Il sogno della macchina da cucire - Bianca Pitzorno - copertina

Il sogno della macchina da cucire

Bianca Pitzorno

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 26 settembre 2018
Pagine: 240 p., Brossura
  • EAN: 9788845299032
Salvato in 226 liste dei desideri

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il sogno della macchina da cucire

Bianca Pitzorno

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il sogno della macchina da cucire

Bianca Pitzorno

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il sogno della macchina da cucire

Bianca Pitzorno

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una galleria di donne di ogni età, raccontate in tutte le loro sfaccettature.

La nonna di Bianca Pitzorno le ha insegnato a ricamare, e vedendola ostinata a non usare il ditale pronosticava che sarebbe diventata una donna ingovernabile. Quella nipotina talentuosa e indisciplinata ha continuato così, cucendo le sue storie con anticonformismo e senza paura di pungersi con le spine dell'animo umano. In questo romanzo la voce narrante è quella di una sartina a giornata nata a fine Ottocento in una cittadina di provincia non lontano dal mare. Rimasta presto sola al mondo, difende quel lavoro che la rende autonoma anche se implica ore e ore spese nelle case dei signori, cavandosi gli occhi per cucire abiti e biancheria. Vorrebbe poter leggere i giornaletti di cui ogni tanto le fanno dono le sue padrone; ma imparerà presto che proprio nelle stanze del cucito giungono gli echi dei segreti inconfessabili di ogni famiglia, più appassionanti di ogni feuilleton. La sartina ascolta in disparte: ma un giorno la scatola di latta dove chiude i desideri più preziosi si aprirà, e anche a lei toccherà vivere da protagonista. La marchesina Ester, che veste come un maschio e ama andare a cavallo; miss Lily Rose, l'americana, e il suo corsetto imbottito di banconote; le sorelle Provera e lo scandalo dei tessuti francesi; donna Licinia Delsorbo, centenaria decisa a tutto pur di difendere la purezza del suo sangue; Assuntina, la bimba selvatica... Una galleria di donne di ogni età, raccontate in tutte le loro sfaccettature.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,41
di 5
Totale 22
5
11
4
9
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Morena

    14/05/2020 14:04:55

    Il sogno della macchina da cucire è un romanzo "pulito"...se posso usare questa parola. E' bello....dolce...nostalgico...ti riporta ai tempi in cui la vita era piena di valori veri e sacrifici enormi...di rispetto e di onestà. Io non sono tanto grande...ho quarant'anni...ma fino a quindici anni fa mia nonna usava ancora tenere in casa la sartina a giornata......E' un ricordo che ho fin da piccola....ed era una festa i giorni che la sarta era in casa.....veniva aiutata da mia mamma e le mie zie......a volte l'accompagnavamo a casa........e per questo motivo IL SOGNO DELLA MACCHINA DA CUCIRE mi è ancora più caro. Lo straconsiglio.

  • User Icon

    Giovanni

    14/05/2020 10:45:37

    Un libro assolutamente da leggere perché appassionante e scritto in modo impeccabile. La protagonista poi e' deliziosa con i suoi ideali, il suo pudore, la sua dignità e un bagaglio di valori che oggi purtroppo non esistono più

  • User Icon

    Sabrina

    13/05/2020 19:00:56

    Libro profondo da non sottovalutare, segue le vicende di questa piccola sartina di paese che unica supersitite insieme alla nonna della loro famiglia, tutta decimata a causa del colera, si rimboccheranno le maniche per ricominciare una nuova vita e ritrovare una piccola indipendenza economica. Tra ago e filo ed una vecchia macchina da cucire a manovella scopriremo le storie delle famiglie di tutto il paese a cui la nostra sartina presterà servizio e le varie vicissitudini che le capiteranno. Vengono trattati moltissimi temi e tutte le storie che compongono la trama hanno il respiro della vita vera, niente sembra inventato (come viene anche detto nella prefazione), assolutamente straconsigliato, Bianca Pitzorno non delude mai.

  • User Icon

    cm314

    11/05/2020 13:19:24

    Da grande amante della Bambinaia Francese, con questo libro ho riscoperto la Pitzorno che mi ha fatto tanta compagnia da bambina. La narrazione è coinvolgente, ci si affeziona immediatamente ai personaggi, ci si diverte e si cresce con loro. Adatto a lettori sia giovani che più navigati; è proprio come tornare a casa.

