Traduttore: P. Adamo E. Nifosi
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 21 dicembre 2005
Pagine: 333 p., Brossura
  • EAN: 9788876380310
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,18
Descrizione

È possibile che Bart Simpson rappresenti l'incarnazione dell'ideale nichilista di Friedrich Nietzsche? Che il comportamento di Marge sia la realizzazione della classificazione aristotelica della virtù? Che la mentalità di Springfield sia frutto di un approccio decostruzionista al reale? Secondo gli autori, per capire l'epopea dei Simpson è più utile rivolgersi a Kant, Marx o Barthes che non ai sociologi o ai critici televisivi. Diciotto possibili percorsi interpretativi che offrono letture originali dei personaggi, dei linguaggi e della scorrettezza politica della serie. Uno studio che applica le armi della dialettica alla cultura pop, fondendo il rigore espositivo della filosofia all'ironia di un insolito oggetto d'indagine.

€ 9,18

€ 17,00

9 punti Premium

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea

    11/01/2015 15:20:13

    E' un libro molto interessante, soprattutto perché consente di riflettere sulla natura non "innocente" ed "ingenua" di un cartone spesso frainteso come I Simpson (che rimangono di gran lunga il cartone migliore in campo satirico, nonostante i limiti evidenziati). Soprattutto è importante notare come i saggi stimolino ulteriori analisi. Dopo questa lettura mi sono deciso a riguardare I Simpson dalla 1a serie e a riprendere Nietszche e Wittgenstein. Non male, no?

  • User Icon

    Alessandro

    24/06/2008 17:12:43

    Ho 12 anni,ho iniziato a leggere questo perchè parlava dei Simpson e non perchè parlava di filosofia. Leggendo questo libro ho capito che I Simpson non è diseducativo come cartoni tipo I Griffin o altro ma è in ogni episodio c'è qualcosa da imparare e aiuta a conoscere anche diversi personaggi filosifici come Socrate,Kant,Nieztsche etc... quindi è un libro ideale per tutti.

  • User Icon

    Gianluca

    17/03/2008 13:00:39

    sono un ragazzo di 13 anni che ha voluto leggere questo libro inizialmente perchè trattava di un cartone animato che io amo moltissimo. Nn pensavo che dietro ai simpson che molti considerano un cartone diseducativo potesse esserci cosi tanta filosofia (che sono riuscito a comprendere nel maggiore dei casi) e che nei personaggi ci fossero cosi tante sfaccettature da poter analizzare. Credo che sia un imput a diffondere l' apprendimento della filosofia, sopratutto a noi ragazzi, in maniera divertente e quasi sempre comprensibile.

  • User Icon

    Matthia

    24/04/2007 17:01:50

    Beh i simpson e la filosofia è per certi versi interessante, quando si spiegano i simpson utilizzando la filosofia. Peccato che spesso sono monologhi di filosofia pura e complessa. Si poteva far qualcosa di più, concetti più semplici e meno astratti soprattutto per il grosso del pubblico, persone che amano i simpson e pensavano di avvicinarsi alla filosofia

  • User Icon

    mart

    07/02/2007 19:43:53

    Nonostante a volte i vari trattati possano risultare difficili da comprendere a pieno per chi non si intende di filosofia, nel complesso il libro risulta essere scorrevole e a tratti simpatico anche se non sempre è condivisibile il punto di vista degli autori. Forse è troppo pretendere che dei personaggi di una sit-com agiscano coerentemente perchè ciò presuppone degli ideali,ma vale la pena conoscere un libro che può solo avere "effetti positivi" sul lettore.

  • User Icon

    Jacopo D'Innocenzo

    15/09/2006 22:41:24

    Un'opera interessante e soprattutto frizzante. Una trattazione filosofica su un argomento tutt'altro che filosofico. I 18 saggi di cui è composta quest'opera esaminano i personaggi che più ritenevamo familiari da prospettive insolite e inaspettate, presentandoceli in maniera diversa spesso aiutandoci a comprenderli meglio. La tentazione di considerare ogni situazione che si presenta nella serie come un complicato movimento psicologico dei personaggi può essere forte, e spesso sembra ci siano acscati anche gli autori, ma è solo un neo di un'opera la cui originalità vale il prezzo del libro.

  • User Icon

    Giulio

    04/07/2006 20:01:13

    Ho apprezzato molto il libro di Juan Rivera che prendendo spunto da situazioni cinematografiche illustra varie tematiche filosofiche a chi non ne mastica molto. Sulla scia ho deciso di prendere anche questo libro, ma ho visto subito che si e' tentata l'operazione contraria, esponendo prima un problema filosofico generale, e poi provando a calarlo sui Simpson. Un'operazione fallimentare: secondo me gli autori non ci credevano veramente, e spesso giungevano alla conclusione che il cartone non era filosoficamente rigoroso (ad esempio si lamentavano che i personaggi non avevano un comportamento coerente nei vari episodi). Anche qualche captatio benevolentiae di troppo e' indicativa in tal senso. In conclusione, tentativo lodevole andato male a causa di un approccio sbagliato.

  • User Icon

    stanuzzzzzzzzzzz

    20/05/2006 19:58:20

    una raccolta di saggi scritti da vari studiosi di filosofia che, partendo dai temi e dai personaggi dei simpson, parlano di alcune interessanti tematiche filosofiche. Interessante, ironico, intelligente, (quasi sempre) leggero e molto piacevole da leggere. Per chi è appassionato dei simpson e per chi ama la filosofia

  • User Icon

    Simo

    31/03/2006 19:13:33

    I Simpson nn sono alla fine che un pretesto per parlare di Filosofia, come è ben spiegato nell'introduzione del libro. La filosofia con la F maiuscola: si spazia infatti da Aristotele a Nietzsche a Barthes. UN libro intrigante e divertente sia per chi la filosofia già la conosce sia per chi ne è totalmente digiuno. Una cosa è chiara: per leggerlo bisogna essere fan dei Simpson.

  • User Icon

    Manuel

    26/02/2006 13:57:53

    Finalmente un libro "alternativo" sui Simpson!Un titolo molto interessante,naturalmente per chi è fans della serie,visto che è pieno di riferimenti alle puntate,a citazioni dei personaggi,a frasi tipiche della serie. In certi punti l'ho trovato un po difficile,per chi come me nn mastica molto di filosofia,ma offre sicuramente un'interpretazion interessante,un mix strano fra dei cartoon e la filosofia.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione