I sette peccati capitali dell'economia italiana. Copia autografata

Carlo Cottarelli

Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 8 febbraio 2018
Pagine: 174 p., Brossura
  • EAN: 0001121467772
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Cosa blocca la crescita dell'economia italiana? I sette errori che ci impediscono di ripartire.

«L’economia italiana è cresciuta poco negli ultimi vent’anni. Ha accelerato un po’ nel 2017, ma hanno accelerato anche tutti gli altri paesi. Se fosse una corsa ciclistica, sarebbe come rallegrarsi di andare più veloci senza accorgersi di avere iniziato un tratto in discesa. In realtà, anche in discesa il distacco dal gruppo sta aumentando.»

Perché l'economia italiana non riesce a ripartire? Secondo Carlo Cottarelli, la precarietà che ostacola la nostra ripresa economica non è legata a un destino che siamo costretti a subire. Deriva soprattutto da sette gravissimi errori che il sistema dell'economia italiana continua a commettere. Sono i peccati capitali dell'economia italiana: l'evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, l'incapacità di stare nell'euro, il divario tra Nord e Sud. Fino a oggi, l'evasione è sempre stata sottovalutata. Cottarelli dimostra che la lotta contro questa piaga troppo diffusa richiede una riforma strutturale, perché il fenomeno è molto più esteso di quanto siamo abituati a pensare. Un provvedimento capace di invertire la rotta, cominciando a recuperare una cifra che si avvicina ai 150 miliardi, aiuterebbe il paese a uscire da questa stagione di incertezza. Questa dispersione di capitale si combina con la macchina ipertrofica della burocrazia e con una giustizia troppo lenta, che scoraggiano gli investitori stranieri e ostacolano la creazione di nuovi posti di lavoro. Correggere questi errori è possibile. Dopo un'esperienza decennale da dirigente del Fondo monetario internazionale, Cottarelli torna in Italia per spiegare senza tecnicismi quali sono le strategie e le soluzioni che dobbiamo costruire per garantire un futuro alla nostra economia.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    10/08/2018 14:43:12

    Libro molto interessante ed i fatti descritti si basano su dati reali e non su sentito dire. Lo consiglio, é una rapida panoramica sui problemi dell'economia italiana.

  • User Icon

    Gabriele Fabbri

    24/07/2018 09:24:31

    Libro molto interessante e di facile lettura. L'autore, seguendo uno schema molto semplice: anomalie della nostra economia, cosa si è fatto per rimediare, cosa si dovrebbe ancora fare, sviluppa le sue analisi e prospetta i suoi rimedi, senza ricorrere a tecnicismi economico-finanziari, e conduce il lettore ad una ampia comprensione di tutte le principali problematiche della nostra Italia. A mio avviso, un invito emerge su tutti: occorre preoccuparsi dell'educazione e del miglioramento del "Capitale sociale";in buona sostanza, occorre far crescere e sviluppare la base culturale del popolo italiano in particolare per sconfiggere i primi peccati capitali: l'evasione fiscale e soprattutto la corruzione .

  • User Icon

    Giorgio g

    17/06/2018 11:46:52

    Un libro che dovrebbe essere letto da tutti gli uomini politici che pretendono di governare il nostro paese. L’Autore li elenca: l’evasione fiscale, la corruzione, l’eccesso di burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, il divario tra Nord e Sud del paese, il difficile rapporto con la moneta unica. Per ciascuno, fa una disamina critica. Non propone soluzioni miracolistiche e non potrebbe, pena la sua serietà di studioso. Però, conclude, “occorre agire rafforzando il capitale sociale, attraverso l’educazione dei nostri figli e nipoti.” Affermazione pienamente condivisibile.

  • User Icon

    benjuade

    13/06/2018 20:47:45

    Individualismo e mancanza di rispetto delle regole sono le principali cause della burocrazia e del debito pubblico italiano. Non dimenticandosi che gran parte dell'economia è dettata sostanzialmente da fattori culturali (vedasi le differenze a parità di leggi tra diverse regioni italiane e anche tra i vari stati europei). Cottarelli sottolinea come, oltre alle "spending review" e liberalizzazioni a suo parere fondamentali, sia necessario recuperare, tramite l'educazione, la solidarietà e il senso civico.

  • User Icon

    Salvo P.

    29/05/2018 15:42:45

    Ho letto questo piccolo grande libro,ottima lettura per chi come me non è un addetto ai lavori ma vuole sapere.Consigliatissimo.

  • User Icon

    n.d.

    10/04/2018 23:13:51

    Fondamentale per conoscere i 7 dei più evidenti tra i nostri vizi,che hanno impedito e impediranno lo sviluppo dell'Italia,degno di essere considerato europeo.

  • User Icon

    tosegio

    30/03/2018 13:42:47

    Interessante sulle tematiche trattate, ma poco invitante all'approfomdimento

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione