Segnali dal futuro

Knowing

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Knowing
Regia: Alex Proyas
Paese: Stati Uniti
Anno: 2009
Supporto: DVD
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,49 €)

Nel 1958 come parte della cerimonia di inaugurazione di una scuola elementare vengono racchiusi in una capsula del tempo i disegni di alcuni bambini sulla loro visione del futuro. Dopo cinquant'anni una nuova generazione di studenti apre la capsula e trova un messaggio enigmatico. Il padre di uno studente riesce a decifrarlo: i numeri del messaggio hanno previsto ogni evento catastrofico degli ultimi decenni. Inizia così una corsa contro il tempo per fermare le predizioni.
3,58
di 5
Totale 12
5
3
4
4
3
3
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bookworm

    04/06/2020 07:58:26

    Uno dei miei preferiti con Nicolas Cage. Chi ha visto già film di questo genere non avrà un grande colpo di scena, ma quando l'ho visto io la prima volta ero abbastanza piccola e mi aveva colpito molto.

  • User Icon

    daniela

    14/05/2020 09:20:30

    Segnali dal futuro è una pellicola che rende molto discordi e sicuramente a molti non piacerà per via del fatto di un finale a tratti ridicolo o completamente insensato e fuori dagli schemi classici tipo "e vissero tutti felici e contenti". Bisogna dare atto di aver valicato questo ostacolo portando sul grande schermo un finale altamente imprevedibile, che nel bene o nel male lascia il segno. Poi se vogliamo mettere anche i vari riferimenti biblici va bene, mettiamoci anche degli onesti effetti speciali, una bella fotografia, un'intensissima colonna sonora. Ma secondo me questo film non funziona sin dai primi minuti. Il fatto sta che si basa su una sceneggiatura traballante, a tratti imbarazzante, troppo forzata e con buchi vistosi.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    02/02/2015 14:24:09

    Di nuovo fantascienza per Alex Proyas, regista di culto emerso facendo un cinema decisamente underground per gli standard di Hollywood e poi legittimato dal blockbuster dal sapore asimoviano (Io, robot) abile come pochi a deviare dal classico meccanismo narrativo statunitense per poi rientrarci un momento prima che le forbici del produttore si sostituiscano alle sue in sala di montaggio. Proyas realizza un buon film mischiando horror e fantascienza, con stile rispettivamente nipponico e americano, e cercando di spiazzare in ogni momento lo spettatore grazie ad una storia dai risvolti piacevolmente imprevedibili. Una cura inusuale per l'atmosfera attraverso piccoli dettagli metereologici che contrappuntano la narrazione, un passo svelto e un uso espressivo delle luci cupe anche nelle giornate più assolate di Simon Duggan, sembrano preludere ad una soluzione interessante dei temi introdotti. Infatti accanto ai più classici spunti sulla seconda occasione e la mancanza di una figura paterna forte il regista introduce una complessa dialettica tra predestinazione e caos. Scienza e fede: tutte idee che circolano con piacere nell'industria culturale americana degli ultimi anni. Alcune sequenze di rara maestria che incastrano i personaggi in un ecosistema vitale, che vive e soffre con loro (il mondo visto dall'alto che somiglia ad un organismo pulsante in cui le autostrade sono le vene e le macchine i globuli rossi o il crollo di un aereo in mezzo all'autostrada). Come spesso è accaduto Nicolas Cage ha la caratura per reggere da solo un personaggio, e anche in "Segnali dal Futuro" c riesce. Il finale è assolutamente imprevedibile e per chi non lo avesse visto mi fermo qua. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    Ernesto

    14/12/2013 17:01:25

    Più che discreto film fantastico, con ottimi effetti speciali. Visionario l'epilogo. Caleb e Abby, trsportati dagli alieni su un pianeta incontaminato, una sorta di Eden, per dare inizio ad una nuova generazione. Anno zero, si ricomincia.

  • User Icon

    fabio

    10/07/2013 11:23:06

    Storia ben diretta dal bravissimo Alex Proyas ! film ad impatto sostenuto diviso tra lo scorporamento e il capire le prossime profezie e il pedinamento degli Uomini bisbiglianti ! Ottimo Nicolas Cage ! Bravissimo nella sua parte di un personaggio difficile da interpretare in quel "Ramo" filmico ! imponente la scenografia ! L'Aereo che precipita in Autostrada e veramente impressionante : se lo guarderete con un Home Theatre ... be' ... rimarrete impressionati! non do' un 5 di voto perche' a mio parere si da' pochissimo risalto sulla "fine del mondo" la scena del Sole che inghiotte la Terra e di pochissimi secondi ... poteva essere assai piu' lunga e completa ! con, magari dando risalto ad immagini di Citta' del pianeta distrutte ! sarebbe stato di impatto assoluto e superiore al telespettatore che segue il film ! Bellissima la storia dei Bambini salvati dagli Alieni e portati su un secondo Pianeta ! be' ... che dire ... bellissimo ! compratelo ! vale !

