ad esempio, che svetta al timone del suo yacht d'altura: lo si riconosce dal suo fido "prodiere" sempre a prua, dalle altissime velocità da offshore che mettono in pericolo i bagnanti o dalle bottiglie semivuote gettate in mare alla fine del bivacco con gli amici sul ponte della barca. Buticchi attraverso i suoi protagonisti, "il Piero" e "il Giorgio", ci presenta poi il Turista sessuale, ovvero il sessantenne brianzolo sotto minaccia di andropausa che, per passione delle gonnelle si è prima separato dalla moglie dopo quarant'anni di matrimonio, ha poi dilapidato le sue ricchezze nei night club del Varesotto e ora, non molto alto, rotondetto e peloso, si muove ancheggiando tra una mulatta e una ragazza dell'Est sul suo yacht ancorato davanti alla folla dei bagnanti.
La carrellata dei tipi da spiaggia non risparmia nessuno: la Donnaemamma, ricca di amore materno ma pronta a perdere il contegno di fronte a un bel bicipite tatuato; il Manzo da spiaggia tipo vitellone, che ricorda un po' Carlo Verdone nel film "Gallo Cedrone"; oppure il Colonnello che altri non è se non il laido alter ego del "cucador" che vive dei pettegolezzi e delle smargiassate del primo. Insomma ce n'è per tutti: non mancano il tipo Loquace, che con le sue innumerevoli chiacchiere riesce a impedire la rituale lettura della Gazzetta o del giallo sotto l'ombrellone, e lo Stacanovista che proviene in genere dalle zone dove "si produce davvero" e che si presenta in spiaggia con tanto di portatile wireless e chiavetta USB.
La vacanza del Piero e del Giorgio scorre così, tra un sorriso, una regata e uno sbadiglio, fino alle prime piogge e alla cena del giorno prima della partenza che si rivelerà una conclusione tutt'altro che scontata e assolutamente inattesa di questa irresistibile estate.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Simone Ristori

    11/09/2006 12.56.32

    Mio primo incontro con Buticchi, divertente e ironico, alcune situazioni sono veramente delle chicche. Peccato il prezzo, davvero troppo alto per ciò che offre (Bar Sport costa meno ed è infinitamente superiore).

  • User Icon

    Pippo

    06/09/2006 19.12.43

    Insulso, banale,diseducativo se si è disattenti. Spero possa fare di meglio.

  • User Icon

    SABRIPT

    26/07/2006 13.42.08

    Ah! Ah! Ci siamo divertiti con questo libro, tu a scrivere e noi a leggere. Ma adesso passiamo alle cose "serie". Dacci presto notizie dei nostri "amici" Oswald e Sara.

  • User Icon

    Utnapistim

    18/07/2006 19.17.49

    Semplicemente geniale Mi ha fatto morire dalle risate. Bravo Buticchi.

  • User Icon

    Valerio

    08/07/2006 18.24.56

    Marco, ma che cavolo hai scritto? Dove sono finiti Oswald Breil e Sara Terracini???

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione