Shame (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Steve McQueen
Paese: Gran Bretagna
Anno: 2011
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 4,82 €)

Il trentacinquenne Brandone' un uomo d'affari. Carriera, denaro, successo: nella Grande Mela l'emblema perfetto del sogno americano contemporaneo. Alle liberta'occidentali di cui dispone Brandon corrisponde pero l'autentica prigione del suo corpo. La sua dipendenza dal sesso gli impedisce, infatti, di condurre una relazione sentimentale serena, senza le compulsioni di cui e' costantemente vittima. L'arrivo in citta'della sorella Sissy, piu'stabile di Brandon eppure piu' fragile, spinge il protagonista a fare definitivamente i conti con se stesso e con le sue pulsioni.
4,6
di 5
Totale 5
5
3
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    virgola

    14/05/2020 00:23:56

    Film sicuramente particolare, tratta un argomento molto interessante di cui si parla poco, quella dell'ossessione del sesso. Il protagonista interpretato da Fassbender è un'uomo ossessionato dal sesso, non trova pace e come si dice dalle mie parti ogni buco è trincea per lui. Si desta un pò da tutto ciò solo dopo l'arrivo della sorella anche lei con turbe psichiche e bisognosa di cure e protezione familiare. Buona interpretazione, scene esplicite, in alcuni momenti fin troppo ma sicuramente piene di significato. Un film senza fronzoli, diretto e anche un pò riflessivo. Ambientazioni interessanti e personaggi ben tratteggiati. Sicuramente lo consiglio.

  • User Icon

    SR

    11/05/2020 17:06:10

    Se penso al genere drammatico, Shame balza subito in mente. Vero, intimo, crudo. Un capolavoro introspettivo, accompagnato da una colonna sonora semplicemente perfetta. Chapeau McQueen.

  • User Icon

    Marcello

    22/09/2019 20:27:32

    Un uomo sui quarant’anni con l’ossessione del sesso. Vive in solitario tra casa ed ufficio, pensando soltanto solo a questa mania, pagando anche le prostitute per sfogare le sue pulsioni, diventate ormai una “malattia”. L’arrivo della sorella minore ribalta la situazione. Ottimo film di Mcqueen e bellissima l’esibizione della canzone “New York”.

  • User Icon

    cgold

    20/09/2019 14:20:22

    Film molto particolare. Presente la descrizione di diversi disturbi psicologici. Davvero interessante.

  • User Icon

    Agnese

    03/03/2019 22:03:47

    Questo film è per adulti,e penso che non tutte le persone riusciranno a vederlo... A me piace e lo trovo un film eccezionale. Certamente è un film duro e doloroso. Entrare nella psiche umana e nei suoi problemi è difficile, in questo film ci sono riusciti. Bravissimi Steve McQueen e Michael Fassbender. Mi piacciono molto la scena della strada con la musica classica e senza dialoghi e la scena in cui il protagonista trova la sorella che ha tentato il suicidio e riesce a salvarla portandola in ospedale.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Un lavoro singolare sul sonoro per una poetica che accosta bellezza e brutalità

Trama
Brandon ha un problema di dipendenza dal sesso che gli impedisce di condurre una relazione sentimentale sana e lo imprigiona in una spirale di varie altre dipendenze. Nulla traspare all'esterno: Brandon ha un appartamento elegante, un buon lavoro ed è un uomo affascinante che non ha difficoltà a piacere alle donne. Al suo interno, però, è un inferno di pulsioni compulsive. Va ancora peggio alla sorella Sissy, bella e sexy, ma più giovane e fragile, la quale passa da una dipendenza affettiva ad un'altra ed è sempre più incapace di badare a se stessa o di controllarsi.

  • Produzione: BiM, 2017
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; (forzati; su; lingua; originale)
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Steve McQueen Cover

    Attore statunitense. Passa una giovinezza di stenti e mestieri precari e d'istinto arriva ai corsi del celebre Actor's Studio, dove impara a controllare la sua fisicità irruente ottenendo, dopo gli esordi in teatro, una parte al fianco di P. Newman nel pugilistico Lassù qualcuno mi ama (1956) di R. Wise. Nel 1960 si arruola nel gruppo di pistoleros-mercenari di I magnifici sette di J. Sturges e nel 1963 primeggia da protagonista in La grande fuga, ancora di Sturges, in cui impone definitivamente il suo personaggio tutto azione e maschera da duro. Asciutto e scattante in un'epoca non ancora di fitness ed eroi muscolari, aggiunge una serie di sfumature ai suoi adrenalinici personaggi trovando un giusto equilibrio fra azione pura e recitazione fino a raggiungere uno stile ancora imitato dai divi... Approfondisci
Note legali