Offerta imperdibile
Salvato in 3 liste dei desideri
Separati in patria. Nord contro Sud: perché l'Italia è sempre più divisa
10,26 € 19,00 €
LIBRO USATO
Usato di: Libraccio venduto da IBS
+100 punti Effe
19,00 € 10,26 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,26 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
ibs
18,05 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,05 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,26 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
Chiudi
Separati in patria. Nord contro Sud: perché l'Italia è sempre più divisa - Giovanni Floris - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Chi minaccia (o promette) secessioni può risparmiarsi la fatica: l'Italia è già spaccata. Almeno in due. Nord e Sud sono mondi diversissimi, che a volte si odiano, quasi sempre non si capiscono e di sicuro non sembrano appartenere allo stesso Paese. E se si può sorridere di striscioni e cori da stadio come "Garibaldi, perché?", i numeri delle impari opportunità sono serissimi. La classe politica lo sa? Certo, ma proviene quasi esclusivamente dal Nord, visto che al Sud sembrano non fidarsi più dei politici meridionali. In questo libro, Giovanni Floris ci accompagna alla scoperta della penisola che crediamo di conoscere, analizzando le realtà sconcertanti, i dati preoccupanti, le curiosità e gli scandali di una nazione la cui unica gestione unitaria efficiente a volte sembra quella del crimine organizzato. L'Italia che sogna il federalismo e pratica l'evasione, l'Italia che chiede la meritocrazia e cerca le scorciatoie, l'Italia che si sente diversa da sé ma che a se stessa è uguale da 150 anni. E che ha la possibilità di una riscossa, legata a un salto di volontà: rimettere in moto una politica pigra e affrontare riforme coraggiose. L'inno nazionale che cantiamo è stato adottato in via provvisoria nel 1946. Forse è ora di rendere definitiva, e soprattutto operativa, l'unità d'Italia.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2009
10 giugno 2009
266 p., Rilegato
9788817032858

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Aldo
Recensioni: 5/5

«Cosa si intende quando si parla di fascismo? Difficile dirlo. Oggi è sparita una simile denominazione in seguito ad una spinta vigorosa dell'apparato comunista che, in seguito all'ondata populista e populana, ha ribaltato il sistema Italia. E oggi rimangono le briciole di ciò che una volta era grande e magnifico. Non ci resta che aspettare un ritorno alle origini, tra le tradizioni nostrane e le influenze nipponiche». Così Floris nel 2009. Una considerazione difficile da mandar giù, ma che ha una forte presa sulle nostre coscienze. Libro consigliatissimo, un delicato sguardo sulla difficile realtà del nostro paese.

Leggi di più Leggi di meno
ant
Recensioni: 3/5

Amara presa di coscienza di un paese che viaggia a doppia velocità, molto particolare l'analisi delle possibilità offerte a due ragazzi, che dalla nascita alla laurea affrontano la vita uno a nord e l'altro a sud...è uno specchio della realtà fantastico

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Giovanni Floris

1967, Roma

Giornalista italiano. È noto al grande pubblico per la conduzione del talk-show Ballarò, dopo il quale è diventato autore di Dimartedì su La7. Superata la prova di idoneità professionale, fu assunto dal Giornale Radio Rai nel 1996, dove fu inviato e conduttore. In particolare, si trovava a New York all'epoca dei fatti dell'11 settembre 2001. Dopo quella esperienza, fu nominato corrispondente per la RAI dagli USA, con sede a New York, dove si trasferì. Dopo un anno, nel 2002, divenne conduttore del nuovo talk-show Ballarò, che lo ha portato alla notorietà. È vincitore di numerosi premi tra cui Saint-Vincent, Premiolino, Flaiano, Guidarello e Elsa Morante. Tra le pubblicazioni per Rizzoli si ricordano: Monopoli...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore