Categorie

Alessio Lo Giudice

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Pagine: XIV-332 p.
  • EAN: 9788814133909

Chi si cela dietro la promessa dell'unità politico-giuridica postnazionale? A chi imputare le azioni collettive che inducono all'integrazione sociale? In questo libro, proprio nel tentativo di fornire un orizzonte di risposte plausibili, si ragiona intorno al concetto di soggetto plurale.
Punto di partenza è la rilevanza crescente assunta da attori politici collettivi che si autorganizzano e autorappresentano attraverso lo schema della soggettività. Ma l'analisi critica dei paradigmi moderni di individuo e comunità indica che per innestare i processi di integrazione sociale, oltre a garantire un possibile centro di imputazione politica e giuridica, è necessario esprimere simbolicamente il politico.
Nel testo si studia quindi il rapporto tra istituzioni e simbolizzazione, e si conclude attribuendo al soggetto plurale la natura di forma simbolica del politico.