  • User Icon

    Maurisel

    29/11/2012 23:58:19

    Prima parte del film notevole,seconda in caduta libera. Chiarissimi riferimenti ad una marea di film: Contact, Il tocco della medusa,Ultimatum alla terra, E.T., incontri ravvicinati del III tipo, Mission to mars, la guerra dei mondi, Independance day e molti altri. Ciononostante si puo' vedere, con numerose riserve. Attori non sempre impeccabili, lo stesso N.Cage non di rado appare fuori ruolo. Dimenticavo Signs di Mel Gibson, rimedio prontamente.

  • User Icon

    Giuseppe

    27/08/2012 04:09:32

    non è fatto male. da vedere voto 4

  • User Icon

    Lalla

    29/07/2010 17:54:58

    Originale

  • User Icon

    pier

    17/04/2010 12:43:41

    Tutta una tirata di numeri e profezie per scadere in un finale catastrofico con evocazioni bibliche assurde e banalissime. Veramente una caduta per il regista di Io Robot che avevo apprezzato anche se non entusiasmato. Cage mediocre, molti effetti speciali fatti sicuramente bene ma la storia alla fine si disintegra. Le figure nero-angeli-alieni di un trito e ritrito ormai non se ne può più. Sarò bacchettone ma evitate ai bambini sotto i 12 anni circa. E se permettete non state neanche voi a guardalo, buttate via solo del tempo. Fate altro.

  • User Icon

    massimo

    05/03/2010 17:40:11

    Effettivamente si inserisce sul filone catastrofistico prossimo venturo, interlacciando temi "occultistici" e fantascienza in maniera un po' confusa. Nell'insieme, se vi è piaciuto Signs e similia non è male. Buone le scene d'azione e il finale di speranza

  • User Icon

    Cat

    16/12/2009 21:32:16

    Mediocre davvero, una discreta idea e un buon inizio, ma il resto è il solito film americano! dispiace poi sempre vedere 1 attore potenzialmente ottimo come Cage, cadere in questi filmetti che comunque da solo non riesce a salvare...

  • User Icon

    il drugatibus

    06/12/2009 11:35:19

    si si polpettone americano ma godibile! cage è all'altezza senza dubbio ma il cast un po' meno. sembra un film catastrofico ma in realtà la vera catastrofe è il finale.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente

Un film dai risvolti imprevedibili in cui la fantascienza catastrofica incontra l'horror, mischiando stile americano e nipponico

Trama
Il professore di astrofisica John Koestler non crede nel destino ma le sue convinzioni vengono scosse quando il figlio entra in possesso di un documento scritto 50 anni prima da una bambina della sua stessa scuola. Sul foglio sono indicati solo numeri uno dopo l'altro, numeri che l'occhio allenato dello scienziato comincia a decifrare per caso scoprendo che indicano giorno e numero di vittime dei principali disastri dell'ultimo mezzo secolo e di alcuni che devono ancora verificarsi.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2009
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 121 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): "La realizzazione di un thriller futuristico"; speciale: "Visioni dell'apocalisse"; commenti tecnici: commento al film del regista Alex Proyas
  • Nicolas Cage Cover

    Nome d'arte di Nicholas Kim Coppola, attore statunitense. Nipote di F.F. Coppola, cambia il cognome rifiutandosi di far leva sulla notorietà dello zio. Studia recitazione alla Beverly Hills High School, e dopo alcune esperienze teatrali passa giovanissimo al cinema, interpretando film come Rusty il selvaggio (1983), Cotton Club (1984), Peggy Sue si è sposata (1986), tutti diretti dallo zio. Lasciati alle spalle i ruoli giovanili, si misura con lo studio metodico delle psicologie e acquisisce una solida abilità nella caratterizzazione dei personaggi, pur interpretando in genere figure d'azione, anche grazie al suo fisico prestante. È protagonista di numerosi film, tra i quali si ricordano Stregata dalla luna (1987) di N. Jewison, Il bacio della morte (1995) di B. Schroeder, Face/Off (1997)... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali