Categorie

Primo Levi

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788806221409
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sandro landonio

    26/02/2017 08.55.53

    La ricchezza più grande che ho scoperto nel libro é che mi ha dato le nozioni per comprendere, almeno in parte, quel miscuglio di popoli che sta fra Polonia e Russia, dove gli Ucraini odiano ebrei e polacchi, che a loro volta non amano russi e tedeschi. CI sono poi lituani, ungheresi e slovacchi, ma una sola cosa é chiara: per gli ebrei nessuno prova simpatia. Anche gli ebrei italiani, i signori Sonnino, non capiscono il mondo orientale da cui provengono i nostri protagonisti e ciò, non tanto per l'ignoranza dell' yiddish, quanto per una diversità culturale molto più profonda del linguaggio che li separa. L'intera vicenda l'ho poi percepita più come un saggio romanzato, che come narrazione pura: gli impiccati nelle latrine, il taglio del midollo fatto dai siberiani ed il metodo per togliere i pidocchi dai vestiti non invogliano a calarsi nella trama, preferisci sentire tutto come un mondo lontano, quasi staccato dal genere umano, eppure é successo ! Ed allora non é più un racconto, é una memoria di verità e come tale va letto.

Scrivi una recensione