Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    27/11/2014 17.30.55

    Potrebbe sembrare l'ennesima storia d'amore fra il Boss e la sua segretaria, e in effetti dal titolo si è portati a pensare ad una certa banalità della storia, ma considerare questa pellicola uguale a qualsiasi altra è decisamente superficiale. In questo caso si reinventa il concetto di amore, sofferenza, disagio e insicurezza. Sono nate molte discussioni dalla trama di questa pellicola. Si sono scontrate in particolare 2 linee di pensiero: la prima sosteneva che la crudezza di alcune scene, il cinismo del protagonista e i problemi della segretaria fossero qualcosa da non svelare e che riflettessero una misoginia all'ennesima potenza. La seconda invece, che appare decisamente più ragionevole considerando i sentimenti, esprimeva senso di libertà per la scelta di trattare temi come l'autolesionismo o i gusti sessuali differenti, riconducendo il tutto al vero intendo della sceneggiatura e della pellicola stessa: mostrare come si incontrano due anime gemelle. Non è saggio guardare Secretary con uno spirito critico escludendo il coinvolgimento psicologico e morale, il genere di amore che è rappresentato, totale e incondizionato, trascende qualsiasi volontà e parvenza di normalità, ignora il buon senso e il perbenismo, usando l'ironia come arma contro chi tende a storcere il naso. Molte scene sono infatti girate con un pizzico di volontà di giustizia sociale, stimolando la risata nello spettatore, uno dei tanti bei modi di comunicare. James Spader ormai veterano di ruoli in cui il sesso è un elemento principale del suo personaggio dona un'eccellente esempio di come un avvocato maniaco del controllo possa trovarsi a perderlo di fronte a una personalità destabilizzante. Maggie Gyllenhaal era a una delle sue prime interpretazioni sul grande schermo, ma ha saputo rendere la protagonista dolce e quasi invisibile, forte e determinata nello stesso tempo. La pellicola è un vero film culto, da vedere e Possedere assolutamente.

  • User Icon

    chiara

    14/10/2012 12.07.50

    Adoro questo film..mi piace da morire, è originale, singolare, intrigante...

  • User Icon

    Melody76

    16/03/2008 00.14.44

    A mè è piaciuto. Sicuramente un film diverso da qui non ti aspetti la solita cosa. Ho scoperto la Gyllenhall e mi piace abbastanza, e vedere Spader in un film così diverso ricordandolo nel famoso Stargate è stata una sorpresa. Diverso e carino,mi ha fatto sorridere. Come si dice..degustibus!

  • User Icon

    gigi

    03/11/2006 20.07.51

    Stravolgente! non per fare il difficile ma il film mette una luce inaspettata sulle difficoltà della malattia mentale, svelandola in tutti i suoi aspetti più drammatici e ' piacevoli '. é un film incredibile più del ' nido del cuculo' molto realista e attualissimo. Se a qualcuno stimola l'erotismo....vabbè, ma in una ragazza interrotta, che la Maggie interpreta benissimo !! c'è molto più dramma che piacere. Insomma ho fatto il difficile, ma è così.

  • User Icon

    Luca Gi

    28/08/2006 12.55.52

    La visione di questo film è consigliata decisamente in compagnia del lui o della lei giusta con il quale addentrarsi alla scoperta delle nostre piccole voglie e curiosità erotiche. Da sottolineare che il film nonostante i temi toccati non è mai volgare ne troppo esplicito ma riesce a mantenere sempre un tocco di accurata delicatezza per tutta la durata. Jimmy (james spader) in queste parti è nel suo (potrebbe quasi essere il seguito di "crah" di cronemberg), si muove come un gatto in caccia con passi lunghi e felpati. Bravissima anche Maggie che una volta trovata la sua vera identità diventa di una sensualità estremamente accattivante. Consiglio di tenere le luci soffuse e a portata di mano un paio di manette....

  • User Icon

    Serena

    24/07/2006 13.35.44

    A me questo film è piaciuto davvero tanto...certo non avrei immaginato che dall'autolesionismo e dal masochismo si passasse poi all'amore...ma mi è piaciuto davvero tanto...e poi l'avvocato che sapeva benissimo di amare Lee, ma non voleva darlo a vedere...a qualcuno sarà sembrato un pò volgare o magari di cattivo gusto, ma secondo me fa riflettere molto...è per questo che gli ho dato un 5!!! E poi è pieno di colpi di scena...mi ha lasciato col fiato sospeso fino a quando Edward ha preso Lee in braccio e l'ha portata a casa sua...poi li sono scoppiata a piangere...bello...davvero molto bello!!!

  • User Icon

    Sadomorbid black metal

    19/07/2006 15.36.48

    Checchè ne dicano i critici cinematografici,la pellicola di Shainberg è deliziosamente necro,De Sade ne sarebbe entusiasta...avrebbe goduto come un riccio disteso sul divano di casa a tormentare i suoi bellissimi boccoli brizzolati!!! Per i neri di spirito...

  • User Icon

    roberto

    14/02/2006 15.13.58

    Un vuoyeristico film da guardare in coppia, ma sul quale meditare e non poco, anche da soli. E' in fondo la rappresentazione della società evoluta, dove chi appare sottomesso a volte è incosciamente padrone della sitazione. Confronta anche il libro Sculacciando la Cameriera ed. Guanda di Robert Cooper

  • User Icon

    swelzer

    18/04/2005 16.24.43

    Ottima prova degli attori. Tessuto narrativo ben rappresentato. Film irriverente, sarcastico, impertinente, ma anche riflessivo (dopotutto!) DA GUARDARE

  • User Icon

    paola

    13/02/2005 21.01.26

    Non è poi male, sopratutto è abbastanza simpatico e graffiante e mlto ironico.

  • User Icon

    gabriele

    11/01/2005 12.16.36

    ottimo film pieno d'ironia piccante..

  • User Icon

    stefano

    03/12/2004 16.57.07

    a me non è piaciuto

  • User Icon

    SANDRO

    01/07/2004 22.10.52

    A me non e' piaciuto del tutto, se si pensa che, sarebbero bastati i tempi di un corto per potersi rifare alla cosiddetta "morale" spiegata alla fine. bella idea per il film ma poco sviluppata dal regista che si concentra soprtattutto sul feticismo della protagonistasenza sviluppare molto il profondo del carattere.

  • User Icon

    Silvia B

    08/10/2003 16.11.20

    Divertente, poetico, mai sdolcinato e soprattutto mai volgare. Una vicenda originale e che fa riflettere, aiutati anche dalle ottime interviste dei contenuti speciali.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 104 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); interviste; trailers