  • User Icon

    n.d.

    30/01/2020 17:49:48

    Bellissima lettura, l'ho regalato a mia madre che se ne è innamorata subito ed ora l'ha prestato alla sua amica che dalle prime pagine è già entusiasta, è scritto molto bene, lettura fluida e diretta.

  • User Icon

    Linda

    12/01/2020 10:06:58

    Un buon romanzo che catapulta nell'epoca in cui viene collocata la storia. Immerge nella professione della sartina e nelle difficoltà della gente comune di quel periodo nel procurarsi il necessario alla vita, con condizioni di igiene scarse e con il potere economico in mano a una cerchia ristretta di benestanti. Personalmente ho trovato la protagonista fredda e non ben sviluppata rispetto a tutto il contesto in cui si colloca. Resta comunque un buon romanzo di una grande autrice, consigliato

  • User Icon

    lucy in the sky

    23/12/2019 15:21:51

    Questo romanzo con la struttura del feuilleton, riesce a mostrare, con sobrietà e misura, la condizione femminile in Italia tra la fine dell' '800 e gli inizi del '900. Alla trama principale, legata alle vicende di un'umile sartina che racconta in prima persona, si intrecciano tante trame collaterali, legate alle clienti e conoscenti della narratrice, e ciò permette di avere una visione ampia e diversificata sulla società dell'epoca (dal proletariato più indigente alla nobiltà decaduta, passando per la classe borghese in piena ascesa). Grande protagonista del romanzo è il lavoro, inteso nella sua accezione più nobile, quale strumento di indipendenza e di emancipazione. Si legge con grande facilità, anche per l'agile strutturazione dei capitoli, ognuno dei quali conclude una delle vicende collaterali, mandando avanti, contemporaneamente, la trama principale.

  • User Icon

    Nefertari

    04/11/2019 15:26:20

    Davvero bello!! E' il primo libro che leggo di questa autrice e a dire il vero ce l'avevo lì che aspettava il suo turno da un pò... Non so perchè ma non mi decidevo mai a leggerlo, poi l'ho iniziato e l'ho finito in pochi giorni.

  • User Icon

    Lydia

    19/09/2019 20:09:20

    Bianca Pitzorno ha scritto una storia di fanciulle e donne, una storia di un mestiere e di un mondo ormai quasi scomparso. Ma ha anche affrontato tematiche sociali: dalla differenza di classe tra i poveri, gli operai, le sartine e domestiche, e i grandi nobili, i ricchi della città che con il loro potere possono rovinare la vita e la reputazione di chi è più sfortunato di loro. Inoltre vengono affrontate tematiche legate all'essere donna: la difficoltà di vivere da sole in un mondo in cui il pericolo è sempre dietro all'angolo, così come l'accusa di prostituzione, la difficoltà di lavorare e realizzarsi in un mondo che cambia, la delusione d'amore che rischia di portare alla rovina. Ma le eroine descritte in queste pagine sono donne estremamente forti: quando Ester scopre che il marito che tanto la ama e adora, in caso di rischio di morte durante il parto, preferisce scegliere il figlio, piuttosto che la vita della sua amata, lascia tutto e torna a vivere con il padre, scegliendo di crescere sua figlia Enrica senza padre, perdendo quasi la fiducia nell'amore. Miss Lily Briscoe cerca di costruire il suo futuro lontano e affida un vitalizio alla sua sartina di fiducia e alla sua domestica. Zita anche se una povera donna, dopo la morte del marito cresce la figlioletta da sola e si barcamena per la sopravvivenza di entrambe. E poi c'è Assuntina, piccola giovane eroina, che riuscirà a risolvere una questione spinosa e affronterà coraggiosamente la sua sorte, senza neanche versare una lacrima. E a far sfondo al racconto ci sono i tessuti, l'ago, il filo, abiti e costumi. E poi c'è una macchina da cucire con la manovella, una delle prime, così preziosa e speciale da rivoluzionare un intero mondo.

  • User Icon

    Iris

    19/09/2019 16:18:13

    Come avvicinarsi al mondo delle nonne con un libro.

