Sinfonia n.5 - Karelia Suite (SACD Ibrido Stereo) - SuperAudio CD ibrido di Jean Sibelius,London Symphony Orchestra

Sinfonia n.5 - Karelia Suite (SACD Ibrido Stereo)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Jean Sibelius
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero supporti: 1
Data di pubblicazione: 1 ottobre 2018
  • EAN: 0753088240560

€ 43,90

Punti Premium: 44

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questo nuovo titolo della Analogue Productions il leggendario direttore inglese Alexander Gibson dirige la London Symphony Orchestra in due delle opere più famose di Jean Sibelius, l’intensa Quinta Sinfonia e l’evocativa Suite Karelia. Sotto il profilo della resa sonora, va sottolineato il palcoscenico sonoro ampio e meravigliosamente trasparente, nel quale l’orchestra appare collocata in posizione più arretrata rispetto alla maggior parte delle registrazioni effettuate dalla Decca/RCA nello stesso periodo. Questo disco è stato registrato presso la Kingsway Hall dal celebre ingegnere del suono della Decca Kenneth Wilkinson e dal producer Christopher Raeburn ed è stato oggi rimasterizzato per la Analogue Productions da Willem Makee.
Contiene:
Jean Sibelius (1865-1957): Sinfonia n. 5 in mi bemolle maggiore op. 82; Suite Karelia
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Jean Sibelius Cover

    Compositore finlandese. Intraprese gli studi da autodidatta per poi proseguirli a Helsinki (con M. Wegelius), dove fece amicizia con Busoni e si perfezionò anche nel violino. Tra il 1889 e il 1891 soggiornò alcuni mesi a Berlino e a Vienna grazie a una borsa di studio; al suo rientro in patria si mise in luce con il poema sinfonico Kullervo per soli, coro e orchestra (1892), ispirato all'epica finnica del Kalevala, che lo avvicinò al nazionalismo finlandese, di cui ben presto si fece alfiere con varie musiche d'occasione a sfondo patriottico. Pur attento agli sviluppi della musica europea (grazie a tournées e viaggi all'estero), S. resterà in futuro sempre fedele alla scelta nazionale anche a costo di isolarsi dai grandi movimenti del rinnovamento musicale del primo Novecento, a volte chiudendosi... Approfondisci
  • London Symphony Orchestra Cover

    La più antica e prestigiosa delle orchestre londinesi. Fondata nel 1904 e composta all'inizio da una quarantina di elementi provenienti dalla Queen's Hall Orchestra, è sempre stata gestita direttamente dai suoi componenti attraverso un comitato a cui spetta di invitare i direttori ospiti; fra i molti famosi che si avvicendarono sul podio, ebbero titolo di direttori principali H. Richter (1904), A. Nikisch (1905-14), che la guidò nel 1912 in una prima tournée negli usa, J. Krips (1950-54), P. Monteux (1961-64), I. Kertész (1965-68). Pur non sorretta da alcun patronato, l'orchestra conquistò rapidamente un'altissima reputazione internazionale, confermata da una seconda tournée americana del 1963, e da una intorno al mondo nel 1964. Notevole per qualità e ampiezza anche l'attività discografica,... Approfondisci
Note legali