Sinfonia n.6 op.68 - Pastorale, n.7 op.9, n.8 op.93

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ludwig van Beethoven
Direttore: Rafael Kubelik
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero supporti: 2
Etichetta: Pentatone
Data di pubblicazione: 30 agosto 2019
  • EAN: 0827949025068
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • Rafael Kubelik Cover

    Compositore e direttore d'orchestra svizzero di origine ceca. Figlio del violinista Ian K., diresse varie orchestre sinfoniche (Praga, Chicago, Londra, Monaco, dove guidò dal 1961 l'orchestra della Radio Bavarese). Dal 1967 vive a Lucerna. Molto apprezzato nel repertorio delle scuole nazionali (Smetana, Dvoák ecc.) e romantico tedesco (Mendelssohn, Schumann e Weber), ha composto 5 opere teatrali (fra cui Cornelia Faroli, 1966; Tiziano, 1967) e varia musica sinfonica e sinfonico-corale, secondo la tradizione tardoromantica riferita al patrimonio etnofonico ceco. Approfondisci
  • Wiener Philharmoniker Cover

    Orchestra sinfonica fondata a Vienna nel 1842 per iniziativa di un gruppo di intellettuali, fra cui il poeta Nikolaus von Lenau e il direttore d'orchestra Otto Nicolai, che ne diresse i primi concerti alla Redoutensaal. Formata in un primo tempo da professionisti appartenenti alle orchestre teatrali della città, iniziò a tenere stabilmente stagioni di concerti a partire dal 1860, dapprima nel Teatro di Porta Carinzia, poi nella sala del Musikverein. Fra i suoi primi direttori permanenti vanno ricordati Otto Dessoff (1860-75), H. Richter (1875-98) e G. Mahler (1989-1901), che ampliarono progressivamente il tradizionale repertorio classico includendovi musiche di Brahms, Liszt, Wagner, Bruckner, Dvoák. In seguito fu diretta da F. Weingartner (1908-27), che l'aprì... Approfondisci
Note legali