Sette anni in Tibet

Seven Years in Tibet

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Seven Years in Tibet
Paese: Gran Bretagna; Stati Uniti
Anno: 1997
Supporto: DVD
Salvato in 30 liste dei desideri

€ 6,17

Venduto e spedito da Shop Mio

Solo 1 prodotto disponibile

+ 2,98 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 5,99 €)

Nel 1939 il mondo é sull'orlo della guerra quando Heinrich Harrer, un arrogante e presuntuoso alpinista austriaco, durante una spedizione viene fatto prigioniero dai soldati inglesi e rinchiuso in un campo di concentramento in India. Heinrich riesce a fuggire dal campo e, dopo molte avventure, a raggiungere Lhasa, la capitale del Tibet, in un viaggio che lo trasforma profondamente. Qui conosce il giovane Dalai Lama con cui stringe un legame che durerà per molti anni.
4,5
di 5
Totale 4
5
3
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanni

    17/05/2020 15:48:30

    Un gran bel film: molto riflessivo ed in grado di mostrare una cultura molto diversa dalla nostra. Brad Pitt interpreta il ruolo magistralmente. Consigliato.

  • User Icon

    Michele Bettini

    25/04/2020 11:42:22

    Prolisso e serrato con grandi salti temporali, non didattico. Tutto lasciato al giudizio dello spettatore, senza tuttavia dargli ie dovute spiegazioni. Sembra che anche gli autori e gli stessi protagonisti non ci abbiano capito niente. Come nelle storie di Hemingway ed anche di Kipling, manca il talento del narratore. Si comprende appena, ma non lo dice, che il Dalai Lama se l'è cercato l'esilio. Prima che arrivassero i cinesi maoisti la vita nel Tibet era molto breve e troppo contemplativa.

  • User Icon

    Andrea

    18/04/2019 14:29:55

    Un bellissimo film, sia per la trama che per le suggestive atmosfere. Eccellente il Cast.

  • User Icon

    n.d.

    19/10/2017 20:19:04

    Gran film!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 135 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Surround 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Tedesco; Turco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Jean Jacques Annaud Cover

    Regista e sceneggiatore francese. Inizia a dirigere spot pubblicitari alla fine degli anni ’60. Il suo primo film Bianco e nero a colori (1976), ispirato alle esperienze vissute in prima persona nell’esercito francese nell’ex colonia del Camerun, ottiene il premio Oscar come migliore film straniero. Dopo Hot Head (1979), con La guerra del fuoco (1981) consolida la sua fama di autore eccentrico raccontando una visionaria avventura preistorica. Dirige poi l’adattamento del bestseller di U. Eco Il nome della rosa (1986), miliardaria superproduzione paneuropea che ratifica il suo prestigio. Nel 1988 è la volta di L’orso, uno strano esperimento narrativo in cui si racconta, necessariamente senza parole, l’amicizia tra due animali. Ancora un brusco capovolgimento nel 1991, con L’amante, sensuale... Approfondisci
  • Brad Pitt Cover

    Propr. William Bradley P., attore statunitense. Alcune apparizioni televisive precedono il debutto cinematografico in Happy Together (Felici insieme, 1989) di M. Damski, ma è solo nel 1991 che mette in mostra tutto il suo fascino di american boy nei panni dell'autostoppista che seduce G. Davis in Thelma & Louise di R. Scott. Sempre nel 1991 è protagonista di Johnny Suede di T. Di Cillo, mentre l'anno successivo, diretto da R. Redford, interpreta In mezzo scorre il fiume. Fuga le critiche che ne mettono in dubbio il talento e mostra una notevole crescita attoriale interpretando un serial killer in Kalifornia (1993) di D. Sena, un folle ecologista in L'esercito delle dodici scimmie (1995) di T. Gilliam e un poliziotto impulsivo nel thriller Seven (1995) di D. Fincher. Ormai affermatosi come... Approfondisci
  • David Thewlis Cover

    Nome d'arte di D. Wheeler, attore inglese. Muove i primi passi recitando in alcune serie televisive, per poi esordire al cinema nella commedia Vroom (1988) di B. Kidron. Nel 1990 recita in Dolce è la vita di M. Leigh, regista che lo lancia con Naked (1993), disperato ritratto dell'emarginazione metropolitana che gli vale il premio come migliore attore al Festival di Cannes. Lineamenti affilati, recitazione spigolosa e a tratti istrionica, fa brillare il suo talento e si trasferisce a Hollywood: è in Dragonheart (1996) di R. Cohen e Sette anni in Tibet (1997) di J.-J. Annaud, mentre nel 1999 è protagonista di L'assedio di B. Bertolucci. Tra il 2001 e il 2008 recita in numerosi film, tra cui Timeline (2003) di R.?Donner, Le crociate (2005) di R.?Scott e The New World - Il nuovo mondo (2005)... Approfondisci
Note legali