  • User Icon

    Sara

    19/09/2019 12:25:50

    In questo romanzo ci troviamo catapultati alla fine dell'Ottocento, nei panni di una giovane sartina. Nel corso della storia si affollano numerosi personaggi, tratteggiati con la minuzia tipica dello stile della Pitzorno. Uno dei temi portanti è la forza delle donne di questo romanzo: la protagonista, Ester, Miss Lily Rose, le donne della famiglia Provera sono tutte donne che, nonostante il ceto sociale di appartenenza, cercano di affermarsi grazie alla propria intelligenza e allo spirito di indipendenza. Consigliato a tutti, grandi e piccini!

  • User Icon

    Francesco

    07/09/2019 05:40:56

    Libro di una delicatezza unica, con un impianto narrativo che procede per racconti declinati al femminile dentro un'unica grande storia. La Pitzorno è forse una delle migliori scrittrici che abbiamo in Italia, da riscoprire oltre la sua produzione di letteratura per ragazzi.

  • User Icon

    ilaria88

    22/06/2019 11:58:24

    Bianca Pitzorno cuce una storia tutta al femminile, che trascina il lettore in un mondo antico ma sempre attuale nelle sue fragilità e debolezze. Una di quelle storie che incantano e che quando finiscono lasciano la sensazione di aver vissuto quella vita insieme alla protagonista.

  • User Icon

    patrizia b.

    14/03/2019 13:45:31

    Carino, scritto bene, preciso nei riferimenti sartoriali e sociali, anche se spesso scontati questi ultimi. Però ho avuto l'impressione di leggere un libro scritto per una quattordicenne degli anni '50.

  • User Icon

    Chiara

    11/03/2019 15:48:51

    Una storia d'altri tempi raccontata con garbo e delicatezza: le vicissitudini della sartina protagonista del racconto, ci accompagnano alla scoperta di un mondo antico ricco di contraddizioni e segnato del baratro che separa le classi sociali più ricche da quelle meno abbienti.

  • User Icon

    Teresa

    10/03/2019 13:04:43

    Lo leggi d'un fiato tanto è coinvolgente la storia. La protagonista è sublime, ma anche gli altri personaggi, i buoni ed i cattivi, rimangono per sempre nel cuore. Ridi, piangi, ti indigni, speri, ami, odi. La Pitzorno è una narratrice potente, lucida, precisa, che propone un italiano ricco, ma godibile, mai aulico.

  • User Icon

    Laura

    09/03/2019 18:27:12

    I libri di Bianca Pitzorno mi hanno tenuto compagnia durante l'infanzia ed è stato un piacere ritrovare l'autrice in questo romanzo. La figura della protagonista, forte, indipendente, coraggiosa, è un esempio che proporrei a tutte le giovani donne. Una vita semplice ed esemplare. Il mondo nel quale si muovono i personaggi è descritto in modo vivido ed efficace, la prosa scorrevolissima e piacevole, spero che l'autrice continui a scrivere anche per gli adulti.

  • User Icon

    valeria

    07/03/2019 00:06:54

    Vi dico solo che è entrato a far parte dei miei libri preferiti! Bianca Pitzorno per me è una certezza, scrive benissimo e le storie che racconta sono sempre meravigliose!

  • User Icon

    Pierre2005

    22/01/2019 21:51:05

    Mi è piaciuto molto. Delicato e gentile come la sartina protagonista. Storie di altri tempi, mi hanno ricordato i racconti di mia nonna.

  • User Icon

    Noemi

    28/12/2018 09:49:31

    Ho letto questo libro tutto d'un fiato. Scrittura delicata ma incisiva. È il primo libro che leggo della Pitzorno e ne sono rimasta estasiata!

Vedi tutte le 22 recensioni cliente
  • Bianca Pitzorno Cover

    Vive e lavora a Milano. Autrice di romanzi soprattutto per ragazzi. Dopo una laurea in Lettere antiche si trasferise a Milano per frequentare la Scuola Superiore delle Comunicazioni, dove si è specializzata in cinema e televisione. Ha lavorato per la Rai nella realizzazioni di molti programmi per bambini e ragazzi. Tra i suoi libri per i più piccoli ricordiamo Quando eravamo piccole, La bambola dell'alchimista, La casa sull'albero; trai i libri per i ragazzi: Diana, Parlare a vanvera, Re Mida ha le orecchie d'asino, Tornatrás. Tra gli editori che pubblicano le sue opere ci sono Mondadori, Einaudi Ragazzi, Salani e Gallucci. Approfondisci
Note legali