Il sogno di Safiyya - Nuccio Franco - copertina

Il sogno di Safiyya

Nuccio Franco

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Arkadia
Collana: Eclypse
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 1 settembre 2013
Pagine: 168 p., Brossura
  • EAN: 9788896412886

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il sogno di Safiyya

Nuccio Franco

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il sogno di Safiyya

Nuccio Franco

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il sogno di Safiyya

Nuccio Franco

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sulle ceneri e gli orrori della guerra della Bosnia il reporter Jan ritorna con i ricordi al periodo dell'adolescenza, interrogandosi sui motivi della sua presenza in quella terra martoriata, insanguinata da massacri e terrificanti atti di crudeltà. Nella mente ha il sorriso di Youssuf e gli occhi della figlia Safiyya, che ha lasciato in Italia prima di partire come cronista. Sono stati loro, immigrati dal Marocco, con l'esempio e l'amicizia, a insegnargli i valori della tolleranza, del rispetto, della comprensione. E, tornato dai Balcani, abbandonato lo scenario truculento di Sarajevo, Jan deciderà di dare una svolta alla sua vita e convincere Safiyya a seguirlo nel villaggio di Nevè Shalom, dove arabi e israeliani, cristiani e musulmani, vivono in perfetta armonia. Sarà questo il banco di prova per saggiare il loro sogno, quello di una terra in cui ogni essere umano è uguale, dove non si muore perché si appartiene alla fede sbagliata o si possiede un colore di pelle diverso. Qui Safiyya incontrerà anche l'amore, Yoshua, un uomo dal passato misterioso, con il quale inizierà un difficile percorso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,29
di 5
Totale 7
5
3
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Davide

    04/06/2014 15:11:14

    Credo si tratti di una piacevolissima provocazione quella di Nuccio Franco.La mia religione e quella musulmana non permettono un rapporto tra appartenenti ad opposte religioni, tantomeno il matrimonio.Tuttavia,pur essendo molto scettico, mi piace pensare che ciò un giorno potrà essere possibile.Quanto al libro, lineare e scorrevole, dipinge bene i personaggi dando ad ognuno di essi una forma che si fa quasi materia.Bello.

  • User Icon

    Amina

    13/12/2013 10:54:06

    Il libro è ben scritto e la mano dell'autore, oltre che la fantasia, davvero unici. Tuttavia a tratti il sogno mi sembra eccessivo, si prefigurano scenari incompatibili con una situazione che forse non avrà mai fine. I problemi legati alle guerre sono più politici che sociali ed a questi l'autore sembra indulgere eccessivamente in una prospettiva a tratti eccessivamente visionaria della realtà, del futuro. L'ho letto trovandolo interessante ma eccessivamente utopistico, ma utopia intesa come accezione positiva. Il messaggio è forte, certo, ma ci sarà qualcuno in grado di recepirlo sul serio?? Buono. Amina

  • User Icon

    Antonio

    12/12/2013 13:17:15

    Nuccio Franco costruisce in maniera brillante un racconto, quello di due amici per la pelle (un italiano ed una musulmana)Un villaggio modello, irrealizzabile agli occhi dei più che "ospita" momentaneamente un amore che a tutti sembrerebbe quasi impossibile, come può essere quello tra una musulmana e un ebreo. L'esempio del villaggio fornisce anche lo spunto ideale all'autore per una cronaca minuziosa e spesso drammatica (vedi i soprusi dei soldati e la violenza ingiustificata dei kamikaze) di quello che accade in Israele. Ma il percorso per arrivare a Nevè Shalom non è solo fisico, ma anche e soprattutto spirituale. Da Hebron a Gerusalemme fino a passare sotto l'Arco dell'Ecce Homo. Uno dei tre protagonisti, l'italiano Jan, parla in prima persona, narra le vicende come in un diario. A lui stesso, prima di intraprendere questo viaggio, venivano dei dubbi sull'esistenza del villaggio. Il suo è un cammino di fede, costellato anche da altre prove che troverà, prima di giungere ad una sorta di terra promessa, a quel villaggio dove i sogni di pace sono diventati una bella realtà da imitare. Il suo percorso spirituale può essere letto come il cammino interiore dell'autore. Dei tre personaggi principali, Jan è l'unico a non rivelare e a non esprimere apertamente la propria fede. Ma pur non svelandola, nell'immergersi in questo percorso è tormentato, è alla ricerca, è in ascolto, è in attesa. Non passiva, ma attivissima, dinamica. Gli effetti del conflitto non li vede solo all'esterno, mentre viaggia, ma li vive nel suo interno, nel suo intimo. Il darsi incondizionatamente agli altri ed il vivere rapporti che vadano oltre i pregiudizi sono il succo di quanto detto da Gesù nel Vangelo di ieri: "Amerai il tuo prossimo come te stesso ". Il libro ha, dunque, due chiavi di lettura, diverse ma non opposte, anzi complementari. L'una l'educazione alla pace, 'altra il cammino di ognuno di noi, le domande che ci poniamo, le risposte che cerchiamo.Antonio

  • User Icon

    Hassan

    12/12/2013 12:16:54

    Da arabo voglio fare i miei complimenti all'autore.Nonostante io sia di parte in quanto maghrebino, devo riconoscere che la pacatezza nell'affrontare il problema israelo - palestinese è da apprezzare.Non nutro molta fiducia in una evoluzione positiva in Medio Oriente, per la mia gente ma il libre e ben scrito.Chissà in futuro che il sogno possa avverarsi.Scrittura semplici, molti messaggi di fede e speranza.Da leggere a mio avviso anche per capire tanta cose anche di primavera Araba, di giustizia sociale.Hassan

  • User Icon

    Paolo

    11/12/2013 12:49:09

    Il sogno di Safiyya è un libro carico di emozioni, un viaggio che parte dal centro dell'Europa, Sarajevo, la Gerusalemme dell'Est, fino ad arrivare in Marocco.Emozione, sogno, utopia ma anche riflessioni continue sono il leit motiv di questo libro scritto in maniera semplice ma molto efficace.I personaggi descritti, i paesaggi, le emozioni vengono trattate con assoluto rispetto nella consapevolezza che un mondo migliore possa essere possibile.Utopia?? Può darsi ma il solo fatto di crederci aumenta l'empatia, le emozioni, la riflessione verso le miserie umane, spesso non distanti da noi.Un libro adatto alle nuove generazioni e non solo, capace di trasmettere un messaggio che esalta le diversità (religiose, sociali) ma che si basa sul rispetto dovuto a ciascuno.Perchè diverso è il vicino di casa, il collega, il padre che accompagna a scuola il figlio, tutti degni, a prescindere da mere convenzioni.Consigliato vivamente.Paolo

  • User Icon

    Alessia

    11/12/2013 12:43:37

    All'inizio, quando acquistai questo libro ero perplessa per le tematiche trattate,forti, indifferenti ai più. Leggendolo, mi sono accorta di avere tra le mani uno spaccato di vita, di romanticismo?..di sogni, appunto. Il sogno di safiyya, infatti, non è solo sogno ma anche il racconto della martoriata Sarajevo, dove un reporter alle prime armi rischia la vita. E' la descrizione della condizione nella quale sono costretti a vivere gli stranieri nel nostro paese ma è anche un messaggio di speranza in un mondo meno indifferente, che possa accogliere tutte le culture, tutti gli uomini dotati di pari dignità. Le diversità sono trattate con tatto ed i paesaggi e le situazioni anche estreme, raccontate in maniera tale da non turbare il lettore, anzi, ma di condurlo per mano dalla Sarajevo martoriata, a Bologna, Roma con le sue criticità relative ai ragazzi di borgata, a Nevè Shalom, esempio unico di pace e convivenza. E poi c'è Gerusalemme della quale l'autore racconta bellezza e storia ma anche le tante contraddizioni e la paura che cadenza la vita di un popolo. Non si schiera Nuccio Franco ma comprende le ragioni di entrambi i contendenti, in una visione del mondo che forse non esiste ma cui gli va dato merito di prefigurarla. Un sogno che spesso non si realizza ma altrettante volte la vita ci stupisce. Consiglio il libro vivamente, soprattutto ai giovani affinchè comprendano ed il messaggio non vada perso nel nulla perché importante. Alessia

  • User Icon

    Sehian

    10/10/2013 14:43:55

    Un amore impossibile... un mondo impossibile. Quando ho finito di leggere questo romanzo e l'ho riposto lentamente nella mia biblioteca ho pensato che l'autore fosse un sognatore, come la sua protagonista femminile. Poi ci ho riflettuto: e se fosse possibile? Magari succede veramente che un israeliano ami un'araba o comunque una musulmana, che una integrazione sia possibile. E che sia possibile mettere fine all'incomprensione, alla guerra, al fanatismo. Mi sono informato sulla comunità arabo-israelo-cristiana che l'autore, Franco, descrive. Ed esiste... mi è venuta voglia di andare a visitarla. Sul libro: si legge rapidamente, perché fluisce bene. Lo stile è quanto mai intimistico, però lascia il segno. Buono.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Note legali