Categorie

Karl Mannheim

Editore: Dedalo
Collana: La scienza nuova
Anno edizione: 1974
Pagine: 416 p.
  • EAN: 9788822001214

Tra i vari campi della ricerca sociologica, la sociologia della conoscenza è il più sottile e il meno esposto a tentazioni scientiste, per il suo legame indissolubile con il senso della storia e per la sua affinità di fondo con le categorie del pensiero marxista. Karl Mannheim è unanimemente riconosciuto come il massimo esponente, e per molti aspetti come il fondatore, di questa specifica disciplina. La sua opera maggiore "Ideologia e utopia", viene anzi considerata ormai come uno dei classici del pensiero sociologico del nostro secolo. Nella raccolta di saggi che qui si presenta, la elaborazione del punto di vista - e delle principali categorie logiche - su cui la sociologia della conoscenza si fonda, è colta nel suo vivente movimento e nel suo dialettico emergere dal grande filone dello storicismo tedesco. è tutta una zona della grande cultura europea antipositivista che qui viene illuminata e ripercorsa.