Il sentiero del Buddha. Filosofia e meditazione, la via dell'illuminazione, luoghi sacri

Tom Lowenstein

Editore: EDT
Anno edizione: 1997
In commercio dal: 4 aprile 1997
Pagine: 184 p., ill.
  • EAN: 9788870632958
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,10

€ 15,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 


scheda di Comba, A., L'Indice 1997, n.10

Accompagnare il lettore in un itinerario che va dalla nascita del Buddha ai ritiri di meditazione che oggi si organizzano negli Stati Uniti non era un'impresa facile, eppure Lowenstein è riuscito a condurla a buon fine. Senza annoiare, senza cadere nella banalità, senza formulare giudizi settari. Merito certamente dei suoi studi indologici a Shri Lanka e Washington, ma merito anche di una formazione non solo accademica e della capacità di comprendere più culture, che è frutto delle sue ricerche sullo sciamanesimo nell'Alaska settentrionale. Ai riti sciamanici Lowenstein accenna qua e là con simpatia, per un confronto con talune pratiche buddhiste. La lettura di questo libro è resa ancora più piacevole da un ricchissimo apparato iconografico, che tuttavia non rende ingombrante il formato (14 x 21) né fa lievitare eccessivamente il prezzo. Corredano il volume un elenco dei principali luoghi sacri del buddhismo, una presentazione di cinque grandi maestri moderni (Thich Nhat Hanh, T.Deshimaru, Sogyal Rinpoche, Namkhai Norbu Rinpoche e ilDalai Lama), gli indirizzi dei principali centri diDharma in Italia e all'estero, un glossario, una bibliografia essenziale e un indice analitico.Offrendo quindi una divulgazione seria, questo volume inaugura degnamente, insieme a "Le spiritualità dell'India" di Richard Waterstone (ed. orig. 1995, trad. dall'inglese di Delia Tasso, pp.194, Lit 23.000), una nuova collana dedicata dall'Edt alle "Saggezze del mondo".