Categorie

Marco Belpoliti

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Pagine: XVI-423 p., Brossura
  • EAN: 9788806202217

42° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Studi generali - Dal 1900

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Donatella Cairoli

    31/01/2003 14.24.34

    Ho letto Sttanta, così come ho letto il libro precedente L'occhio di Calvino. Sono libri straordinari che aprono una serie infinita di strade. Sono percorsi aperti che spalancano gli orizzonti. E fanno vivere gli autori, che invece spesso nei libri di critica restano imbalsamati. Belpoliti ha uno sguardo che attraversa, che guarda al futuro. Non è un libro sugli anni Settanta; è un libro sul nostro futuro.

  • User Icon

    Stefano

    19/05/2002 01.45.02

    L'ho letto. Un libro di critica/storia letteraria che si legge come un romanzo (e' stato detto ma e' vero). Belpoliti scava nei testi e nei contesti con il piglio insieme dell'archeologo e del collezionista (cfr. quanto dice a proposito di Celati). In fondo, la sua lettura allontana gli autori di cui parla dal contesto attuale, li storicizza, li eleva a classici. E' un libro che parla del passato recente come si farebbe di un'epoca lontana. Cio' che li collega al nostro presente e' la vena nostalgica del suo discorso. Belpoliti ne parla come di un mosaico di cui bisogna ricostruire l'immagine: che dal libro esce nitida e dettagliata, pur mantenendo tutta la sua complessita'. Un rammarico per gli autori lasciati fuori: per la Morante, la Ortese e quant'altri su cui ci piacerebbe leggere di piu'. E' convincente la tesi degli anni Settanta come spartiacque; come fine del secolo. Anche se altri hanno proposto date diverse, che forse ci sarebbe piaciuto vedere discusse (ma e' un romanzo, quello di Belpoliti, e come tale anche idiosincratico). E poi?

  • User Icon

    laura

    25/12/2001 15.33.19

    Il libro nn l'ho ancora letto,ma lo devo fare x sostenere un esame di italiano.....Marco Belpoliti è un mio docente universitario....e se l'opera rispetta l'autore....è un gran libro

Scrivi una recensione