Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Sergio Y. va in America - Angela Masotti,Alexandre Vidal Porto - ebook

Sergio Y. va in America

Alexandre Vidal Porto

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Angela Masotti
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 924,43 KB
Pagine della versione a stampa: 181 p.
  • EAN: 9788866328131

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sergio Y. va in America è un romanzo straordinariamente toccante sul gender, l’identità, la ricerca della felicità e su cosa significhi condurre una vita piena. Armando, un rinomato psicologo di San Paolo, è alla fine di una lunga e illustre carriera. Sebbene restio, accetta di seguire un ultimo paziente: Sergio, il figlio adolescente di un facoltoso imprenditore brasiliano. Sergio è inquieto e i suoi genitori sono preoccupati. Eppure dopo poche sedute il ragazzo decide di interrompere bruscamente la terapia, in seguito a un viaggio a New York: dice infatti di aver trovato la strada per essere felice e di volerla perseguire da solo. Perplesso e anche un po’ infastidito da questo comportamento, Armando lascia cadere la questione senza farsi troppe domande. Almeno finché non viene a sapere dalla madre di Sergio che il ragazzo si è trasferito a New York per cambiare sesso: Sergio è diventato Sandra. Come ha potuto non accorgersi di nulla? È possibile che uno psicologo con la sua esperienza non si sia reso conto di quanto stava succedendo? Armando decide così di partire alla scoperta della verità sul suo ex paziente e su se stesso. Durante il viaggio imparerà che la compassione si manifesta nei modi più misteriosi. «Con Sergio Y. va in America Alexandre Vidal Porto dimostra di essere uno degli scrittori più importanti della letteratura brasiliana contemporanea». —Luiz Ruffato
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Stefi

    27/02/2017 12:55:48

    A mio parere il romanzo è molto lento e ripetitivo; fino a più di metà del libro, quando Armando va a New York, per poi “accendersi” quando veniamo a conoscenza della storia di Adriana/Angelus che ha ispirato il protagonista, la narrazione procede a fatica, troppo lentamente. Quando siamo portati a conoscere i retroscena, allora sì che diventa interessante: la vera storia di Sergio/Sandra narrata dalla psicologa americana, la verità del padre e la madre, e l’assassina. Mi è piaciuto il metodo scelto per raccontare ogni dettaglio della storia, la risoluzione di un caso; e mi è piaciuto che non lascia misteri, né cose non dette, tutto è ben spiegato e motivato. La storia narrata è sicuramente una storia di speranza, ispirazione per quanti sono nell’infelicità, a loro Sergio/Sandra lancia un messaggio: “l’assenza di dolore e malattia non è presupposto per la felicità”, la felicità bisogna cercarla con ogni forza, anche a costo di stravolgere la propria vita.

Note legali
Chiudi