Il segreto dell'universo. Mente e materia nella scienza del terzo millennio - Fabrizio Coppola - copertina

Il segreto dell'universo. Mente e materia nella scienza del terzo millennio

Fabrizio Coppola

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Altrimondi
Anno edizione: 2005
Pagine: 416 p., Brossura
  • EAN: 9788871361819
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 11,40

Venduto e spedito da Memostore

Solo una copia disponibile

+ 5,00 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 11,40 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le scoperte della scienza sembrano in contrasto con la visione tradizionale insegnata dalla religione. Ne consegue una "doppia verità" che indebolisce le basi della nostra cultura. Ma il modello materialistico su cui è nata la scienza ha recentemente mostrato il suo limite di validità: infatti ai livelli subatomici gli scienziati devono fare i conti con leggi strane e inaspettate, e la materia si rivela essere una forma di energia in vibrazione nella struttura dello spazio-tempo. Da ciò scaturisce una nuova visione dell'universo basata su campi d'informazione, in cui la spiegazione della vera natura dell'intelligenza umana può trovare una naturale collocazione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,82
di 5
Totale 17
5
14
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Waldganger

    04/10/2014 19:22:12

    Libro molto interessante e stimolante soprattutto per chi già pratica la Meditazione Trascendentale. Sicuramente da leggere.

  • User Icon

    vito millozza

    09/12/2008 16:28:45

    Anche se ho letto solo i primi 5 capitoli in poche ore è un libro magnifico e non vanno dati giudizi troppo severi poichè immaginando già dove vuole arrivare chi lo legge non ne capisce appieno le implicazioni. E' raro in poche pagine saper riassumere una materia così complessa. Obiettivo centrato appieno.

  • User Icon

    maikmichieri

    09/04/2008 09:50:24

    ottimo libro, interessantissimo pieno di argomenti interessanti è da notare inoltre che Fabrizio Coppola, il piccolo chimico, è da ben 5 anni il nostro caro professore di matematica. Leggetelo ! Ve lo consigliamo W coppi <3

  • User Icon

    Massimo

    26/02/2008 16:49:25

    Libro interessante, con spunti veramente illuminanti. Peccato il continuo riferimento alla Meditazione Trascendentale, diviene stucchevole man mano che si prosegue e tarpa le ali all'entusiasmo iniziale. A mio parere rimane "Il Tao della fisica", il vero riferimento sulla tematica.

  • User Icon

    vincenzo

    26/11/2007 13:57:49

    ottimo libro...peccato che non divulghi le tecniche della MT. L'inizio di una nuova umanità è ancora a pagamento...c'è qualcosa che non va...siamo sempre nel regno di Mammona...comunque da leggere assolutamente...alto valore scientifico e filosofico

  • User Icon

    Marco Alì

    16/01/2007 12:00:28

    Ciao a tutti. Ho acquistato il libro digitando su Google i termini "Mente Materia" ed è apparso questo sito. Avevo pensato che fosse singolare che esistesse addirittura un libro su tale nesso. L'ho letto durante le vacanze di Natale in montagna strappando ore alle notti (non ostante le sciate della giornata). Ora è sul mio comodino per la seconda lettura e lo consiglio a quegli amici più aperti e desiderosi del Conoscere. Una vigorosa stretta di mano a Coppola!

  • User Icon

    Gian Paolo

    15/12/2006 17:22:39

    Un solo aggettivo per definire questo libro: stupendo! Fabrizio Coppola è un grande, ha una capacità divulgativa eccellente, ma soprattutto è uno scienziato dalla mente aperta e libera, che grazie alle sue conoscenze, ipotesi e intuizioni riesce a farci riflettere su che cosa è la realtà e perchè esiste il tutto. Il soggettivo e l'oggettivo non sono separati, ma congiunti a formare un'unica struttura psicofisica che è la realtà. Non può esistere la materia senza la mente; non può esistere l'universo senza un'intelligenza che possa contemplarlo. Consigliato soprattutto ai materialisti incalliti!

  • User Icon

    marco

    20/10/2006 19:33:36

    Il libro e'scritto in modo comprensibilissimo ,.la lettura e' molto piacevole.L'autore riesce ad accompagnare per mano anche il lettore piu' refrattario verso materie complesse come la fisica quantistica.Spazia con disinvoltura dalla filosofia greca a quella indiana .La sua competenza e' notevole .Spiega materie affascinanti come la meditazione trascendentale e senza presunzione propone una personale interpretazione della realta'.Senza esagerare definisco il libro sublime.

  • User Icon

    paolo

    20/10/2006 18:49:53

    è un libro straordinario. imperdibile.

  • User Icon

    Guido

    30/03/2005 12:20:44

    E' un libro veramente completo, che denota una notevole capacità di sintesi e di divulgazione. Le concezioni d'avanguardia della fisica attuale sono chiarissime. La mentalità corrente, e in genere gran parte della filosofia occidentale, sono basate effettivamente sui pregiudizi dell'oggettivazione e su una visione dualistica, che derivano in gran parte dal mito delle origini dell'Occidente (la Genesi dell'Antico Testamento: il primo dualismo è Dio-il mondo e la prima oggettivazione è l'idea di "creazione"). Giustamente il libro si richiama molto a filosofie di origine indiana e alle similitudini con la fisica moderna. Libro da leggere. Complimenti all'Autore.

  • User Icon

    Sandro Allotta

    06/03/2005 10:22:26

    Questo è l'unico libro, tra i molti che ho letto, che sembra in grado di sanare il conflitto tra scienza e religione, non con i soliti discorsi astratti e inconcludenti, ma con indizi concreti e argomentazioni convincenti. Non è poco. Valido anche come opera divulgativa su scienza moderna e filosofia.

  • User Icon

    Roberto Camerini

    25/02/2005 19:59:10

    Bello, bellissimo, il prezzo del libro sembra eccessivo ma 25 euro li vale tutti. Forse un po' troppo lungo, consiglio di saltare i capitoli 4, 5, 9 e 10, troppo filosofici (ma sicuramente validi... è tutto valore aggiunto)

  • User Icon

    Simone Grassi

    20/09/2004 10:10:11

    Ottima lettura, che consiglio a tutti. Per me profano peccano solo alcuni capitoli sulla storia della filosofia, difficili da seguire. Non intaccano comunque il libro, visto che la carrellata delle Filosofie non va imparata a bacchetta ma serve soprattutto per capire tutte le sfacettature del pensiero nella storia. Qualche capitolo in piu che dettaglino gli esperimenti menzionati lo renderebbe ancora piu completo.

  • User Icon

    Harry

    21/07/2004 10:18:42

    Se si superano indenni i primi 5 capitoli che, a seconda degli interessi/conoscenze personali possono essere un po' pesanti (ma sicuramente interessantissimi!!), leggendo questo libro si ha come la sensazione di poter raggiungere un livello di consapevolezza della realtà diversa da quella che ci hanno sempre imposto. A me ha aperto delle frontiere lasciandomi una prorompente curiosità e spirito di conoscenza. Rimarrà per sempre tra quei libri che mi hanno lasciato qualcosa. L'autore inoltre, nonostante gli argomenti trattati non siano dei più immediati, scrive sicuramente in maniera lineare e comprensibile da tutti (o quasi). Lo consiglio a chi è curioso di guardare un po' oltre...

  • User Icon

    Giacomino

    22/05/2004 01:01:27

    Libro di grande valore, che parla in modo semplice e comprensibile del contrasto tra scienza e spiritualità, mettendo ordine in tutta la questione. Approfondisce vari aspetti della scienza moderna, delle filosofie occidentali e orientali, ed esamina alcune tecniche naturali per il benessere psico-fisico. Questi argomenti, apparentemente scorrelati, sono tasselli strettamente interconnessi nella nuova visione della vita e della realtà, ma occorre leggere il libro per capire e per apprezzare il tutto. Nota: non ho comprato il libro su www.ibs.it ma provo ugualmente a inviare questa recensione.

  • User Icon

    Giancarlo Amorini

    21/10/2003 17:34:53

    Il libro ripercorre la storia della scienza dal 1600 al 1900, evidenzando gli aspetti che allontanarono l'umanità dalle concezioni religiose. Ma dal 1900 la fisica ha sviluppato strane teorie, come quella quantistica o la relatività di Einstein, che si riallontanano da una visione puramente materiale dell'universo. Tuttavia scienza e religione restano distanti a causa del loro attaccamento ai rispettivi pregiudizi. La lacuna può essere colmata dalle filosofie orientali, che presentano diversi aspetti pratici ed utili, dimostratisi scientificamente validi per il benessere dell'individuo. Libro ottimo e convincente, anche se prolisso. Secondo me migliore e più completo del famoso Tao della Fisica di Capra.

  • User Icon

    Giuseppe Pappalardo

    03/10/2003 15:57:26

    Viene presentata un'idea di realta' che concilia la scienza moderna con la filosofia idealista (vedi Fichte). Il campo unificato cui tende la fisica moderna, e che ha delle proprieta' matematiche di autoreferenzialita', viene interpetrato come l'Io che interagisce con se stesso e quindi crea la molteplicita'. Il tutto viene interpetrato parallelamente tramite l'antica filosofia orientale basata sui Veda in cui si afferma che il "Soggetto che osserva", l'"Oggetto osservato" e l'"Atto dell'osservare" coincidono. Nonostante l'apparente complessita' del tema trattato, il libro e' scritto in un linguaggio non accademico e di facile comprensione a persone di cultura medio-superiore. L'autore e' un fisico teorico con notevoli capacita' divulgative.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente
Note legali