Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia - Gordiano Lupi - copertina

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Gordiano Lupi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Mistery
Anno edizione: 2005
Pagine: 296 p., Brossura
  • EAN: 9788825300918
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 20,00

Venduto e spedito da La Libreria Talpa

Solo una copia disponibile

+ 6,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Assassini seriali. Da Vincenzo Verzeni alla saponificatrice di Correggio, dal mostro di Firenze a Donato Bilancia e Michele Profeta, passando dai casi Succo, Stevanin e Chiatti. Con piglio giornalistico e quasi in presa diretta, l'autore passa in rassegna la lunga galleria di casi avvenuti a partire dalla fine dell'Ottocento sino ai giorni nostri. In un paese, l'Italia, che resta tra i più colpiti dal fenomeno. Il disordine mentale, il dolore, la passionalità assassina, il bieco interesse, ma anche gli errori della scienza, le manipolazioni mediatiche, le intrusioni politiche, le reazioni dei familiari, la ferocia scatenata della folla.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 9
5
7
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    12/10/2006 20:09:46

    Un buon saggio, che ha il pregio di snodarsi come un romanzo, pur restando aderente alla realtà dei fatti.

  • User Icon

    Franco Micheletti

    23/11/2005 15:43:14

    Questo autore piombinese che spazia con disinvoltura dai temi cubani, a riuscite operazioni locali, per regalarci pagine riuscite come in " Quasi quasi" e " Nemici miei", in questa occasione , secondo il mio modestimmimo modo d'intendere, ha dato il meglio come scrittore.Lupi affronta temi scottanti della cronaca nera di ieri e di oggi che sconfinanno nel mondo buio dei serial Killer.Nel rappresentarsi i casi più o meno noti al grande pubblico della nera sfoggia oltreche una padronanza stilistica, conoscenze da vero profiler,intraprende sottili indagini antropologiche e psicologiche, aiutandoci a scoprire quel pizzico di contraddizioni che si annidano nell'animo dell'uomo moderno.Libro che si legge disinvoltamente anche come saggio.

  • User Icon

    simonetta santamaria

    23/11/2005 08:34:04

    Un ottimo libro, un saggio esauriente e completo; non ne avevo mai trovato uno che abbracciasse oltre un secolo di storia del crimine seriale. Molto interessanti i profili psicologici degli assassini. Complimenti vivissimi a Lupi.

  • Contatterò personalmente questo scrittore di Piombino, che si è cimentato in un lavoro documentato, ben scritto, appassionante proprio perchè l'interesse è sorretto dalla scorrevolezza della narrazione.Non sono molti gli esempi di questo tipo che senza essere troppo ponderosi riescono a non annoiare il lettore.Una inchiesta-ricerca portata a termine con lo stile di un'opera di narrativa moderna.

  • Conoscevo questo autore dalla lettura tutta d'un fiato di " Quasi...." e dal bel libro sulla musica cubana. Ho scoperto un saggista efficace che mi ha appassionato alle vicende dei serial Killer nazionali.Non è esagerato prevedere che il libro di Lupi finirà nelle bibliografie di tesi universitarie.Farò di tutto per pubblicizzarlo.

  • User Icon

    Franco di Piombino

    08/06/2005 09:15:23

    Con quest'opera a 360 gradi sul serial killer, Lupi ha di sicuro due meriti : 1)colma una lacuna tutta italiana fornendoci una ricerca di taglio saggistico-giornalistico sul tema; 2)si addentra con piglio professionale nei meandri dell'antropologia criminale non disdegnando le angolature della detecve story, le vicende processuali, i riflessi socio-psicologici dei protagonisti le macabre vicende ripercorse.Per chi non conosce complessivamente l'opera di questo schietto scrittore piombinese è l'occasione di approfondirne la conoscenza complessivamente. Allora, il lettore potrà scoprire il Lupi narratore moderno ( linguaggio creativo e essenziale),il Lupi polemista, il Lupi efficace cantore delle storie cubane,ed infine il valente "saggista" anche su temi monografici concernenti attori o filmografia.Invito pertanto i visitatori del sito ad acquistare il libro ed a leggerlo, come ho fatto io.Un saluto all'autoreda un sincero estimatore.

  • User Icon

    daniele

    19/05/2005 12:32:32

    Interessante specialmente la prima parte. Scritto con stile nervoso e intrigante. Complimenti per il lavoro di documentazione

  • User Icon

    Alberto

    15/05/2005 10:29:38

    Mi è parso un libro piuttosto modesto, con alcuni capitoli poco originali in quanto pressoché copiati da altri lavori sull'argomento. Unico capitolo che meriterebbe 5 stelle, e per cui salvo complessivamente il libro, è il capitolo sul Mostro di Firenze.

  • User Icon

    Paolo Barili

    12/05/2005 22:10:49

    Un libro che si legge come un romanzo e che si scorre con lo stesso piacere con cui si assiste a una trasmissione di Carlo Lucarelli. Ci sono proprio tutti i serial killer italiani e l'autore descrive le loro vite scellerate con piglio giornalistico e da romnaziere. Da non perdere!

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
Note legali