Il selvaggio

(The Wild One)

Titolo originale: The Wild One
Paese: Stati Uniti
Anno: 1954
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Frenk

    02/08/2011 09:45:33

    Film stupendo nel suo genere. Interpretazione fantastica di Marlon Brando che recita la sua parte da perfetto "selvaggio", facendo anche trapelare le ragioni e le cause della rivoluzione giovanile di quella generazione. Un apprezzamento al look di Brando, fantastico! Eccezionale anche la colonna sonora, i dialoghi fra Johnny e Kathie e i personaggi secondari fra questi Chino e soprattutto lo sceriffo, che rappresenta perfettamente l'icona del poliziotto senza attributi, uno dei personaggi, a mio avviso, più riusciti. Da vedere assolutamente!!

  • User Icon

    Sottovento

    06/12/2010 20:36:46

    Grande interpretazione del maestoso e divino Brando...Un cult.

  • User Icon

    Giuseppe

    09/07/2008 23:28:46

    Do' il massimo dei voti solo per la sublime interpretazione del Divino Marlon Brando e degli altri interpreti di questo film tutti bravissimi,ma non di certo alla trama di per se',perche' la trovo tutt'altro che avvincente ed interessante e poi dell'inimitabile Marlon francamente preferisco molto di piu' gli altri suoi grandi capolavori che hanno fatto la storia del cinema quali "Un tram che si chiama Desiderio","Viva Zapata","Pelle di Serpente","Fronte del porto" fino a "Il padrino"!

  • User Icon

    diego

    22/12/2006 11:56:04

    non ci sono parole per dio brando,vero attore del secolo scorso,passato dai film bianco e nero fino all era del digitale,lui che ha spaziato da film impegnati che lo hanno reso un mito a film demenziali come cameo,era uno modo per potersi smitizzare,da film come UOMINI,IL MIO CORPO TI APPARTIENE,nel quale interpreta un reduce paralizzato a film come IN FUGA CON IL MALLOPO,lui.il maestro che si prestava ad apparizioni in film grotteschi come CANDY E IL SUO PAZZO MONDO,lui era un vero genio,e qualsiasi sua apparizione era magica,pensate ad un uomo di 80anni cosi geniale, pensate,un uomo che ha avuto storie con marylin ,con ava gardener...ecc lo abbiamo visto al cinema fino a pochi anni fa a fianco a attori pochi piu che 20enni,cavolo vorrei vedere un altro attore del suo calibro prestarsi a tingersi i capelli di biondi e farsi crescere dei baffoni,per fare un film di scarso valore artistico,capace di truccarsi da rendersi irriconoscibile,nel padrino aveva meno di 50anni,e si era fatto invecchiare con il trucco almeno 15,nello stesso anno paul di ULTIMO TANGO A PARIGI,guardando IL PADRINO uno non puo immaginare che ha girato un film come ULTIMO TANGO,io vorrei che marlon fosse ricordato per tutti i suoi film,e non solo per quelli che lo hanno reso famoso,per tutti i suoi modi di immedesimarsi nelle parti,ha cambiato il modo di recitare di tutti gli attori,dobbiamo renderli omaggio,in italia se ne parla troppo poco dei suoi film,lui antidivo per eccellenza,la vita se le goduta a parte gli ultimi anni per problemi familiari,so che il maestro non amava che si parlasse di lui,quindi se dal paradiso degli attori li chiedo perdono,ma e un atto dovuto adorarlo.un saluto a tutti i suoi fans

  • User Icon

    Marco Scardella

    05/12/2006 00:26:40

    Una leggenda. Il film, Brando e il suo look. Che altro dire?

