La serpe e il mirto (1978) ovvero il tempo secondo Aguilar Mendes

Stefano Valente

Curatore: F. Filios
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 01/01/2013
Pagine: 208 p., Brossura
  • EAN: 9788898440283

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    laura

    10/03/2014 11:26:44

    Io invece avevo già letto libri di Stefano Valente, e ho la fortuna di conoscerlo. Secondo me è davvero un grande scrittore. Questo libro è di qualche anno fa, oggi forse lo avrebbe scritto diversamente. Sono stata contenta di scoprirci, oltre alla sterminata cultura abituale nei suoi libri, e che a volte mi spaventa, anche dei personaggi proprio simpatici e reali. Grazie!

  • User Icon

    Francesca Dessì

    15/01/2014 22:06:48

    Mi ha incantato. Si legge di getto e dispiace di arrivare alla fine. Per un'amante del mistero, della storia e del giallo come me è veramente il massimo!

  • User Icon

    Andrea Alicanti

    11/12/2013 23:01:36

    Una grande sorpresa. Ho acquistato il romanzo alla fiera Più Libri Più Liberi attratto dal titolo e dalla presentazione del risvolto, e l'ho letto d'un fiato. Era molto che non mi succedeva con un libro di un italiano. Lo stile e la storia (ma forse si dovrebbe parlare di più storie fuse insieme, che trascinano il lettore fino all'epilogo) sono avvincenti, originali, colti ma mai compiaciuti. Una vicenda che parte dagli anni di piombo e mescola con abilità esoterismo, mistero e intrigo politico: il rapimento Moro, la P2, la guerra delle Falklands; ma anche i miti aborigeni e quelli del Brasile, lo spiritismo e lo gnosticismo... C'è l'America Latina, c'è Roma, c'è un Portogallo ammaliante, e molti altri luoghi, ognuno concreto e insieme magico. Notevoli i personaggi, divisi tra luce e ombra, passioni e contraddizioni: finalmente delle figure reali, che "crescono" pagina dopo pagina insieme alle loro esperienze e ai loro conflitti. Si "vive" al fianco di Aguilar Mendes, il protagonista, si soffre, si lotta, si ama e si sorride con questo studioso ormai senza patria, che sembra vagare per caso dentro un'esistenza travolta dall'ingiustizia e dal segreto. E dall'oscuro potere del Tempo... Ma non voglio dire di più. Un romanzo che merita. Da leggere e da rileggere. Ora cercherò tutti i libri di Valente...

Scrivi una recensione