Simon's cat. Ediz. italiana

Simon Tofield

Editore: TEA
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 22 ottobre 2009
Pagine: 260 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788850220410
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,10

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    letizia

    27/07/2011 18:50:25

    Ho scoperto l'esistenza di questo straordinario gatto per caso in internet e ho iniziato a pubblicare le varie scenette sul profilo di facebook per farlo conoscere anche ai miei amici. E'stato molte volte la causa delle mie risate e molte molte mi ha tirato su di morale. Da quando ho questo libro ho un ottimo rimedio in mano per i momenti tristi miei e dei miei amici....basta presentarmi con queste immagini e le risate sono assicurate. Ovviamente la passione dei gatti e il fatto che per le più malefatte mi ricordava tanto il mio gattone, ha fatto si che mi avvicinassi a Simon's Cat.

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    26/11/2009 11:16:05

    Molti dicono che con il Web e il concetto del "tutto gratis" gli artisti inizieranno a fare la fame; io non ne sarei così certo. Prendiamo ad esempio Simon's Cat, il gatto casinista eternamente affamato - disegnato con uno stile simile a quello di Bristow, per chi ha una certa età - i cui filmini postati su YouTube hanno spopolato tra i gattofili e si possono vedere nel sito di simonscat. Sono certo che molti dei fan del gatto (quorum ego) hanno comprato questo libro con una serie di tavole raffiguranti il nostro eroe. A dire il vero, l'ambientazione delle vignette, un po' più bucolica e campagnola, non rende pienamente giustizia, anche se le scene con lo gnomo da giardino meritano; ma garantisco che molte immagini mi hanno fatto davvero sghignazzare!

Scrivi una recensione