Categorie

Sönke Neitzel, Harald Welzer

Traduttore: S. Sullam
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 460 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788811684930

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gondrano

    29/04/2015 13.52.03

    Interessante, è un punto di vista inedito ed estremamente istruttivo.

  • User Icon

    Lella

    02/08/2013 11.57.43

    Un saggio, una raccolta e un documento straordinario. All'inizio vi è un'introduzione dei due scrittori ove spiegano perchè han voluto "radunare" queste voci. E soprattutto spiegano che la guerra per un tedesco era normale ed essere crudele era giusto. Bisgona sapere che i tedeschi venivano picchiati aa scuola e i soldati nazisti erano addestrati al dolore e alla crudeltà per questo provavano quasi divertimento ad uccidere durante la guerra mondiale e spiegano (gli autori) di non scandalizzarsi troppo quando un soldato dice:" che bello ucciderli e vederli soffrire!". Poi trattano dell'odio verso gli ebrei: anche questo era normale perchè era inculcato loro che era necessario odiarli, erano ovunque e avevano poteri. .... Inutile dirvi che il magone allo stomaco mentre leggevo era enorme. Ho impiegato molto a finire questo libro perchè lo "parcheggiavo". Troppo orrore mi ha fatto star male e su qualche pagina ho versato lacrime. "Sentire" i soldati dire che era giusto stuprare un'ebrea e poi ucciderla altrimenti la razza si sarebbe mescolata.... e poi le file delle persone (anche non ebrei) per essere fucilati.. e LO SAPEVANO Chi moriva sapeva perchè prima facevano scavare loro le fosse..... Mi sembrava di sentire le urla dei bambini e i pianti delle madri... Devo ammettere che vi è una parte ove alcuni (pochi) soldati tedeschi dicono che questo orrore era troppo e non era giusto ammazzare le persone in questo modo. Ma loro avevano degli ordini........... Per riflettere.....per cercare di capire e per sapere ..ve lo consiglio.......... ma vi dico: è crudo! A volte si può pensare "assurdo" ma è vero!

Scrivi una recensione