Se questo è un uomo - Primo Levi - copertina

Se questo è un uomo

Primo Levi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 gennaio 2014
Pagine: 214 p.
  • EAN: 9788806219352

nella classifica Bestseller di IBS Libri Biografie - Memorie

Salvato in 877 liste dei desideri

€ 12,00

Venduto e spedito da L'Asterisco

Solo 3 copie disponibili

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Scelto da IBS per la Libreria ideale perché è uno dei libri più alti sull'inferno del Lager: una testimonianza sconvolgente, nella sua nudità di cronaca, e al tempo stesso un capolavoro letterario di una misura, di una compostezza già classiche. Dal coro degli indimenticabili personaggi del libro si alza un limpido messaggio morale e civile.

«Un magnifico libro che non è solo una testimonianza efficacissima, ma ha delle pagine di autentica potenza narrativa.»Italo Calvino

Primo Levi, reduce da Auschwitz, pubblicò "Se questo è un uomo" nel 1947. Einaudi lo accolse nel 1958 nei "Saggi" e da allora viene continuamente ristampato ed è stato tradotto in tutto il mondo. Testimonianza sconvolgente sull'inferno dei Lager, libro della dignità e dell'abiezione dell'uomo di fronte allo sterminio di massa, "Se questo è un uomo" è un capolavoro letterario di una misura, di una compostezza già classiche. È un'analisi fondamentale della composizione e della storia del Lager, ovvero dell'umiliazione, dell'offesa, della degradazione dell'uomo, prima ancora della sua soppressione nello sterminio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,82
di 5
Totale 166
5
146
4
17
3
1
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    FranLem

    20/03/2020 12:29:29

    Il fenomeno concentrazionario raccontato in prima persona da chi l’ha vissuto. Imprescindibile, non solo per perpetuare la memoria, ma anche per i numerosi e profondi spunti di riflessione che rendono la lettura di questo libro piu necessaria rispetto a quella di altri che hanno affrontato lo stesso tema.

  • User Icon

    Katiuscia

    28/02/2020 11:01:28

    Imprescindibile classico della letteratura italiana, da leggere assolutamente non per farne l'ennesimo elemento della propria libreria ma per vera cultura, storia del nostro ieri e purtroppo per alcune nazioni storia che si ripete similmente.

  • User Icon

    Katiuscia

    27/02/2020 19:27:52

    Imprescindibile classico della letteratura italiana, da leggere assolutamente non per farne l'ennesimo elemento della propria libreria ma per vera cultura, storia del nostro ieri e purtroppo per alcune nazioni storia che si ripete similmente.

  • User Icon

    Mariagrazia

    15/02/2020 10:12:59

    Levi ha raccontato con lucidità, umanità e compostezza l'atroce esperienza ad Auschwitz. La sua scrittura ci porta a vivere la tragedia dei campi di concentramento con assoluto trasporto, empatia e coinvolgimento. Un libro che consiglio a tutti perché, attraverso le testimonianze ricche e dettagliate della quotidianità contingente, l'autore fa chiarezza di ciò che è stato e che non dovrebbe accadere mai, tra gli esseri umani: oltre al razzismo, che ha portato alla soppressione e allo sterminio di vite umane, i temi che toccano il cuore sono anche il senso di umiliazione e di degradazione dell'uomo nella sua esistenza.

  • User Icon

    Sara

    04/02/2020 11:50:45

    Una delle più importanti e note testimonianze della vita nei campi di concentramento. In questo libro Primo Levi racconta in tono pacato in qualità di testimone (come specificato da lui stesso) la sua detenzione nel campo di lavoro di Monowitz, uno dei tre campi principali che formavano il complesso di Auschwitz. E' un libro sconvolgente che andrebbe letto da tutti almeno una volta nella vita per non dimenticare.

  • User Icon

    Paola

    26/01/2020 21:30:22

    "Se questo è un uomo" è un libro imprescindibile nella vita di ogni persona.

  • User Icon

    Giada

    25/01/2020 14:53:58

    Ognuno di noi dovrebbe leggere questo libro almeno una volta nella vita.

  • User Icon

    Sari

    12/12/2019 15:06:21

    Un libro letto durante il periodo scolastico, che tratta uno dei periodi più difficili e spaventosi della storia. Lettura obbligatoria, super consigliata, un capolavoro.

  • User Icon

    ltz

    09/12/2019 16:40:55

    Un'importante testimonianza di uno dei periodi più atroci della storia. Dalle parole dell'autore emergono ancora i sentimenti da lui provati nel periodo di prigionia: la paura, la negazione dello status di esseri umani che i comportamenti dei tedeschi e le rigide regole del Lager hanno causato in coloro che vi venivano reclusi, per arrivare infine ad un'accettazione della propria condizione. Da rileggere sempre, per non dimenticare mai.

  • User Icon

    simona

    02/12/2019 08:11:11

    Da leggere e rileggere, la poesia iniziale, la vicenda. Uno spaccato della Storia difficile da capire, ma necessario. Levi è un testimone diretto di quello che è stato e stupisce, davvero, il suo lucido racconto.

  • User Icon

    Stefano

    01/10/2019 13:19:40

    Storia toccante e quanto mai moderna, da leggere assolutamente per non dimenticare mai.

  • User Icon

    Valentina

    25/09/2019 17:46:17

    Un classico della letteratura mondiale, nonché l'opera senz'altro più famosa di Primo Levi, in cui racconta, da testimone diretto, l'orrore dei campi di sterminio. Ne consiglio a tutti la lettura per conoscere più da vicino la vergogna nazista, perché (dalle parole dello stesso autore) "se comprendere è impossibile, conoscere è necessario". Questa edizione tra l'altro è davvero ben fatta.

  • User Icon

    Ni

    25/09/2019 17:44:22

    Impossibile non leggere un'opera grande come questa. Levi non solo si pone come un testimone, ma assume l'atteggiamento dello studioso: vuole cercare di capire nonostante l'abominio da cui è sopravvissuto. Do 4 stelle e non 5 per un semplice motivo: lo stile di scrittura non è troppo semplice da affrontare e, sinceramente, mi aspettavo altro. Un libro che nel complesso risulta POTENTE, ti trascina dentro la storia. Non nego che a tratti possa, specialmente per i lettori meno affiatati ed esperti, risultare lento e, perché no, pesante. Non perdetevelo assolutamente, non si può non leggere l'opera di Levi!

  • User Icon

    Ida

    25/09/2019 10:55:57

    Libro da leggere e rileggere all'infinito

  • User Icon

    stefano

    24/09/2019 21:41:42

    Un libro che ha segnato la storia narrando le orrende vicende che si vivevano nei campi di concentramento, in modo così toccante e crudo da far sentire il freddo e il dolore del protagonista sulla pelle del lettore. “Se questo è un uomo” più che un libro è ormai un dovere e un obbligo conoscere e aver letto, per far sí che nella storia dell’umanità non si ripeta mai più niente di così abominevole. Ovviamente consiglio la lettura di questo libro almeno una volta nella vita a tutti, perché è la testimonianza di chi , pur a costo di perdere quasi totalmente sè stesso ,ce l’ha fatta.

  • User Icon

    Beatrice

    24/09/2019 21:38:20

    Un libro per imparare, un libro per riflettere, un libro per crescere. Primo Levi ci descrive la vita degli internati nei campi di concentramento, in maniera diretta e dettagliato. È un libro che tratta temi pesanti, tuttavia mi sento di consigliarlo ai giovani (anche scuole medie, così come fanno certi professori), perché solo la memoria storica ci rende adulti consapevoli.

  • User Icon

    Andrea.C

    24/09/2019 15:16:01

    Come si suol dire, se quest'anno leggete un solo libro, leggete questo, se ancora non lo avete fatto. Oggi come non mai Primo Levi è attuale ed imprescindibile. A mio parere, si tratta di un'opera da introdurre nei programmi scolastici.

  • User Icon

    Ele

    24/09/2019 13:25:20

    Questa è una pietra miliare. Lo consiglio a tutti perché è semplice da leggere inoltre racconta in prima persona cioè che l'autore ha vissuto nel campo di concentramento a Monowitz. E' importante da leggere anche per non dimenticare.

  • User Icon

    R.

    24/09/2019 10:30:10

    Un capolavoro sotto tutti i punti di vista. Da leggere assolutamente!

  • User Icon

    suzy

    23/09/2019 22:34:58

    Questo romanzo è uno dei testi più importanti per la cultura del 900, rappresenta la testimonianza di quanto vissuto dall'autore in un campo di concentramento. Ho deciso di comprarlo per averlo sempre con me e leggerlo ogni tanto per non dimenticare. Posso solo dirvi che questo non è un libro, ma un'esperienza di vita. Da leggere assolutamente.

Vedi tutte le 166 recensioni cliente
  • Primo Levi Cover

    Nasce a Torino nella casa in cui abiterà per tutta la vita. Nell'infanzia è piuttosto cagionevole di salute e dovrà essere seguito con lezioni private alla fine delle scuole elementari. Frequenterà il Ginnasio-Liceo D'Azeglio e avrà per alcuni mesi come insegnante di italiano Cesare Pavese. Particolarmente interessato alla chimica, poco alle materie umanistiche. Terminato il liceo si iscrive alla facoltà di chimica nel 1937. Emanate nel 1938 le leggi razziali, riesce a proseguire gli studi universitari e inizia a frequentare circoli antifascisti. Nel 1942 va a Milano e lavora per la Wander, fabbrica svizzera di medicinali, dove fa ricerche di nuovi medicinali per il diabete. Qui entra in contatto con militanti antifascisti e si iscrive... Approfondisci
Note legali