Traduttore: P. Morganti
Editore: Morganti Editori
Collana: Chestertoniana
Anno edizione: 2010
Pagine: 330 p., Brossura
  • EAN: 9788895916255
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    G.M.

    26/09/2013 19:13:52

    I finali di Chesterton riescono sempre a darmi i brividi.

  • User Icon

    armando

    02/01/2012 15:24:09

    Capolavoro di Chesterton.I personaggi sono descritti e caratterizzati alla perfezione,soprattutto i protagonisti mcjan e turnbull.Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    walker

    27/07/2011 19:31:55

    La sfera e la croce è un altro capolavoro di Chesterton dedicato alla dialettica tra la Fede e la mancanza di essa. È di scena il duello tra la ragione, che ammette l'esistenza di ogni cosa, a patto che possa essere dimostrata, e l'accettazione dell'uomo nell'ammettere che non tutto può essere dimostrato, e questo 'non tutto' richiede la grazia della fede e il pensiero di Dio. Straordinari sono i protagonisti del romanzo, ad iniziare dal professor Lucifero, che solca i cieli della terra sul suo veliero d'argento, accompagnato dal monaco eremita Michele, che gli ricorda, a dispetto e con dolore delle sue demoniache orecchie, quanto sia necessaria per l'umanità l'idea di due opposte visioni del mondo e della vita. Il santo Michele ricorda a Lucifero, e agli uomini che incontrerà nel suo cammino, quanto la concezione razionalistica del mondo (la sfera) che si appoggia alla sola ragione, alla scienza, trovi il suo significato solo dal confronto (dal duello) con la concezione intimistica del mondo (la croce) che si basa sulla ricchezza spirituale dell'uomo. Lucifero rinchiude con vari espedienti i personaggi in un angusto manicomio, allo scopo di estirpare dalla loro mente il concetto di duello, inteso come inclinazione ad analizzare e comparare due posizioni antitetiche. Lucifero non ammette che una sola realtà, mentre l'uomo è incline a ponderare più soluzioni, grazie al dono della ragione, ma soprattutto della fantasia e immaginazione creativa. Il grande scrittore inglese trasforma questo mirabile romanzo in una parabola letteraria, che spinge l'uomo lontano dalla sterile applicazione del pensiero sulla sola ragione, e più vicino a quel pensiero fanciullo che sempre si interroga su se stesso e sulla vita, oltre le apparenze. Solo andando oltre la concretezza delle cose, scrive Chesterton ne La sfera e la croce, l'umanità può vedere, anche sotto le apparenti spoglie di un folle, la saggezza e l'inestimabile ricchezza spirituale di chi spera, crede e vive con gioia.

Scrivi una recensione