  • User Icon

    HELENA

    28/07/2004 22:08:53

    FILM STUPENSO COME POTEVA ESSERE SOLO LUI- MIO MITO DA QUANDO A 10 ANNI L HO VISTO PER LA PRIMA VOLTA IN QUESTO FILM - MA QUANTE VOLTE E QUANTO FILM HO VISTO??TUTTI - HO TUTTE LE SUE CASSETTE - QUANDO E MORTO HO PIANTO -PER UN MITO SCOMPARSO-PER UN ATTORE SUPREMO-QUANTI AGGETTIVI CI SAREBBERO PER LUI UOMO BELLISSIMO E AFFASCINANTE NONOSTANTE I SUOI 150 KG.- E LA TV........SCHIFO HA TRASMESSO SOLO 2 O 3 FILM - MENTRE PER ALTRI ATTORI - GIUSTAMENTE ITALIANI- CI HANNO PROPINATO FILM PER UNA SETTIMANA- ANCHE SE LA TV NON GLI HA ATTRIBUITO NESSUN VALORE LUI RESTERA SEMPRE IL PRIMO E L UNICO - IL PIU GRANDI MITO CINEMATOGRAFICO- GRAZIA MARLON PER TUTTI I TUOI FILM - PER LE BELLE ORE PASSATE - E CHE IL TUO FUTURO LASSU SIA PIU BELLO - WITH LOVE FOREVER

  • User Icon

    Dea Vaccari

    05/07/2004 20:38:41

    appena ho visto il suo volto in questo film sono stata travolta dal suo fascino e come se riuscissi a vederlo nonostante lui non ci sia più e questo film mi è piaciuto molto però il finale è stato troppo breve avrei voluto che durasse in eterno per questo ora sono malinconica mi sono innamorata del suo fascino del suo fare superbo, da uno che sa chi è , ma allo stesso tempo con una dolcezza che solo un mito come lui può avere il mio grande rammarico e di non averlo mai potuto vedere e di non poter seguire mai la sua splendida carriera pregherei che MARLON BRANDO fosse nato 20 anni fa !!! lui sarà per sempre il mio vero grande mito un nome che non scorderò mai !! sei stato speciale !!! Dea

  • User Icon

    cirofigliolino

    08/04/2004 12:13:39

    forse,il miglior film di benedek.nel suo concetto e nel mito del protagonista sicuramente epocale.vale anche per le figure di contorno

  • User Icon

    Francesco

    08/04/2004 03:28:27

    Non sempre per essere delle leggende bisogna morire, non se il tuo nome è Marlon Brando. La sua interpretazione è a dir poco divina, "duro e sensibile, l'unico attore che può dirsi un genio" così lo definiva il grande Elia Kazan. Film discusso e addirittura vietato in Inghilterra per 15 anni, per timore di spirito di emulazione, e facevano bene a proibirlo perchè ora persino le band musicali si chiamano come il giubbotto di Marlon Brando. Marlon fu praticamente oltre un'opera d'arte, meraviglioso, rude, sensibile, bellissimo, artisticamente un genio,perfetto; Andy Warhol non esitò a dedicare a questo ragazzotto in giubba e jeans più di un suo quadro. James Dean lo vide qui recitare e decise di fare l'attore per cercare di emularlo, ma non si può emulare, non si può recitare come il "metodo Stanislavky in persona" sa fare. Praticamente un Dio, fin dall'incipit del film (uno degli incipit entrati nella storia del Grande Cinema mondiale). Una presenza scenica impressionante: appare lui e il resto degli attori non c'è più, non ci sono occhi che per lui. Ogni suo cenno, movimento, espressione ti cattura, non c'è scampo, non c'è via d'uscita, sei lì inchiodato, costretto sulla tua poltrona e con le lacrime agli okki dal più grande attore che questo pianeta abbia mai avuto. Ha da poko compiuto gli 80 anni, poko rikordato (nessuna rete nazionale ha mandato in onda un suo film, che vergogna!), quasi da solo, con una vita familiare a dir poko tragica, troppi kili in più, a volte per questo deriso, e con diversi debiti economici, ma tutto questo non conta perchè Marlon Brando è un mito e lo sa. Vaime l'ha così omaggiato:"Ultimamente l'ho rivisto in uno spot pubblicitario, con tutti quei kili teneva in mano una farfalla, ebbene la farfalla sembrava scomparire in tutta la leggerezza di cui è stato capace Brando "semplicemente" tendendo la mano". Chi non ha mai visto questo film non può morire e nello stesso tempo non merita di vivere.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 79 min
  • Lingua audio: Italiano (Mono);Spagnolo (Mono);Inglese (Mono);Francese (Mono);Tedesco (Mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Spagnolo; Francese; Tedesco; Portoghese; Olandese; Arabo; Ceco; Danese; Finlandese; Greco; Ebraico; Ungherese; Islandese; Norvegese; Polacco; Svedese; Turco
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: foto; filmografie