Traduttore: E. Vicari
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2008
Pagine: 173 p., Brossura
  • EAN: 9788845922916
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    17/02/2016 12:55:58

    La Costa Azzurra, Cannes, Port Antibes, un panfilo, una bella villa, la ricca e annoiata, non più giovane, Jeanne Papelier, un mondo corrotto e di parassiti, champagne e whisky a fiumi, una profonda amicizia tradita, il rimorso per questo tradimento che diventa ossessione, angoscia e solitudine...Ecco un altro bel romanzo di Simenon che scandaglia l'animo umano.

  • User Icon

    biogius

    28/09/2009 15:51:04

    Simenon dipinge in maniera magistrale con tocchi sfuocati e languidi il quadro di un'umanità alla sfacio. Bellissimo.

  • User Icon

    De Rosa

    16/09/2009 14:25:54

    Noioso, l'ho lasciato a metà

  • User Icon

    Sabrina

    16/12/2008 11:08:41

    Dov'e' il Simenon de La camera azzurra? Mah!

  • User Icon

    joetata

    10/11/2008 23:09:52

    Leggere simenon ti permette di sondare a 360 gradi gli stati d'animo dell'essere umano,i suoi desideri e le bassezze che è disposto a fare per esse.Non c'è scampo al rimorso,quando diventa un tarlo fisso,non c'è scampo al desiderio se un amore non è corrisposto,non c'è scampo alla gioia se accetti di essere un mantenuto,un gigolo da quattro soldi;implacabile Simenos verso questo mondo di falsità e di ricchezze vuote,i personaggi che lo popolano finiscono male,senza scampo,meglio felicemente poveri,innamorati del bello che la natura ci offre,grazie Simenon per averci mostrato come non dobbiamo essere.

  • User Icon

    paola

    08/09/2008 00:42:37

    Simenon merita sempre e dà sempre.

  • User Icon

    philo

    28/07/2008 12:20:18

    Credo di aver letto quasi tutto ciò che in questi anni Adelphi ha pubblicato di Simenon. Questa volta, ed è la prima volta, il romanzo non mi ha convinto.

  • User Icon

    ALESSANDRO SPAZIANI

    23/07/2008 21:32:51

    E' l primo libro di Simenon pubblicato da Adelphi che non mi convince; non vorrei che i migliori fossero terminati..... Questo è troppo "volutamente" trascinato da essere "credibile"; chiaramente lo stile è scelto appositamente per l'atmosfera che Simenon deve descrivere, ma non ci è riuscito. O forse quell'atmosfera è troppo poco veritiera per trovare uno stile adeguato ad essere trasmessa.

  • User Icon

    MariaGiovanna Luini

    27/06/2008 23:38:22

    L'atmosfera tipica dei romanzi più belli di Simenon, un crescendo di claustrofobica costrizione con la soluzione finale attesa eppure temuta, e l'occhio impassibile di chi racconta.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione