Salvato in 7 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il sogno europeo. Come l'Europa ha creato una nuova visione del futuro che sta lentamente eclissando il sogno americano
8,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Il sogno europeo. Come l'Europa ha creato una nuova visione del futuro che sta lentamente eclissando il sogno americano Venditore: Studio Bibliografico Malombra + 5,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
5,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Studio Bibliografico Malombra
8,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
ibs
9,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
5,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Studio Bibliografico Malombra
8,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi
Il sogno europeo. Come l'Europa ha creato una nuova visione del futuro che sta lentamente eclissando il sogno americano - Jeremy Rifkin - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Il Sogno americano, figlio del mito della frontiera e modello di vita per molte generazioni di diversi paesi, è in netto declino. Prometteva il benessere materiale in cambio del sacrificio e della disponibilità a rischiare, mentre oggi negli Stati Uniti si lavora sempre di più ma si è pagati sempre di meno, il tempo non basta mai e le speranze in un futuro migliore sembrano dissolversi. Intanto, secondo Rifkin, in tutto il mondo si sta affermando un nuovo sogno - il Sogno europeo - che privilegia lo sviluppo sostenibile, l'integrazione sociale, la responsabilità collettiva. In questo libro Rifkin indaga nella storia culturale, scientifica e artistica del Vecchio continente per scoprire le radici di questo Sogno europeo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2005
Tascabile
13 settembre 2005
439 p., Brossura
9788804547501

Valutazioni e recensioni

3,89/5
Recensioni: 4/5
(10)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(1)
mauro
Recensioni: 4/5

Bel libro, Rifkin è sempre bravo ad analizzare i fatti e i dati. Forse un po' troppo ottimista ed utopistico, ma condivisibile nella sostanza.

Leggi di più Leggi di meno
studiofree
Recensioni: 3/5

Mi chiedo quale sia questo sogno europeo,quando in Italia ogmuno pensa a se,e chiedendo in giro tutti maledicono l'euro e i guai che ha portato,avendo coniato uno stato fantasma, e battuto una moneta di fantasia che dal primo giorno ha sminuito il potere di acquisto della lira.Poi ,con Hollande e la Merkel che fanno i propri interessi e Monti che fa quello delle banche-altro che Salva Italia-,imprenditori che si suicidano perche' non hanno liquisita per gli operai e i materiali,questa folla che ha dimenticato che i continenti son 5 ma tutti vengono nel Bel Paese riempiendo le carceri di Rom e zingari.Proprio un sogno!

Leggi di più Leggi di meno
Angelo
Recensioni: 4/5

Ottimo libro, anche se con la solita pecca (dopo averne letti 4, ritengo che sia oramai un marchio di fabbrica) di Rifkin: a fronte di analisi condivisibili, supportate da dati e mai banali, spara sempre una conclusione troppo utopistica e - credo - distante dalla realtà. Nella fattispecie, molto di ciò che Rifkin chiama "attenzione all'ambiente", "pensiero sistemico" e "coinvolgimento nelle relazioni esistenti vs individualismo USA", io lo tradurrei con "demagogia", "finanziamenti e burocratizzazione dell'intero sistema Europa" e "trionfo della raccomandazione". Solo che chiamati così non supportano più l'analisi dell'autore.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,89/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(3)
3
(2)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Jeremy Rifkin

1945, Denver (Colorado)

Jeremy Rifkin, presidente della Foundation on Economic Trends di Washington, insegna alla Wharton School of Finance and Commerce. I suoi corsi all'Executive Education Program vertono sul rapporto fra l'evoluzione della scienza e della tecnologia e lo sviluppo economico, l'ambiente e la cultura. Attivista del movimento pacifista negli anni '60 e '70, ha fondato nel 1969 la Citizens Commission per denunciare i crimini di guerra americani nella guerra del Vietnam. È il fondatore e presidente della Foundation on Economic Trends (FOET) e presidente della Greenhouse Crisis Foundation.Fra i suoi libri tradotti in italiano: La fine del lavoro (1995) che ha rivoluzionato l'idea di lavoro gettando le basi per molte delle teorie contemporanee, Il secolo biotech (1998), Entropia (1982), L'era dell'accesso...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore