Categorie

Salvatore Settis

Editore: Einaudi
Collana: Vele
Anno edizione: 2014
Pagine: 154 p. , Brossura

11 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Arte, architettura e fotografia - Architettura - Arte e architettura del paesaggio - Pianificazione urbanistica, aspetti architettonici

  • EAN: 9788806218263

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo Ragazzo

    22/03/2015 12.44.01

    Il libro è dottissimo e scritto bene. Punto. Chi oserebbe dire il contrario?! In occasione di un recente convegno a Venezia, presso l'Ateneo Veneto, Settis si è perfino scusato per aver citato Venezia nel titolo. Sarà ... Però, intanto, l'unica città ferma a trenta anni fa è proprio la Città di Venezia (il Comune di Venezia). Venezia Comune ha perso 40.000 abitanti, tutti andati a vivere nei comuni contermini. Ad Abano Terme - solo per fare un esempio - con seimila case sfitte, si costruiscono i grattacieli. Ovunque, in Italia, al nord, al centro e al sud, tutti fanno quello che vogliono. A Mestre, a Venezia, no, non si può!!!! Aspettiamo che Venezia si spopoli del tutto. Facciamone una nuova Pompei, perché questo è quello che vogliono Settis e quelli come lui. Dicono il contrario, ma non solo non fanno nulla per cercare di invertire la tendenza, ma non indicano nemmeno una soluzione. Abitare Venezia, portarvi lavoro! Questa è la soluzione! Solo così la si ama. E non la può amare chi non la vive e non la frequenta

  • User Icon

    Marco Morin

    31/12/2014 00.22.17

    Approfondita, appassionata e coinvolgente opera di un grande studioso. L'unico rilievo che può essere mosso è al titolo. Venezia è purtroppo gia morta e nulla, se non un improbabile miracolo, la potrà far rivivere. Da decenni il suo corpo è in lenta ma costante decomposizione, consumato da innumerevoli parassiti di ogni genere e dall'incessante calpestio di incolti greggi turistici "giornalieri". Per la sua particolare struttura, quella che per secoli è stata una delle maggiori potenze europee non poteva sopravvivere governata da una municipalità di tipo napoleonico come una qualsiasi città di provincia. Ora si è solo in attesa di un becchino disposto a inumarla definitivamente. Verrà sostituita da una Veniceland, con entrata però a pagamento ...

Scrivi una recensione