Sette volte donna (DVD) di Vittorio De Sica - DVD

Sette volte donna (DVD)

Woman Times Seven

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Woman Times Seven
Paese: Stati Uniti
Anno: 1967
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Primo episodio: Neve
Jeanne, una giovane donna si crede corteggiata da un innamorato timido, e ne prova piacere: in realtà l'uomo è un detective messole alle calcagna dal marito geloso.

Secondo episodio: I suicidi
Una coppia di amanti che vogliono uccidersi in uno squallido alberghetto è indecisa sui mezzi da usare; finché il desiderio di vivere ha il sopravvento.

Terzo episodio: Due contro uno
Linda, una gelida hostess di un congresso di cibernetica viene inopinatamente sedotta da un italiano e da uno scozzese

Quarto episodio: Il corteo funebre
Paulette, una vedova, mentre accompagna al cimitero la salma del marito, riceve e accetta, la proposta di matrimonio di un ricco amico di famiglia.

Quinto episodio: Amateur Night
Maria Teresa, una sposa onesta, scoperta l'infedeltà del marito, decide a sua volta di tradirlo, mescolandosi ad un gruppo di prostitute; ma quando un protettore malmena suo marito, ritrova per lui tutto l'affetto e la tenerezza di prima.

Sesto episodio: Una sera all'Opera
Eve, moglie di un industriale parigino, tenta di evitare che una rivale indossi, per la prima all'opera, un vestito uguale al suo.

Settimo episodio: La Super Simone
Simone, moglie di uno scrittore di romanzi popolari, gelosa di un personaggio femminile inventato dal marito, cerca di rassomigliargli, ma viene presa per pazza.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Golem Video, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 103 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0);Inglese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Shirley MacLaine Cover

    "Nome d'arte di S. MacLean Beaty, attrice statunitense. Sorella maggiore di W. Beatty, vanta una carriera di successo come ballerina a New York fin dal 1950, prima di approdare al grande schermo tra i protagonisti del macabro e ironico balletto di La congiura degli innocenti (1955) di A. Hitchcock. Con il viso sbarazzino, il caschetto di capelli rossi, il fisico dinoccolato e i modi da monella, si ritaglia un personaggio anticonformista che si adatta alla commedia demenziale (Artisti e modelle, 1955, di F. Tashlin, con la coppia Martin-Lewis) e sofisticata (Tutte le ragazze lo sanno, 1959, C. Walters), ma anche al dramma sentimentale (la piccola ragazza ingenua, innamorata di F. Sinatra fino al sacrificio, in Qualcuno verrà, 1959, di V. Minnelli) ed esistenziale (l'insegnante omosessuale calunniata... Approfondisci
  • Vittorio Gassman Cover

    "Attore e regista italiano. Nell'infanzia trascorsa tra Genova, Palmi e poi (definitivamente) a Roma, al seguito del padre ingegnere edile tedesco, già preannuncia un temperamento artistico esuberante e mercuriale. Allievo dell'Accademia d'arte drammatica, si impone come uno dei più dotati attori della propria generazione, in grado di affrontare sia i ruoli del repertorio classico (Amleto, Otello, Adelchi, Oreste) sia quelli del teatro moderno (Un tram che si chiama desiderio), lavorando con le compagnie più prestigiose e sotto i registi più importanti (in particolare L. Squarzina e L. Visconti). Nel 1954-55 fonda una propria compagnia, conservando sempre il gusto per la provocazione (da Kean, genio e sregolatezza, 1955, di Dumas padre, a Affabulazione, 1977, di Pasolini, fino a Ulisse e la... Approfondisci
  • Anita Ekberg Cover

    Propr. Kristin A. Marianne E., attrice svedese. Eletta Miss Svezia, inizia a lavorare nel cinema a partire dal 1951. Dopo aver partecipato a Portami in città (1953) di D. Sirk, Piangerò domani (1955) di D. Mann e Artisti e modelle (1955) di F. Tashlin, riceve un Golden Globe nel 1956 come migliore giovane promessa. Il film che la trasforma nell’icona di un mondo spensierato già sul punto di declinare è La dolce vita (1960) di F. Fellini: l’attrice immersa nella fontana di Trevi è una delle immagini più suggestive del cinema italiano. Giocando sulle sue forme generose, Fellini la trasforma in seguito nell’incubo di un moralista bacchettone nell’episodio Le tentazioni del signor Antonio contenuto in Boccaccio ’70 (1962). L’attrice è uno dei topoi femminili del grottesco immaginario felliniano... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali