La signora del caviale - Michele Marziani - copertina
Salvato in 4 liste dei desideri
disponibile in 3 settimane disponibile in 3 settimane
Info
La signora del caviale
12,82 € 13,49 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
La signora del caviale 13 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,82 €
Disponibile in 3 settimane Disponibile in 3 settimane
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,82 €
Disponibile in 3 settimane Disponibile in 3 settimane
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La signora del caviale - Michele Marziani - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La signora del caviale Michele Marziani
€ 13,49
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il Novecento irrompe in una comunità di pescatori di storioni del basso corso del fiume Po. Gli occhi di Nello, il giovane nipote del capostazione del paese, osservano e raccontano: il Turco, l'amicizia, l'amore, il fascismo, la seconda guerra mondiale, il lavoro, la scuola... A tenere le fila della vicenda la presenza, discreta e distante, della signora del caviale. Lei, ebrea, scompare con le leggi razziali e assieme a lei finisce per sempre l'epoca del caviale del Po.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
1 gennaio 2017
Brossura
9788893371148

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Marco
Recensioni: 3/5

Libro comprato soprattutto perché mi riportava con la mente ad un ambiente molto vicino a quello in cui vivo in un momento storico, quello della dittatura fascista e durante la seconda guerra mondiale, che ha fortemente segnato l'Italia e gli italiani. Devo dire che le prime pagine non mi hanno entusiasmato anzi, ho proprio fatto fatica ma poi da circa metà libro la narrazione e la storia si sono fatte fluide, nello stesso tempo avvincenti. Non nascondo che nell'epilogo un po' di commozione c'è stata. Uno dei tanti libri da consigliare ai giovani d'oggi!

Leggi di più Leggi di meno
Claudio
Recensioni: 5/5

Siamo alla vigilia dell'ultima guerra in un paesino della provincia di Ferrara vicino al delta del Po. La vita è grama, sorretta per un bel po' di famiglie dalla pesca e dalla sucecssiva vendita dello storione e del caviale. Molto di questo viene venduto ad un negozio di alimentari di Ferrara, la cui proprietaria -la signora del caviale- viene a prenderselo e lavorarselo direttamente in paese. Arriva in treno, il cui capostazione è lo zio del protagonista, un bambino di dodici anni, figlio di un anarchico morto nella guerra civile spagnola che non gli ha dato il suo cognome. Vivino tutti e tre, madre, figlio e fratello della mamma, in un appartamento sopra la stazione. Siampo negli anni del pieno consenso al fascismo e Nello, il protagonista, non ne è immune. Il suo miglior amico è Nicola, il figlio del Turco, il maggior conoscitore di pesca dello storione. Nicola, nonostante i vari tentativi delle autorità, è costretto ad abbandonare la scuola alla fine delle elementari per volere del padre. I ragazzi crescono, Nello -finite le medie-va al ginnasio a Ferrara e lì viene a contatto, seppur marginalmente, con la questione della razza. Anche la signora del caviale ora non c'è più. Al suo posto il suo ex garzone, con distitivo fascista all'occhiello. Ora nella casa di Nicola arriva una sua cugina, sfollata, una bella ragazza di nome Bechi. Dopo anni di relativa tranquillità, alla fine tutto precipita: non solo Ferrara, ma anche il paese e il delta del Po vengono continuamente bombardati, in particolare dopo l'8 settembre. Nello diventa amico di un compagno di classe, figlio di un comunista, che assieme al fratello si aggiunge ai partigiani. L'ultimo giorno di guerra anche Nicola viene ucciso, non si sa da chi, mentre sta pescando uno storione, l'ultimo perchè poi gli storioni non entreranno più nel Po a deporre le loro uova. Si arriva ai nostri giorni quando Nello, ormai ottantenne, vedovo proprio di Bechi che non era cugina di Nicola, ma parente della signora del cavia

Leggi di più Leggi di meno
Carla
Recensioni: 5/5

Nello ha 12 anni, corre veloce sulla bici come un gregario di Bartali e va a pesca con l'amico Nicola. Attraverso i suoi occhi scorrono le vicende de La signora del caviale. Sono gli occhi ingenui e influenzati dalla propaganda fascista di un ragazzino degli anni '40 che vive nel ferrarese vicino all'argine del Po e divide le sue giornate tra la scuola, la stazione in cui abita con la madre e lo zio ferroviere, e la golena. Ha solo un cruccio, il padre "rivoluzionario" morto in Spagna che non gli ha lasciato nemmeno il cognome. E un mistero da svelare: chi è veramente il Turco, pescatore, padre di Nicola, che pare nascondere un passato ben più interessante della sua vita attuale? Poi la guerra avanza con la sua dirompente violenza e Nello cresce misurandosi col liceo a Ferrara e le leggi razziali, l'innamoramento per Bechi e l'invasione tedesca, gli espedienti della piccola comunità per sopravvivere alla miseria e i bombardamenti alleati. Un romanzo che racconta la grande Storia intrecciata alla quotidianità, piccoli eroismi e vigliaccherie, opportunismi e intraprendenza: la coerenza del Turco con le proprie scelte e la tenacia dello zio ferroviere che non abbandona mai il suo posto di lavoro, l'ambiguo casellante Remo e le capacità imprenditoriali della mamma di Nello, pronta a trasformare le donne di golena in provette pescatrici di storioni e a risollevare l'economia del paese. Il parroco che suona l'armonium su una barca in mezzo al Po per rendere più proficua la pesca, Bechi che si difende dall'orrore della guerra smettendo di parlare, Nicola che spera di sognare il cavallo bianco perché significa che pescherà lo storione della sua vita. Su tutti aleggia il ricordo della signora del caviale, elegante figura del passato di Nello: prima che la guerra travolgesse ogni cosa, con le uova di storione produceva il caviale del Po e dava di che vivere alla comunità di pescatori. La scrittura intensa e delicata, ci accompagna lungo questa storia che conquista e coinvolge, tra un sorriso e un groppo in gola.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore